Cosa fare quando il bambino cade: guida utile per i genitori

Cosa fare quando il bambino cade: vediamo insieme quali sono le cause più comuni di caduta del bambino, come comportarsi e quali sono i casi in cui preoccuparsi.

Quando il bambino cade, è facile sentirsi il peggior genitore del mondo. Tuttavia, la maggior parte dei bambini cade da un lato all’altro, da un fasciatoio, da un letto o anche giù per le scale. Questi tipi di scenario sono più comuni di quanto si possa pensare.

La buona notizia è che nella maggior parte dei casi, i bambini stanno bene.

Cosa fare se il tuo bambino cade

Ci sono molte ragioni per cui un bambino potrebbe cadere, e possono variare a seconda della loro età e a seconda delle circostanze.

Le cause più comuni di caduta neonatale sono:

  • Quando, durante i pasti o mentre si sta cullando il bambino, lui scende dalle braccia
  • Quando si sta tenendo in braccio un bambino, si inciampa e si lascia cadere il bambino
  • Cade da un fasciatoio
  • Cade da un letto

Nei bambini più grandi, le ragioni più comuni per una caduta sono:

  • Cadere giù per le scale quando diventano autonomi ed esplorano i dintorni
  • Cadere su o contro superfici dure o appuntite mentre stanno imparando a rotolare, camminare e strisciare; possono anche cadere dalle altezze se sono in grado di arrampicarsi.

Segnali di avvertimento

Le cadute sono la principale causa di lesioni non mortali nei bambini sotto i 19 anni. Circa 8.000 bambini sono curati per le cadute ogni giorno nei pronto soccorso. Nonostante ciò, si deve prendere sul serio ogni caduta del vostro bambino, e valutare attentamente la situazione.

Nella maggior parte dei casi, se il bambino cade, ma piange subito, non sanguina, non mostra evidenti segni di lesioni, e si consola subito dopo, non si tratta di una situazione di emergenza.

Con tutta probabilità, il vostro bambino sta bene.

Ci sono alcune situazioni in cui le cadute richiedono assistenza medica immediata. Ognuno di questi scenari richiede una chiamata immediata al pronto soccorso:

  • Il tuo bambino perde conoscenza, soprattutto se ha sbattuto la testa
  • Il bambino inizia immediatamente a vomitare
  • Se sta uscendo sangue dal naso o dalle orecchie del vostro bambino
  • La macchia morbida (Fontanelle) sul cranio comincia a gonfiarsi
  • Ci sono segni di una frattura del cranio (lividi, gonfiore della testa, sanguinamento, taglio sul cuoio capelluto)
  • Il tuo bambino sta avendo una crisi
  • Gli arti del vostro bambino, il collo, o la colonna vertebrale non sono allineati e sono deformati, e si sospetta una frattura ossea
  • Il vostro bambino non si sta comportando normalmente; per esempio, sembrando letargico o non mangiando correttamente

Se uno qualsiasi di questi sintomi sono presenti, soprattutto se il vostro bambino mostra segni o lesioni del cuoio capelluto, è meglio non prenderlo in braccio per consolarlo, perché se lo si sposta, si rischia di peggiorare le lesioni.

In questi casi si deve subito chiamare il pronto soccorso.

Se il vostro bambino sta mostrando i segni di un attacco epilettico, non prendetelo in braccio. Assicuratevi che siano posizionati in modo sicuro e chiamare il pronto soccorso.

Se il vostro bambino non subisce un’emergenza medica dopo una caduta, potreste domandarvi che cosa dovreste fare per il vostro bambino e quando dovreste vedere un medico. La prima cosa che potete fare è prendere il vostro bambino in braccio e consolarlo. Solitamente, se sono facilmente consolabili, questo è un buon segno.

Ecco cos’altro potresti fare subito dopo una caduta di non-emergenza:

  • Chiamate il vostro medico; potrebbe o meno chiedere di portare il bambino a fare una visita, ma dovreste fare un controllo poco dopo la caduta.
  • Pulire eventuali tagli o graffi con acqua e sapone.
  • Applicare una crema antibatterica e bende su ferite aperte o tagli.
  • Applicare un impacco freddo o impacco di ghiaccio su eventuali macchie o dossi arrossanti per evitare gonfiori.
  • Tieni d’occhio il tuo bambino per le prossime ore per i segni di una commozione cerebrale o altro danno cerebrale (vertigini, mal di testa, estrema irritabilità, sembra meno vigile e meno coordinato, sembra sudato, pallido, o inizia a vomitare).
  • Se il bambino è assonnato, il medico può consigliare di lasciarlo dormire, ma controllate ogni due ore per assicurarvi che sta bene.

