Notizie.it logo

Manutenzione del toner: perché è importante?

manutenzione del toner

Il toner è un elemento molto importante della stampante: bisogna stare attenti con la manutenzione e ad acquistare uno che vada bene con la propria stampante.

In casa o in ufficio, la stampante è ormai uno strumento indispensabile per ottenere documenti e foto in maniera semplice e rapida. Dato il suo frequente utilizzo però, è importante una costante manutenzione che, se effettuata correttamente, permette al dispositivo di resistere al tempo e agli svariati usi.

Toner: l’anima della stampante

Tra le varie strutture che compongono una stampante o una fotocopiatrice, il toner è sicuramente la più importante perché è ciò che garantisce il risultato finale e permette una buona riuscita del testo e dell’immagine stampata.

È formato sostanzialmente da una polvere molto fine di ferro, carbone e resine e quando la stampa viene avviata, il composto viene depositato attraverso un tamburo sul foglio da stampare e viene quindi fusa e impressa sulla carta. Un buon toner per la stampante, curato, mantenuto e sostituito, è tutto ciò di cui la stampante, in particolare la stampante laser, ha bisogno per fornire quindi le migliori prestazioni, evitando così spiacevoli risultati o fogli bianchi, che ti facciano disperare proprio il giorno in cui, in fretta e furia, hai deciso di stampare all’ultimo i tuoi documenti. Bastano piccoli accorgimenti per rendere la tua stampante longeva, funzionale e performante.

I nemici del toner

La frequenza d’uso della stampante porta sicuramente all’accumulo di uno dei principali ostacoli che causano danno al dispositivo: lo sporco.

Nel caso del toner, lo sporco può accumularsi al livello degli sportelli, ed è quindi indispensabile eliminare con cautela la polvere e i residui di toner evitando di danneggiare le superfici compresa quella dell’unità tamburo.

Il tempo è chiaramente un altro acerrimo nemico del toner. In base al tipo di cartuccia e al suo produttore, infatti, la durata della vita può variare e, con una certa frequenza, la stampante segnalerà l’imminente esaurimento del toner o più in generale il livello di riempimento delle cartucce. L’evidente stato del toner è anche osservabile dalla stampa, che sarà più debole col passare del tempo.

In questo caso è opportuno affidarsi alla vasta gamma di prodotti presenti online con grande variabilità, in base al tipo di stampante e alle esigenze di ciascuno di voi.

La corretta manutenzione

Le componenti principalmente legate al toner, che devono essere tenute sotto controllo per una corretta manutenzione, sono l’unità tamburo e il rullo di trasferimento. Per pulire il tamburo, è necessario utilizzare un panno soffice possibilmente imbevuto di alcol isopropilico, facendolo ruotare e pulendo il tamburo verso un’unica direzione, facendo attenzione a non rovinare l’unità. È importante tenere questa componente lontano dalla luce; essendo fotosensibile, infatti, potrebbe causare ulteriori difetti all’immagine stampata.

Il rullo di trasferimento invece è un’altra componente che ha come funzione il trasferimento del toner dal tamburo al foglio. La sua pulizia permette di mantenere il documento senza striature e pulito, e in questo caso sarebbe opportuno eseguirla ogni qualvolta si inserisca una nuova cartuccia toner all’interno della stampante. Anche in questo caso è utile usufruire di un panno asciutto e soffice per non lasciare graffi sul rullo, evitando inoltre di fare troppa pressione dato che la polvere di toner potrebbe entrare all’interno della struttura spugnosa del rullo.

Inoltre, il toner ha un vantaggio importante, ovvero quello di non seccarsi se non viene utilizzato e se conservato correttamente in luoghi freschi, mantenendolo posizionato orizzontalmente rispetto ad un piano: questo è un buon motivo per farne scorta, evitando così di ritrovarsi senza cartucce sostitutive nel momento del bisogno. La sua sostituzione è veloce e facile e, per la maggior parte delle volte, è necessario solo aprire lo sportello o cassetto della tua stampante laser, adibito appositamente, rimuovere il vecchio toner e inserire il nuovo, procedendo infine al corretto smaltimento della vecchia cartuccia.

© Riproduzione riservata

1
Scrivi un commento

1000
1 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
1 Commentatori
più recenti più vecchi
nicola

Quindi è possibile fare scorta e acquistarne più di uno, (tipo 2\3), in modo da risparmiare i costi di spedizione degli e-commerce online????????

Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.