Notizie.it logo

Mamma single: 10 consigli per crescere un adolescente

crescere un adolescente

Crescere un adolescente da mamma single: tutto quello che dovete sapere se vi trovate in questa situazione e 10 utili consigli

Crescere un adolescente è un compito difficile per qualunque genitore, sopratutto quando il partner non c’è, come nel caso della mamma single. L’adolescente sarà uomo o donna ed è necessario sviluppare in lui o lei il senso di responsabilità, prepararlo nel suo percorso di crescita, così da renderlo capace di affrontare la sua vita futura. Se siete mamma single e avete moltissimi dubbi su quale sia il modo giusto per crescere un adolescente responsabile, vi diamo 10 utili consigli.

Crescere un adolescente

Nessuno conosce la ricetta per crescere un adolescente sereno, responsabile, sicuro di sé e rispettoso degli altri, capace di affrontare la vita e le sue difficoltà con la “testa sulle spalle”.

Gli adolescenti attraversano un periodo sicuramente particolare della propria vita, si mettono a confronto con essa, con i suoi problemi, con le sue difficoltà, si interfacciano in modo diverso con se stessi, con i genitori, con l’altro sesso.

Sono ancora troppo piccoli per effettuare scelte proprie rilevanti (il voto o altre di competenza dei maggiorenni), ma sentono l’esigenza di farle e di imporre la propria volontà.

Si scontrano con il mondo degli adulti, di cui ancora non fanno parte, ma che entra così tanto in relazione con la loro sfera adolescenziale.

Il compito dei genitori di crescere un adolescente permane anche dopo un’eventuale separazione dei genitori stessi, ma sicuramente diventa potenzialmente più difficile affrontare la quotidianità adolescenziale da parte del genitore convivente con il figlio adolescente, in genere la madre.

Ecco dunque 10 consigli che una mamma single può provare a mettere in pratica nel suo percorso di crescita del figlio adolescente.

Dialogare sempre

Per crescere un adolescente sicuro di sé significa fargli capire (in ogni momento) che può sempre contare sulla vostra presenza per potersi confrontare.

Il modo migliore per farlo è attraverso una disponibilità piena da parte vostra al dialogo con lui o lei.
Anche se non lo ammettono, gli adolescenti hanno bisogno di sentire la presenza dei loro genitori durante questi difficili anni di crescita.

Specialmente nel caso di comportamenti o atteggiamenti sbagliati, devono poter contare sulla vostra presenza e disponibilità in ogni momento.

Da quando sono nati siete il loro riferimento, giorno dopo giorno vi hanno sempre avuto al loro fianco, non lasciateli ora che hanno ancora più bisogno di voi!

Continuità di comunicazione

Dialogate con i vostri figli adolescenti non solo quando sono loro a chiedervelo, ma mantenete una certa continuità di comunicazione.
Se, ad esempio, vedete che passa molto tempo senza che affrontiate dei discorsi, senza chiacchierate, chiedetevi che cosa c’e’ che non va.
I figli devono essere in grado di aprirsi con i proprio genitori, specialmente ora, quando si affacciano nella società, è questo un momento molto importante per loro per i molti cambiamenti e le innumerevoli problematiche che devono affrontare (come nel caso in cui iniziano a relazionarsi con compagni di sesso opposto e si trovano di fronte a situazioni nuove).
Comunicate con loro sempre, non perdete mai di vista questo fondamentale aspetto della vita che implica rispetto e amore reciproco.

Sostegno e incoraggiamento

Gli adolescenti hanno bisogno dell’approvazione dei loro genitori: a loro fa piacere sapere che i genitori sono contenti quando prendono bei voti a scuola e sono felici quando lo sentono dire.

La scuola infatti è uno degli ambiti in cui gli adolescenti si trovano a relazionarsi con gli altri e anche qui, come in ogni angolo della loro vita adolescenziale, i giovani adolescenti affrontano sfide sempre più difficili.
Anche in questo ambito dunque hanno bisogno del sostegno dei propri genitori (e di colui con cui condividono la casa se separati).

