Problemi di fertilità: le cause più comuni

Diverse cause che possono essere risolte con successo.

I problemi di fertilità possono avere diverse cause, così come diversi trattamenti per affrontarli. L’11% delle coppie in età riproduttiva, infatti, ha difficoltà a concepire o a sostenere una gravidanza.

Se hai avuto rapporti sessuali regolari e non protetti per più di un anno senza concepire, consulta il tuo medico.

Circa il 65% delle coppie che ricevono un trattamento per un problema di fertilità sono alla fine in grado di avere una gravidanza di successo, secondo Resolve, l’associazione nazionale di infertilità.

I tassi di successo qui sotto sono basati su medie raccolte da grandi gruppi di pazienti. Ogni coppia è unica, quindi pensa al tasso di successo di qualsiasi trattamento come un’istantanea generale, non una previsione delle tue possibilità di avere un bambino.

Continua a leggere per saperne di più sull’infertilità femminile e sui trattamenti di fertilità disponibili.

Problemi di ovulazione

Un problema di ovulazione si verifica quando gli ovuli non maturano nelle ovaie o quando le ovaie non riescono a rilasciare un ovulo maturo. Questo è talvolta noto come insufficienza ovarica prematura. I problemi di ovulazione sono comuni nelle donne con infertilità.

Possibili sintomi: mestruazioni assenti o infrequenti, sanguinamento mestruale insolitamente leggero o pesante, o mancanza di sintomi premestruali come gonfiore del seno.

Possibili soluzioni: gestire il peso corporeo se è troppo basso o troppo alto, prendere farmaci per la fertilità (con o senza inseminazione artificiale), e avere la fecondazione in vitro.

Tassi di successo: il 30-40% delle donne che prendono il clomifene citrato per indurre l’ovulazione rimangono incinte entro il terzo ciclo di trattamento. Quando i farmaci per la fertilità per aumentare la produzione di ovuli sono combinati con l’inseminazione artificiale, il tasso di gravidanza è tra il 10% e il 20% per ciclo di trattamento.

La percentuale di cicli di trattamento FIVET che risultano in un parto vivo (in cui uno o più bambini sono nati) è circa:

  • 40% per le donne di età inferiore ai 34 anni
  • 31% per le donne dai 35 ai 37 anni
  • 21% per le donne dai 38 ai 40 anni
  • 11% per le donne di età compresa tra 41 e 42 anni
  • 5 per cento per le donne di 43 anni e oltre

Endometriosi

L’endometriosi è una condizione che si verifica quando il tessuto normalmente presente nel rivestimento dell’utero (tessuto endometriale) cresce al di fuori dell’utero.

Possibili sintomi: alcune donne non hanno sintomi, mentre altre hanno cicli o rapporti sessuali dolorosi, sanguinamento pesante o spotting insolito. Infine, dolore pelvico generale.

Possibili soluzioni: chirurgia per rimuovere il tessuto endometriale o aprire le tube di Falloppio bloccate, farmaci per la fertilità (con o senza inseminazione artificiale), e FIVET.

Tassi di successo: un grande studio ha scoperto che il 30% delle donne con infertilità legata all’endometriosi, allo stadio iniziale, ha concepito naturalmente entro tre anni. Tutto ciò dopo aver subito un intervento chirurgico laparoscopico per rimuovere il tessuto endometriale.

Quando le donne con endometriosi allo stadio iniziale sono trattate con farmaci per la fertilità e inseminazione artificiale, il tasso di gravidanza è tra il 9% e il 15% per ciclo di trattamento. Il tasso di nati vivi per le donne con endometriosi che si sottopongono alla FIVET varia dal 2% al 42%, a seconda dell’età della donna.

Scarsa qualità degli ovuli

La qualità e il numero di ovuli che le ovaie producono, naturalmente o con un trattamento di fertilità, diminuisce significativamente dopo i 35 anni.

Possibili sintomi: nessuno.

Possibili soluzioni: farmaci per la fertilità, FIVET con i propri ovuli, FIVET con ovuli o embrioni di donatori.

Tassi di successo: le donne che fanno la FIVET con ovuli di donatori hanno circa il 55% di possibilità di avere un bambino per ogni ciclo di FIVET.