Quando vedere un medico

Se gravi o no, tutte le cadute del bambino devono essere segnalate ad un medico. Il motivo è che i crani e le ossa dei neonati sono più fragili dei bambini più grandi, e i bambini sono più inclini alle lesioni da cadute. Se avete valutato che le lesioni del vostro bambino sono minori e non richiedono attenzione di emergenza, è possibile attendere un breve periodo di tempo per chiamare il medico. Ma dovresti chiamare entro la prima ora, dopo la caduta, solo per essere sicuri.

Il medico o l’infermiera può aiutare a valutare se è necessario portare il vostro bambino a fare una visita. Se voi e il vostro medico credete che il vostro bambino dovrebbe essere visitato, questo è ciò che potrebbe accadere presso l’ufficio del medico:

  • Vi chiede di descrivere come il vostro bambino è caduto, e come si è comportato subito dopo la caduta
  • Esaminare il vostro bambino per i segni di lesioni minori o più gravi
  • Vi dirà cosa cercare nel tuo bambino nelle prossime 24 ore, come segni di commozione cerebrale o altre lesioni cerebrali
  • Vi dirà se è necessario controllare il tuo bambino quella notte mentre dormono
  • Vi farà sapere se è necessaria una visita di controllo, e cosa fare in caso di emergenza
  • Ripassate il vostro piano per la sicurezza domestica per evitare future cadute

Se sei ancora preoccupato

È comune per i genitori sentirsi ancora preoccupati, anche dopo una telefonata rassicurante o una visita dal medico. Tuttavia, se vi sembra che qualcosa non vada, anche se non ci sono segni evidenti di una commozione cerebrale o di altre lesioni cerebrali, non si deve esitare a contattare di nuovo il medico.

Come prevenire le cadute future

Prima o poi, tutti i bambini cadono. Ma la maggior parte delle cadute si possono prevenire. Guardate la prima caduta del vostro bambino come un’esperienza di apprendimento e l’opportunità di prendere precauzioni in modo che la prossima volta non accada.

Per prevenire i tipi più comuni di caduta del bambino:

  • Non lasciate mai il vostro bambino incustodito su un letto o fasciatoio.
  • Non utilizzare mai un girello. Sono molto pericolosi e contribuiscono a cadute e lesioni.
  • Non lasciate mai il seggiolino auto o il seggiolino su una superficie sopraelevata quando il bambino è al suo interno; posizionarlo sempre sul pavimento.
  • Una volta che il bambino è in grado di strisciare o camminare, è necessario guardarli in ogni momento. Se avete bisogno di allontanarvi, metteteli in un luogo sicuro come una culla.
  • Posizionare correttamente dei cancelli per i bambini su tutte le scale di casa tua.
  • Assicurati che tutte le finestre abbiano serrature; considera anche le protezioni di sicurezza.
  • Tieni la culla del tuo bambino alzata e sicura.
  • Utilizzare sempre cinture di sicurezza e cinghie di sicurezza su seggiolini auto e seggioloni.
  • Posizionare i mobili lontano dalle finestre e assicurarsi che siano sicuro.
  • Librerie di ancoraggio, cassettiere e porta TV a parete.
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I nomi più diffusi a Bologna e il loro significato

Cosa fare se il tuo bambino ha il raffreddore: la guida completa

Leggi anche
  • ZainoZaino scuola per bambini: modelli e marche migliori

    Le vacanze estive stanno finendo ed è tempo di pensare al rietro a scuola; Zaino scuola per bambini: modelli e marche migliori.

  • Zaini Trolley con personaggi famosiZaini Trolley con personaggi famosi
  • zaini scuolaZaini scuola: quale scegliere per i propri figli

    La scelta degli zaini scuola per i figli è fondamentale per affrontare l’anno scolastico in arrivo. Sicuramente alla moda, ma comodi e di qualità.

  • Zaini elementari bimba: le tendenze del momentoZaini elementari bimba: le tendenze del momento

    Con l’inizio delle scuole elementari è importante scegliere,per la propria bambina, uno zaino comodo e capiente ma al passo con le tendenze del momento.

  • 
    Loading...
  • zaini elementari bambinoZaini elementari bambino: quale acquistare

    Lo zaino è l’accessorio fondamentale per la scuola elementare: in esso verranno riposti tutti gli oggetti necessari per affrontare la quotidianità scolastica. Quali caratteristiche deve avere uno zaino adatto ad un bambino? Di seguito i modelli migliori.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.