Placenta anteriore: come la posizione influenza il parto

La placenta è un organo che può posizionarsi diversamente all'inizio della gravidanza. Essa potrebbe trovarsi in posizione di placenta anteriore.

Con il termine “placenta anteriore” si indica una particolare posizione che tale organo può assumere in gravidanza. La placenta consiste infatti in un organo che, nei primi stadi della gestazione, non esiste ancora. Essa si origina invece dopo il primo trimestre a partire dal trofoblasto, che inizialmente circonda completamente la camera gestazionale.

In seguito al primo trimestre di questo anello resta solo una parte. Essa, sviluppandosi, assume la forma discoidale tipica della placenta, con il cordone ombelicale al centro.

Placenta anteriore

La placenta può inserirsi in vari punti dell’utero e il suo posizionamento dà origine all’aggettivo con cui viene classificata. In questo articolo, in particolare, ci occupiamo dei casi di placenta anteriore. Così viene denominata la circostanza in cui l’impianto avviene nella parte più vicina alla parete addominale della gestante.

L’impianto potrebbe anche assumere posizioni intermedie. Ad esempio, una placenta localizzata in un primo momento anteriormente potrebbe in seguito espandersi da uno dei due lati. In questo caso essa assume denominazioni come placenta antero laterale sinistra o antero laterale destra.

Nei casi in cui la placenta non è anteriore, essa potrebbe essere solamente laterale (dal lato destro o da quello sinistro) ma anche posteriore. In questo caso la placenta si trova sul ‘fondo’ dell’utero il quale, curiosamente, corrisponde alla parte posta più in alto.

Infine esiste il caso della placenta previa, che si trova in basso e ricopre il collo uterino.

Influenze sul parto

Ma cosa cambia, a seconda del posizionamento di questo organo, in termini di conseguenze sul parto? Il caso di placenta anteriore non provoca particolari problematiche in alcune delle fasi: gravidanza, parto e secondamento (ovvero espulsione della placenta stessa dopo il parto). Nemmeno le altre possibili inserzioni dovrebbero destare preoccupazioni. Costituisce invece un’eccezione la placenta previa, la quale comporta un’ostruzione (che può essere totale o parziale) della cervice uterina.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La ginnastica artistica e le migliori scarpette

Cos’è il neolatte e perché sceglierlo biologico

Leggi anche
  • Yoga o meditazione zen in gravidanzaYoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

  • VideoWow! Il Video di un bimbo nel suo sacco amniotico è imperdibile
  • Abbigliamento neonato DisneyWalt Disney: vestiti per neonati
  • 
    Loading...
  • Vitamine prenatali prima della gravidanzaVitamine prenatali prima della gravidanza
Entire Digital Publishing - Learn to read again.