Parto naturale: come prepararsi

Quando ho detto alle amiche incinta che ho partorito tutti e tre i miei bambini senza antidolorifici, la maggior parte di loro mi hanno guardato come se fossi pazza : perché nessuna nella sua mente sfuggirebbe ad un’epidurale? Ehm, un grosso ago nella spina dorsale? No grazie!
Abbiamo scoperto che, abbandonando i farmaci ho avuto vantaggi su che non sapevo nemmeno.

Le donne che hanno un’ epidurale (come nella maggior parte dei parti vaginali in US) hanno una maggior incidenza di rischiosi interventi per avere il bambino, come l’ aspirazione e il parto attraverso il forcipe o persino un taglio cesareo, secondo un recente studio. L’epidurale può anche significare un parto di breve durata ma sgradevoli effetti collaterali per la mamma, tra cui la bassa pressione sanguigna, il mal di testa e la febbre.

Non esattamente le sensazioni calde e tenere che volete in quei primi momenti con il vostro neonato!
Il recupero, può essere più agevole per chi partorisce au naturel. “Queste mamme crescono più velocemente, si sentono meglio e hanno meno spesso l’esperienza di lacrimazione e gonfiore,” dice Ryan Dickerson, MD, un ostetrico a Baton Rouge.(Le donne che saltano le medicine istintivamente spingono, piuttosto che esercitare quanto viene detto loro, il che significa meno strappi, spiega il Dr.

Dickerson. E generalmente non hanno bisogno di attrezzature per avere il bambino .) E se finiscono con l’epidurale o no, le pazienti che intendono rinunciare ai farmaci spesso compiono uno sforzo più concetrato durante la loro gravidanza per il cibo corretto e imparano gli esercizi di rilassamento il Dr. Dickerson dice.
Vuoi provarlo? Attingi a queste strategie da esperti e da mamme che hanno partorito senza medicine. Anche se si opta per l’epidurale, puoi stare più calma finché non arriva l’anestesista.

Entra in modalità Maratona

La maratona e il parto hanno più in comune rispetto al soffiare e allo sbuffare: come una lunga distanza , il parto richiede energia e resistenza. “Si aumentano le probabilità di successo della nascita naturale essendo molto fisicamente in forma,” dice il Dr. Dickerson. Ti consigliamo di considerare i 10 mesi di gravidanza, il periodo di addestramento e inizia a prepararti per il per il travaglio facendo attività sportiva regolarmente fin dall’ inizio, egli dice. Ecco la prescrizione medica del Dr. Dickerson: 30 minuti di movimento, sette giorni alla settimana. La cyclette mira ad avere la tua frequenza cardiaca fino a 150 battiti al minuto. (Tuttavia, se non sei fisicamente in forma prima di rimanere incinta, visita il tuo medico per stabilire un piano cardio sicuro per voi.) Sviluppa la flessibilità, soprattutto a livello dei fianchi, questo ti aiuterà quando arriva il momento di spingere, anche le sessioni di stretching sono importanti . Fai 30 minuti di yoga prenatale (con un video o con delle lezioni) uno o due giorni alla settimana. Il tuoo corpo produce relaxina in gravidanza, che ti rende naturalmente flessibile, quindi fai attenzione a non tirare troppo o lavorare troppo su te stessa.
L’ esercizio anche vi impedirà di guadagnare troppo peso. Più grande il bambino, più difficile sarà per lui uscire, sottolinea Dr. Dickerson. Mangia le verdure, per favore!

Credi nel tuo corpo

È progettato per crescere un bambino per nove mesi e dargli il benvenuto nel mondo.”Il bacino e i tessuti vaginali sono stati costruiti per il parto, il cervello rilascia endorfine che aiutano con il dolore e il feto è molle nella testa, così si può modellare per adattarsi al canale del parto,” dice il Dr. Dickerson. Cosa c’è di più, “le complicazioni sono l’eccezione, non la regola.” Così ogni volta che guardi il tuo pallone da spiaggia sotto la doccia e ti fai prendere dal panico per il parto, ripeti questo mantra: la nascita è una funzione naturale. Il mio corpo sa come farlo, proprio come sa respirare. Sei Nata per riprodurti!