Argomenti da affrontare

Parlate con i vostri figli a proposito di sesso, divorzio e droghe.
Parlate con loro di tutto, anche di controllo delle nascite se pensate che siano abbastanza ricettivi.
E’ importante che i ragazzi siano informati su questi argomenti e sulle conseguenze di comportamenti irresponsabili.

Mettete sempre davanti il rispetto nei loro confronti e degli altri e abbiate buonsenso.

Agite

Se sospettate che vostro figlio faccia uso di droghe, agite, sottoponendolo a un test.
Gli adolescenti sono minori e quindi potete facilmente condurli dal vostro dottore e sottoporli ad un test per la verifica dell’uso di sostanze stupefacenti senza particolari spiegazioni.
Bisogna sempre sospettare se si trovano tracce di droga nella stanza dei nostri ragazzi o nei loro vestiti. I tempi sono difficili, le droghe devastanti e mortali; non è più tempo di credere alla vecchia scusa che la droga sia detenuta in casa da vostro figlio “per conto di un amico”nei guai.
Tutto questo è chiaramente evitabile se manterrete sempre dialogo e comunicazione costanti con loro, ma su certi argomenti ancora un po’ tabù gli adolescenti potrebbero non voler parlare, rischiando seri pericoli in caso di mancanza di buonsenso e responsabilità verso se stessi.

Niente punizioni

Non puniteli quando confessano un misfatto, altrimenti questo li costringerà a mentirvi nel futuro.
Vogliamo che i nostri figli siano sinceri con noi per aiutarli a tenersi fuori dai guai e per essere consapevoli di ciò che accade nella loro vita.
Spiegate loro l’importanza dell’ammissione, la motivazione per cui quella tal cosa non si fa, l’errore per evitare che si ripeta.

Responsabilità di sé

E’ necessario mettere gli adolescenti al corrente di azioni o eventi che possono rovinare per sempre la vita di una persona.
Malefatte, cattive azioni, gesti irresponsabili possono creare conseguenze devastanti per la loro vita e renderla veramente miserabile.
Devono conoscere quali sono le conseguenze di una vita dissoluta.

Il rispetto prima di tutto di se stessi è fondamentale per condurre una vita serena e di conseguenza rispettosa degli altri.

Collaborare con istituzioni

Cercate di collaborare con insegnanti e istituzioni. La scuola e le istituzioni in cui i vostri adolescenti vivono lavoreranno meglio e vi aiuteranno nel crescere un adolescente rispettoso, capace, responsabile.
Collaborare con la scuola significa essere supportati nella crescita formativa dei propri figli, ma anche nel loro sviluppo psico-fisico e sociale.
L’impegno scolastico con frutti positivi si tradurrà in un futuro nella formazione di adulti sicuri di sé, responsabili, capaci, motivati.

Conoscere gli amici

L’amicizia è un valore importante. Durante l’adolescenza i vostri figli entreranno in contatto con moltissimi nuovi compagni, si faranno amici nuovi.
Conoscere gli amici e le frequentazioni dei propri figli è importante per sapere quale possa essere il loro rapporto interpersonale, quale l’influenza che gli amici potrebbero avere sui vostri figli e viceversa.
Coltivare amicizie contribuisce a formare adolescenti e quindi adulti responsabili di sé e degli altri.

Per questo è bene che le amicizie siano costituite da persone in grado di crescere con i nostri figli, aiutandoli a formare la propria personalità senza sopprimerla o deviarla.

Fiducia

Abbiate fiducia nei vostri figli, sopratutto se adolescenti. La fiducia è alla base di qualsiasi rapporto, a maggior ragione di quello tra mamma (o papà) e figlio.

Se lui o lei sapranno di potersi fidare di voi, non faranno fatica a dirvi tutto della loro vita, delle loro uscite (con chi le fanno, dove vanno), delle loro difficoltà e delle problematiche che dovranno affrontare.
Sapendo di poterne parlare con voi, avranno già risolto in parte qualsiasi difficoltà incontreranno. Avendo fiducia in voi, l’avranno in loro stessi e agiranno in modo responsabile.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Littlelife Mini Trolley Tartaruga - LittleLife
79 €
Compra ora
Prozis Isoflavoni di Soia 750 mg 90 capsule
17.99 €
Compra ora