Notizie.it logo

Depressione giovanile in Italia: le cause

depressione giovanile Italia cause

In Italia si registra un alto numero di giovani definiti depressi e le cause e le preoccupazioni possono riguardare la famiglia, la stabilità economica e l'arrivo dei social network.

Le parole come stress, ansia e depressione giovanile sono sempre più utilizzate dai ragazzi. In alcuni casi si tratta di un intercalare, ma in altri potrebbe essere un campanello di allarme di stati più gravi. I dati fanno impressione, dal momento che la depressione giovanile in Italia conta circa 800.000 ragazzi.

Proprio il nostro Paese è la culla di questi condizioni giovanili, perché il livello di soddisfazione toccato in altre nazioni come India, Cina e Regno unito, è decisamente più alto.

Le preoccupazione dei giovani in Italia

Parlando di depressione giovanile in Italia è opportuno chiarire la fascia di età a cui si fa riferimento, ovvero quella compresa fra i 20 e i 30 anni. Trovare quali sono le cause delle maggiori preoccupazioni dei giovani non è difficile, perché la maggior parte riguardano il periodo di forte crisi che stiamo vivendo da anni.

In cima alla lista c’è la paura di non trovare un’occupazione, che possa dare un minimo di stabilità economica. I giovani che manifestano disturbi della personalità, sono sempre più numerosi.

Svogliatezza, carenza di attenzione, manie ossessive e ansia sono solamente alcune delle condizioni che si presentano sempre più di frequente. La “Società Italiana di Farmacia Ospedaliera” ha reso noto che siamo passati a 27 ricoveri al giorno di giovani post adolescenza per problemi psichiatrici.

La situazione era già stata prevista dall’OMS anni fa, e tali previsioni sul futuro non sono certamente confortanti, perché si pensa che la percentuale dei giovani colpiti da uno dei disturbi descritti, possa salire fino al 20%.

Depressione giovanile in Italia: le cause

Tra le cause della depressione giovanile in Italia, c’è quella di non trovare un’occupazione lavorativa stabile. Questa sorta di infelicità che i giovani stanno provando è la conseguenza di uno stile di vita che tende a trascurare le loro esigenze.

Le cause della depressione giovanile possono essere sia di natura ambientale che “organica”, ma in ogni caso la velocità digitale sta condizionando non sempre positivamente lo stile di vita dei ragazzi.

La società sta mutando con la stessa velocità dei processi di digitalizzazione, e i giovani di oggi si trovano sempre più spaesati e soli nell’affrontare le difficoltà fisiologiche della loro crescita. I genitori sono costretti a lavorare per mantenere stabile la propria famiglia, risultando spesso assenti per i loro figli.

Depressione giovanile e Internet

Le certezze che i giovani non trovano nelle famiglie, le ricercano sul web. A testimoniarlo è l’enorme diffusione di social network e app di incontri in cui sempre più ragazzi si rivolgono per moltissime ore al giorno. In alcuni casi solo come passatempo, in altri come un vero e proprio rifugio in cui cercare conforto.

Il mondo virtuale ha dato luce ad amori e amicizie in ogni luogo del mondo. In alcune situazioni, questi rapporti si sono evoluti positivamente, ma in molti altri alla base hanno ben poco di concreto. Nel momento in cui il giovane si rende conto della fragilità di questi schemi, e di come attorno a lui si sia creato un vuoto, cominciano i problemi, aggravati da un’incertezza sul futuro che le generazioni passate non potevano forse nemmeno immaginare.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.