Notizie.it logo

Come curare l’impetigine con l’omeopatia

impetigine

L’impetigine si può curare con l’omeopatia? Che tipo di malattia è, che sintomi dà e che cura possiamo pensare di seguire per debellarla al meglio?

Croste sulla pelle

L’impetigine è un’infezione della pelle, che si manifesta anche con la comparsa di croste sull’epidermide. E’ causata da batteri stafilococchi o streptococchi. Il contagio è davvero molto semplice e può venire in modo diretto o indiretto. Nel primo caso, avviene con una persona infetta, nel secondo, tramite un oggetto a contatto col malato.

Le croste sulla pelle si localizzano in genere sul viso, gambe e braccia. Spesso si manifestano con bolle o vesciche, piene di liquido trasparente o giallastro. Possono apparire anche come abrasioni tonde, tipo scottature. Possono essere associate a prurito, ma non è sempre così. L’impetigine può comparire anche su una cute affetta da lesione preesistente (dermatite, puntura di insetto). In tal modo, si verifica una sovrapposizione batterica che nel gergo medico è intesa come impetiginizzazione.

E’ spesso confusa con l’herpes simplex, ma è diversa, dato che quest’ultima è originata non da un batterio, ma da un virus.

Infezione pelle

Abbiamo visto come l’impetigine sia un’infezione della pelle, che interessa però più i bambini che gli adulti. Esistono alcune regole igieniche che allontanano il propagarsi della malattia. Vediamone alcune. E’ opportuno, ad esempio, lavare il bambino almeno una volta al giorno e cambiare spesso l’asciugamano a lui destinato. E’ utile, inoltre, medicare il piccolo due volte al giorno e possibilmente bendare le lesioni.

Ciò è importante per prevenire l’estensione delle lesioni, il contagio di altre persone e proteggere il bambino dal grattamento. Altre norme igieniche riguardano il tenere le unghie del bambino corte e pulite, facendogli così spesso lavare le mani. Gli adulti, inoltre, dovranno lavarsi bene le mani una volta applicate le pomate al piccolo.

Impetigine cura

Esiste, ovviamente, una cura per l’impetigine. Questa può riguardare farmaci tradizionali, oppure omeopatici.

Dal punto di vista della medicina tradizionale, per contrastare l’infezione può essere utile applicare le pomate localmente, a base di antisettici e antibiotici. Se, però, le lesioni sono parecchie e anche piuttosto estese, il medico potrebbe pensare di associare degli antibiotici sistemici.

Per ciò che riguarda l’applicazione delle pomate, queste devono essere applicate fino a due o tre giorni dopo la completa scomparsa delle lesioni. In caso di terapia orale, si suggerisce di farla durare dai 7 ai 10 giorni. Sarà il medico ad indicare la durata del trattamento sistemico. Per alleviare il prurito, spesso si usano antistaminici. E’ importante, infatti, cercare di grattarsi il meno possibile, per evitare di estendere l’infezione.

Omeopatia

Possiamo pensare di debellare l’impetigine anche grazie all’aiuto dell’omeopatia, alternativamente alla medicina tradizionale. L’omeopatia, nel caso delle malattie associate alla pelle, cerca di ripristinare i meccanismi fisiologici di riparazione dell’epidermide, attraverso l’uso di alcune sostanze benefiche.

Tale disciplina si caratterizza per voler curare “il simile con il simile”. E’, quindi, differente rispetto a tutti gli altri tipi di medicina, proprio per il suo approccio differente. Molti sono scettici circa l’omeopatia anche se, negli ultimi anni, è diventata sempre più in voga, specialmente tra i più giovani e per tutti coloro che vogliono un’alternativa ai classici farmaci.

Per ciò che riguarda i bambini, ma anche gli adolescenti, si può pensare di utilizzare Sulfur, Hepar Sulfur o Sulfur iodatum. In alternativa, per andare a disintossicare l’organismo, si può pensare di utilizzare la Pulsatilla, Natrum Muriaticum o Nux Vomica, ma anche Ignatia, specialmente se le problematiche derivano dalla sfera emotiva.

Alcuni suggeriscono l’uso di rimedi come Arsenicum album, oppure Dulcamara, Graphytes, Hypericum, Psorinum, Mezereum, Rhus toxicodentron, Viola tricolor. Sarà il medico omeopata che indicherà i giusti dosaggi e i prodotti ideali per poter debellare con certezza l’impetigine.

Nonostante si tratti di rimedi naturali, dobbiamo considerare che anche in questo caso, il fai da te è sempre pericoloso. Per questo, sempre meglio affidarsi ai consigli di un medico, che ci indicherà qual è la strada giusta da seguire.

Oltre all’omeopatia, esistono anche altri tipi di rimedi che possono essere adottati per curare l’impetigine, ad esempio nella sfera fitoterapica. In questo ambito, ricordiamo che esistono moltissime piante medicinali che possono curare le più comuni infezioni della pelle, ad esempio il tea tree oil, usato anche per altri tipi di disturbi. Trovano largo impiego anche l’olio d’oliva, l’aglio, il miele di Manuka e l’olio di cocco. Per ammorbidire le croste ed idratare le zone, consigliabile una pomata alla calendula.

Su Amazon è possibile trovare numerosi prodotti eccezionali per curare ‘impetigine, ovviamente da pendere sempre sotto consiglio del medico. Di seguito vi riportiamo i migliori e meglio recensiti, al miglior prezzo

Bio armour, antibatterico.

Dona 24 ore di protezione totale del corpo. Fornisce protezione da batteri, virus e funguses che causano infezioni comuni come raffreddore, influenza, Norovirus, atleti del piede, verruche. Indicato per impetigini e malattie della pelle.

Junglas regia.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • ginger-sickness-125104224-resizedZenzero contro la nauseaLo zenzero è utile per combattere la nausea che di solito è una conseguenza della chemioterapia, dell’avvelenamento da ...
Lego Dimensions Team Pack Harry Potter
24.99 €
Compra ora
Chicco Tavolo Cresci e Impara Gioco
41 €
Compra ora
Trunki Valigetta Cavalcabile Rocco Race Car
58 €
Compra ora