Impara a rilassarti

Dal mio secondo trimestre su, ogni sera prima di addormentarmii, ho teso i vari gruppi muscolari salmodiando un mantra che diceva: io sto rilassando mia fronte, . Io sto rilassando il mio naso. Mi sono concentrata su ogni parte del mio corpo dalla testa ai piedi. Questo esercizio, chiamato rilassamento progressivo, insegna ad isolare gruppi muscolari e a rilassarli dice Julietta Appleton, educatrice di parto certificata, ipnoterapeuta e doula di travaglio a Bedford Corners, a New York. “Durante il travaglio si desidera che tutti i muscoli..–come la mascella, le spalle e la schiena..siano rilassati così il rifornimento di anima è focalizzato sul tuo utero.” Rilascia i muscoli 15 minuti al giorno, dice la signora Appleton. Essi saranno più morbidi quando bisognerà andare in travaglio.

Ulteriori suggerimenti per il parto naturale

Rilassati

Uno dei segreti per un parto naturale è la possibilità di rilassarsi in risposta al dolore..–un compito arduo. . Quando hai paura o sei in preda alle contrazioni la reazione dell’organismo è irrigidirsi, cosa che tende ad esacerbare il disagio, spiega Heidi Rinehart, M.D., un’ ostetrica di Keene, nel New Hampshire. La paura aumenta la tensione “Quando sei tesa, alcuni muscoli si chiudono e cercano di tenere il bambino, mentre i muscoli nel tuo utero spingono il bambino fuori,” dice la Dottoressa Rinehart. “I muscoli stanno combattendo tra di loro, cosa che fa più male.”
Se puoi rimanere rilassata (un po’!) di fronte a forti contrazioni, avrai meno resistenza all’apertura per il bambino . Un trucco? Prova un esercizio chiamato The Grip. “Simula le contrazioni che ti permetteranno di alzare la soglia del dolore,” dice la Dottoressa Appleton. Sdraiati sul lato con un cuscino tra le ginocchia e se sei nel tuo terzo trimestre, usa un supporto per la tua pancia; di’ al tuo partner di fare una pressione costante al muscolo tra collo e spalla per un minuto. Concentrati sulla distensione di quel muscolo. Attendi che la pressione diventi molto forte prima di assottigliarsi. L’idea è di abituarsi a rilassare i muscoli piuttosto che tenderli in risposta al dolore. Simulare un dolore così può far imparare a controllare la risposta ad esso. Si può anche provare con un’area ancora più sensibile, come con il tendine di Achille sul retro della caviglia. In un primo momento il dolore dovrebbe essere fonte di distrazione e nel peggiore dei casi, molto scomodo. Ronni Aronow, di Port Washington, a New York, giura su questa tecnica: “Io e mio marito abbiamo praticato il Grip più volte a settimana nell’ultimo mese di gravidanza, e ciò mi ha aiutato a partorire il mio secondo e terzo i bambino naturalmente!” dice lei. Bonus: il Grip può anche preparare per qualsiasi situazione di stress, tra cui un bambino irritabile.

Si deve fare lo Squat

Contrariamente a quello che vedi nella maggior parte delle scene di film sul parto, non devi essere sdraiata in un letto d’ ospedale per avere un bambino. In realtà, molte donne sono più inclini ad accovacciarsi durante il travaglio. “Io ero morta di paura durante il mio primo parto perché mi sembrava così primitivo,” dice una mamma, che ha chiesto di non usare il suo nome perché è imbarazzata. “Ma dopo un’ora e mezza in cui spingevo, mio marito mi ha fatto fare squat e il bambino è nato dopo 10 minuti. Funziona!” Accovacciati e apri il bacino e aiuta il bambino ad entrare nella posizione parto ideale (testa in giù, faccia verso la schiena, mento retratto), spiega Henry Dorn, M.D., un ostetrico a High Point, in North Carolina. È più efficace se ti sei esercitata nello squat per tutta la gravidanza e hai costruito quei muscoli delle gambe. È sicura la pratica di stare accovacciata per tutta la gravidanza in quanto non esiste alcuna prova che può indurre il travaglio. “Se il medico ti dice che per il bambino non è in un luogo ottimale nell’ultimo trimestre,” dice il Dr. Dorn, “prova ad inginocchiarti , a stare seduta a gambe incrociate, o appoggiati su una palla per fare esercizio ogni giorno.”O, apri una porta, tieni le maniglie delle porte su entrambi i lati e fai uno squat per uno o due minuti con le ginocchia divaricate. Deahdra-Lynn Atencio di Gilbert, in Arizona, ha praticato qualcosa chiamato Squat di tre passi, “dove si fanno tre passaggi di grandi dimensioni, ginocchia alte, lo stile di un lottatore di e poi squat,” dice la mamma di quattro figli . “I passaggi devono essere grandi e potenti.”

Non sederti ancora!

