Problemi di fertilità negli uomini: cause comuni

Cause comuni che coinvolgono anche il partner.

I problemi di fertilità negli uomini possono presentarsi per svariate cause. Circa l’11% delle coppie in età riproduttiva ha difficoltà a concepire o a sostenere una gravidanza. Un terzo di questi casi sono dovuti a problemi di fertilità maschile e femminile, mentre il resto riguarda cause inspiegabili.

Se hai avuto rapporti sessuali regolari e non protetti per più di un anno senza concepire, consulta il tuo medico. Circa il 65% delle coppie che ricevono un trattamento per un problema di fertilità è alla fine in grado di avere una gravidanza di successo, secondo Resolve, l’associazione nazionale di infertilità.

Uno specialista della fertilità di solito farà un esame iniziale a te e al tuo partner. Se l’analisi dello sperma non è normale, o se qualcosa nella tua storia medica o riproduttiva indica che hai bisogno di una valutazione più approfondita, potresti essere indirizzato a un urologo o a un altro specialista della riproduzione maschile.

Quest’ultimo può raccomandare un trattamento, e aiutare te e il tuo partner a decidere quali opzioni di tecnologia riproduttiva assistita seguire.

A volte, c’è una ragione genetica per l’infertilità maschile che potrebbe essere trasmessa ai figli. Per escludere questa possibilità, il tuo medico può prescrivere esami del sangue e indirizzarti a un consulente genetico per aiutarti a capire i risultati. Continua a leggere per conoscere le cause comuni dell’infertilità maschile e i trattamenti disponibili.

In questo articolo, invece, troverai i fattori di rischio legati all’infertilità in generale.

Fattori dello stile di vita e storia medica

Alcune scelte di stile di vita e la tua storia medica possono influenzare il tuo sistema riproduttivo e la fertilità. Si possono avere più probabilità di avere problemi di concepimento se

  • Fumi tabacco o marijuana
  • Bevi tre o più alcolici al giorno
  • Fai uso di droghe illegali
  • Prendi steroidi anabolizzanti
  • Prendete certi farmaci, compresa la terapia di sostituzione del testosterone, o farmaci usati per trattare l’artrite, la pressione alta, la depressione, il cancro, le infezioni o un disturbo digestivo
  • Hai una malattia cronica, come il diabete, il cancro o la malattia della tiroide
  • Hai una cattiva alimentazione
  • Sei significativamente in sovrappeso
  • Sei esposto a tossine, come pesticidi o piombo
  • Hai uno o due testicoli non discesi quando eri un neonato o un bambino
  • Hai un’ernia inguinale
  • In passato hai avuto un’infezione a trasmissione sessuale, come la clamidia o la gonorrea

Se hai riscontrato uno di questi fattori di rischio, dillo al tuo medico e cercate di capire cosa potete fare per migliorare le possibilità di avere una gravidanza sana.

Varicoceli

I varicoceli sono vene ingrossate (come le vene varicose) nello scroto. I varicoceli aumentano la temperatura nei testicoli, il che può influire sulla produzione di sperma.

Possibili sintomi: la maggior parte degli uomini non ha sintomi, ma alcuni possono avere un dolore scrotale che varia da sordo ad acuto. In particolar modo dopo essere stati seduti, in piedi o aver fatto esercizio per un lungo periodo di tempo. Il medico può verificare la presenza di varicoceli facendo un esame fisico o un’ecografia.

Possibili soluzioni: chirurgia per riparare il varicocele, inseminazione intrauterina, o fecondazione in vitro con o senza iniezione intracitoplasmatica di sperma.

problemi di fertilità negli uomini cause

Problema di eiaculazione

Una piccola percentuale di uomini ha un blocco nel condotto eiaculatorio che impedisce allo sperma di entrare nel liquido eiaculato. Questo accade quando l’epididimo (l’organo che trasporta lo sperma dai testicoli) o i vasi deferenti (il tubo che porta lo sperma al condotto eiaculatorio) sono bloccati o danneggiati.

Altri uomini sperimentano l‘eiaculazione retrograda. L’eiaculazione retrograda è quando lo sperma entra nella vescica invece di essere eiaculato dal pene, perché il muscolo al collo della vescica non funziona correttamente.

Anche un’infezione, una ferita, il diabete, problemi neurologici, difetti congeniti o una vasectomia possono causare problemi di eiaculazione.

Possibili sintomi: di solito non ci sono sintomi, anche se in caso di eiaculazione retrograda si può notare un’urina torbida o nessuna eiaculazione dopo l’orgasmo.

Possibili soluzioni: IUI o chirurgia per riparare un’ostruzione, invertire la vasectomia o rimuovere lo sperma per la FIVET.

Problema di numero o di motilità degli spermatozoi

Se hai pochi o nessun spermatozoo, scarsa motilità dello sperma (capacità di muoversi), o spermatozoi di forma anormale, il tuo sperma potrebbe non essere in grado di fecondare gli ovuli della tua partner. I problemi con la produzione o la qualità dello sperma possono essere causati da squilibri ormonali, malattie o lesioni agli organi urinari o genitali, febbre o esposizione al calore, alcuni disturbi genetici e vari farmaci e tossine.

Possibili sintomi: nessuno.

Possibili soluzioni: farmaci per la fertilità, IUI con sperma di donatore (o con il proprio se il numero, la forma e la motilità sono sufficienti), o IVF con ICSI.

Anticorpi anti-sperma

Il tuo corpo può sviluppare anticorpi che abbassano la motilità o addirittura distruggono il tuo sperma. Questo accade più comunemente dopo una vasectomia, torsione testicolare (un testicolo attorcigliato all’interno dello scroto), infezione o trauma.

Possibili sintomi: nessuno.

Possibili soluzioni: FIVET con ICSI è il trattamento principale. Si possono anche prendere steroidi, come il prednisone, per sopprimere gli anticorpi dello sperma, ma molti medici non raccomandano questi farmaci a causa degli effetti collaterali dell’uso prolungato.

Problema sconosciuto

Il tuo medico può diagnosticarti una “infertilità inspiegabile” se i test non riescono a individuare il motivo per cui hai problemi a concepire. Alcuni esperti pensano che ci possano essere vari fattori che contribuiscono, come l’esposizione a tossine ambientali, sottili differenze nella funzione dello sperma o nel processo di fecondazione. Sono necessarie ulteriori ricerche per esplorare queste teorie.

Possibili sintomi: nessuno.

Possibili soluzioni: farmaci per la fertilità combinati con IUI o IVF.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Problemi di fertilità: le confessioni dei genitori

Inseminazione intrauterina: come funziona

Leggi anche
  • zinco durante la gravidanzaZinco durante la gravidanza: cosa sapere

    Tutti i dettagli per integrare lo zinco nella tua dieta.

  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • Yoga prenataleYoga prenatale: cos’è e a cosa serve

    Un dolce e rilassante modo per avere innumerevoli benefici.

  • Loading...
  • yoga 1Yoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

Contents.media