Notizie.it logo

Masturbarsi anticipa il ciclo?

ciclo

Masturbarsi durante il ciclo non deve più rappresentare un tabù. Questo non influisce infatti con il ciclo mestruale ma porta numerosi benefici all'organismo di una donna.

La masturbazione può coinvolgere o modificare il normale svolgimento dell ciclo? Masturbarsi nei giorni precedenti al ciclo mestruale ne anticipa la comparizione? Avere il ciclo è un ostacolo per la sessualità di una donna?

La risposta è no: masturbarsi non interferisce in modo assoluto con il ciclo mestruale o con il fatto di essere incinta. Non dobbiamo per nessuna ragione rinunciare alla nostra sessualità anche in quei giorni. Qual è allora il motivo per cui alcune dicerie si sono sviluppate in maniera così massiccia nel tempo? Si tratta logicamente di una credenza legata al passato, ma allora come hanno fatto a farsi strada nella mente delle donne per tutto questo tempo?

Cerchiamo di sfatare ora alcuni miti legati alla natura del ciclo mestruale, il suo legame con la masturbazione e il piacere sessuale femminile.

La masturbazione

La masturbazione rappresenta da sempre un argomento tabù. Soprattutto quando si tratta di quella femminile. Molte persone hanno sentito cose assurde riguardo la masturbazione.

Tra le dicerie più diffuse ci sono quelle legate alle potenziali malattie che si possono contrarre con l’atto della masturbazione. Si sente dire in giro che essa possa, non solo causare malattie, ma addirittura interferire con la crescita, causare problemi mentali, portare alla cecità, o impedire a una persona di avere dei bambini. Ma tutto ciò chiaramente non è vero. Questo fenomeno è legato soprattutto al fatto che in passato si celava un alone di mistero intorno a questa pratica.

Nonostante sia una attività a cui le persone si sono sempre dedicate, veniva considerata indecente e di conseguenza non se ne poteva parlare. Come avviene per tutte le cose, quando le persone si imbarazzano e si vergognano di parlare o di chiedere informazioni su determinate questioni private, si finisce inevitabilmente per dare adito a pettegolezzi e credenze infondate.

Per fortuna le cose stanno un po’ cambiando nel mondo moderno. Sempre più donne e ragazze dichiarano senza vergogna di masturbarsi regolarmente.

Il numero di donne che ricorrono alla masturbazione in maniera regolare ha raggiunto il primato che gli uomini detenevano nel passato. L’informazione e la conoscenza rappresentano sicuramente la base dalla quale partire per vivere in modo sereno la propria sessualità. Non dobbiamo mai avere paura o imbarazzo nel chiedere di determinati argomenti anche piuttosto privati. Si tratta di una pratica più che naturale che oltretutto genera numerosi benefici al nostro corpo.

In ogni caso e per qualsiasi dubbio relativo alla propria sessualità è sicuramente da preferire il consulto con il proprio ginecologo di fiducia. Egli sarà in grado di rispondere ad ogni domanda e sfatare ogni dubbio in modo preciso e professionale.

Masturbarsi durante il ciclo

È opportuno ribadire che la masturbazione non crea nessun danno al nostro corpo. In nessuna occasione. Masturbarsi di conseguenza non interferisce in nessun modo con il ciclo, né ritardandone la comparizione né modificandone la natura.

È del tutto innocuo masturbarsi durante il periodo del ciclo.

Anzi!! Questa pratica potrebbe portare benefici per te e per il funzionamento del tuo organismo. Quando hai il ciclo, la masturbazione può essere utile. Essa infatti aiuta a rilassare i muscoli e ad abbassare il livello di stress. Rappresenta infatti un concreto aiuto per alleviare uno dei più fastidiosi disturbi, i crampi dolorosi tipici del periodo.

Se hai cambiamenti e sbalzi di umore, è stato provato che masturbarsi aiuta a sentirti meglio, rilassarti e a eliminare lo stress.

Nessuno studio ha provato in nessun modo che la masturbazione sia in qualche modo collegata con l’anticipazione del ciclo mestruale. Le perdite che di solito sono associate al ciclo mestruale non sono altro che la fine di un ciclo, appunto, che dura mediamente 28 giorni. La masturbazione non può influire quindi con il normale trascorrere di questo ciclo.

Capita spesso che durante il ciclo una donna non si senta del tutto in forma.

Gli sbalzi ormonali e i numerosi dolori e crampi non aiutano a sentirsi a proprio agio con il corpo. Per questo motivo concedersi un po’ di tempo per se stesse e per coccolarsi aiuta a fare pace con il proprio organismo.

Non è da escludere l’uso dei sex toys durante questo periodo. Puoi infatti anche usare dei giocattoli sexy per masturbarti. Ne esistono di tutti i tipi e di tutte le forme. Sono da preferire sicuramente quelli in silicone o in materiali particolarmente facili da lavare in modo da garantire la massima igiene; fondamentale più che mai in questi giorni. È importante anche assicurarsi di non avere inserito il tampone all’interno della vagina prima di utilizzare certi tipi di giocattoli.

È importante ricordare che la normale attività sessuale è possibile in gravidanza. Anche le donne incinta possono quindi masturbarsi. Ovviamente le precauzioni da prendere aumenteranno. L’uso di particolari sex toys può però essere sconsigliato nei primi mesi di gravidanza per non creare problemi al bambino e al suo sviluppo.

Chiedi informazioni ad un ginecologo di fiducia che saprà consigliarti il meglio per te ed il tuo bambino.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • Zenzero contro la nauseaZenzero contro la nauseaLo zenzero è utile per combattere la nausea che di solito è una conseguenza della chemioterapia, dell’avvelenamento da ...