Quando arrivi all’ospedale, continua a muoverti per stare comoda. (Se sei legata ad un monitor, sei vincolato a letto; chiedi prima se il tuo ospedale consente il monitoraggio fetale intermittente, che ti dà la libertà di alzarsi, o se hanno la telemetria, un monitoraggio remoto, che permette alla donna di stare in piedi mentre è monitorata). “Stai in piedi e allungati e siediti su una palla di parto e vai dentro e fuori dalla vasca parto se è disponibile,” dice Dana Gossett, M.D., un ginecologa al Northwestern Memorial Hospital di Chicago. E utilizza una combinazione di movimento dell’anca e la gravità per aiutare il bambino a venire giù, consiglia la Dottoressa Rinehart, che ha partorito così due dei suoi tre figli naturalmente: “quando si prende il tappo di una bottiglia di vino, non lo fai uscire dritto, lo fai oscillare avanti e indietro per toglierlo” dice la Dottoressa Rinehart. “Fai un movimento di fianchi, la danza del ventre, l’ hula hop , accovacciat, dondola, così il pavimento pelvico si inclina ed aiuta a spingere il bambino verso il basso. Muoviti ‘!

Visualizzare la linea del traguardo

Quando l’utero si sta dilatando da 7 a 10 centimetri e è il momento di spingere. Assicurarti che il tuo partner faccia un buon discorso di incoraggiamento in questa fase, dice il Dr. Dickerson. ‘ Quando le donne sono arrivate a quel punto e chiedono l’ epidurale , mi avvicino a loro e sussurro. ‘ Questo è assolutamente normale, il tuo corpo sta facendo quello che doveva fare, è quasi finita.”” Non riuscivo a ricordare molto dopo che l’infermiera mi ha fatto tenere il lenzuolo come se fossi sugli sci d’acqua,”dice Kristen Stults, della mamma di Alessandro, 5 mesi, di Anaheim, in California, “Dopo di che, lui era fuori e non avrei potuto essere più soddisfatta!”

“Epidurale per favore?!”

Quando è il momento di pronunciare queste parole? Se non è possibile concentrarsi durante le contrazioni o rilassarsi tra di loro, i medici sono concordi che è probabilmente una buona idea chiedere antidolorifici, che a questo punto possono aiutare a migliorare le cose. I muscoli pelvici possono passare in modalità spasmo se non sei in grado di respirare tra le contrazioni, è difficile per il bambino a scendere. Un’epidurale, alleviando il tuo dolore, può lasciare che il bacino faccia il suo lavoro. Abbi una mente aperta: “Se si raggiunge il punto dove non accade un travaglio naturale, devi accettare ciò che è buono per il tuo bambino,” Dr. Gossett. ” L’obiettivo è un bambino sano.”

Inoltre, “Quello che gli altri possono fare per aiutarti”

Comei le doulas ei papà rendono un parto naturale più sopportabile?
” In pochi secondi ho spento le luci al neon dell’ ospedale al neon e ho usato una una piccola lampadina, creando una sensazione simile ad una spa per la mamma”. Amy Alexander, una doula a Baton Rouge, Louisiana
“Ho sempre suggerito diverse posizioni nelle prime fasi del travaglio di mia moglie. L’ ho distratta dal suo dolore e l’ ho focalizzata su un’attività. Ogni volta che ci siamo spostati, ho detto che ci stavamo avvicinando all’arrivo del nostro bambino.” Chris Hadley, un papà di Barrington, Rhode Island
“Non lasciare mai che tua moglie pensi che sia sola in questo. Ricordale che la ami, e che questo non durerà per sempre. ” Grant DiCianni, un papà di Temecula, in California
Originariamente pubblicato nel numero di maggio 2012 della rivista American Baby.
Tutti i contenuti di questo sito Web, compreso il parere di un medico ed eventuali altre informazioni relative alla salute, sono solo a scopo informativo e non devono essere considerato un piano di diagnosi o un trattamento specifico per ogni situazione individuale. L’ uso di questo sito e le informazioni ivi contenute non creano un rapporto medico-paziente. Chiedete sempre la consulenza diretta del medico in relazione ad eventuali domande o problemi, che possono insorgere per quanto riguarda la propria salute o la salute degli altri.

Scritto da Carla Lezzeni
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Vestiti Chiffon per bambine: i più belli da acquistare

Vestiti da cerimonia per bambini: le migliori marche

Leggi anche
  • Yoga o meditazione zen in gravidanzaYoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

  • VideoWow! Il Video di un bimbo nel suo sacco amniotico è imperdibile
  • Abbigliamento neonato DisneyWalt Disney: vestiti per neonati
  • 
    Loading...
  • Vitamine prenatali prima della gravidanzaVitamine prenatali prima della gravidanza
Entire Digital Publishing - Learn to read again.