Sindrome dell’ovaio policistico

La sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) è una condizione in cui i piccoli follicoli nelle ovaie non si sviluppano in follicoli più grandi e maturi che rilasciano gli ovuli. È anche caratterizzata da squilibri ormonali e modelli di ovulazione imprevedibili.

Possibili sintomi: cicli irregolari, crescita eccessiva di peli, acne e obesità.

Possibili soluzioni: modifiche dello stile di vita (come la dieta e l’esercizio fisico), clomifene citrato, farmaci per la fertilità iniettati, perforazione ovarica e IVF. Nelle donne con intolleranza al glucosio, il farmaco per il diabete metformina può anche aiutare a ripristinare l’ovulazione regolare.

Tassi di successo: molte pazienti in sovrappeso che perdono dal 5% al 10% del loro peso corporeo iniziano a ovulare regolarmente. Per le donne con PCOS che prendono il citrato di clomifene, il tasso di gravidanza per ciclo di trattamento è di circa il 18%. Per le donne trattate con perforazione ovarica, circa il 50% rimane incinta entro un anno.

problemi di fertilità dottore

Fattori tubarici

Le tube di Falloppio bloccate o danneggiate impediscono allo sperma di raggiungere il tuo ovulo. Impediscono inoltre anche all’ovulo fecondato di arrivare al tuo utero. Le cause principali dei problemi alle tube includono la malattia infiammatoria pelvica, le infezioni trasmesse sessualmente (come la clamidia) e un precedente intervento chirurgico di sterilizzazione.

Possibili sintomi: nessuno.

Possibili soluzioni: chirurgia per aprire le tube. Se la chirurgia fallisce, o se le tube sono troppo danneggiate per essere riparate, possono essere rimosse prima di fare la FIVET per migliorare le possibilità di gravidanza.

Tassi di successo: i tassi di concepimento dopo l’intervento chirurgico variano ampiamente, a seconda della posizione e della gravità del blocco delle tube e della quantità di tessuto cicatriziale post-operatorio che si sviluppa.

Le coppie con infertilità da fattore tubarico che provano la FIVET hanno in media il 22% di possibilità di avere un bambino per ciclo di trattamento FIVET. Questo dipende dall’età della donna, dall’estensione della malattia tubarica o se le tube sono state rimosse, e da diversi altri fattori.

Problemi di fertilità inspiegabili

Il tuo medico può diagnosticare un problema di fertilità inspiegabile se non c’è una ragione evidente per la tua infertilità (cioè tutti i risultati dei test sono normali). Alcuni esperti credono che sottili differenze nel modo in cui funziona il sistema riproduttivo possano causare questo tipo di infertilità. Questo può includere differenze nello sviluppo dei follicoli, nella funzione dello sperma o nel processo di fecondazione.

Gli esperti teorizzano anche che i fattori legati allo stile di vita, come essere significativamente sottopeso consumare regolarmente troppa caffeina, possono essere fattori che contribuiscono. In questo caso, quindi, è necessario avere una dieta bilanciata che garantisca tutti i nutrienti essenziali.

Possibili sintomi: nessuno.

Possibili soluzioni: farmaci per la fertilità (con o senza inseminazione artificiale) o FIVET.

Tassi di successo: per le coppie con infertilità inspiegabile, il tasso di gravidanza è tra il 9% e il 26% per ciclo di trattamento. In particolar modo quando i farmaci per la fertilità sono utilizzati in combinazione con l’inseminazione artificiale.

Con la FIVET, il tasso di nati vivi è di circa il 30% per ciclo di trattamento, ma questa cifra varia a seconda dell’età.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sindrome dell’ovaio policistico: cause, sintomi, trattamenti

Infertilità secondaria: cos’è e come affrontarla

Leggi anche
  • zinco durante la gravidanzaZinco durante la gravidanza: cosa sapere

    Tutti i dettagli per integrare lo zinco nella tua dieta.

  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • Yoga prenataleYoga prenatale: cos’è e a cosa serve

    Un dolce e rilassante modo per avere innumerevoli benefici.

  • Loading...
  • yoga 1Yoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

Contents.media