I nomi più diffusi a Bologna e il loro significato

Quali sono i nomi di battesimo maschili e femminili più diffusi a Bologna? Quali sono le preferenze delle coppie bolognesi? Scopriamole insieme.

Quando per le coppie arriva il momento di scegliere il nome per il bambino, le possibilità sono sempre tante. C’è chi decide di dare il nome dei nonni, chi invece preferisce nomi originali, stranieri oppure ispirati al cinema. In Italia, i nomi più usati dalle coppie sono Leonardo e Sofia.

Invece, quali sono i nomi più diffusi a Bologna? Scopriamoli insieme.

Nomi più diffusi a Bologna

Per quanto riguarda i maschietti, i nomi più diffusi sono Leonardo, Lorenzo ed Edoardo. Per le femminucce, invece, le coppie bolognesi preferiscono Alice, Giulia e Aurora. Qual è il significato dei nomi più diffusi a Bologna? Scopriamolo insieme.

Leonardo

Leonardo è un nome di origine longobarda e vuol dire “forte come un leone”. Infatti, esso nasce dall’unione di due parole: “leo” (leone) e “hard” (forte, coraggioso).

I diminutivi principalmente utilizzati sono Nardo e Nardino.

L’onomastico viene festeggiato il 6 novembre in onore di San Leonardo, abate di Noblac, in Francia, patrono di Campobasso, dei carcerati, degli agricoltori, dei fabbri e dei fruttivendoli. San Leonardo, inoltre, viene anche evocato dalle partorienti per auspicare un parto facile.

Lorenzo

Questo nome ha origini latine e significa “abitante di Laurento”, uno dei più antichi centri urbani preromani del Lazio di cui si è perduta ogni traccia e che Virgilio, nell’Eneide, narra essere un luogo dove cresceva in abbondanza la pianta dell’alloro.

Advertisements

Lorenzo festeggia l’onomastico il 10 agosto.

Edoardo

Il nome deriva dalle parole anglosassoni Ead e Weard e significa “difensore del proprio retaggio e custode dei beni”. Edoardo si diffuse in Inghilterra a partire dal XIII secolo perché utilizzato dalle dinastie regnanti, da Edoardo I fino a Edoardo VIII duca di Windsor. Proprio in Gran Bretagna hanno avuto un notevole successo anche le forme abbreviate: Ted, Eddie, Eddy. L’onomastico si festeggia il 13 ottobre in onore di Sant’Edoardo detto ‘Il Confessore’, re di Inghilterra.

Alice

Deriva dall’antico nome germanico Athalhaid che in seguito si è trasformato in Aalis o Alis nel francese antico. Secondo un’altra ipotesi il nome Alice potrebbe invece derivare dal greco Alike, ovvero “relativa al mare” e quindi per estensione significare “creatura marina”. Il nome ebbe una grande diffusione dopo il 1865, con l’uscita del romanzo “Alice nel Paese delle Meraviglie” di Carroll. L’onomastico viene festeggiato il 5 febbraio.

Giulia

Il nome Giulia ha origini latine e deriva dal cognomen romano Iulius e vuol dire “sacro a Giove” o “discendente da Giove”. Il nome è presente in tutta Italia, anche nella forma Giulietta, la cui diffusione è stata promossa a partire dall’opera di Shakespeare. L’onomastico ricorre il 21 maggio.

Aurora

Deriva dall’omonima parola latina di origine indoeuropea che significa “brillare, far luce”.L’aurora era chiamata “ausosa” in onore ad Asel, divinità solare, e Usil, dio del Sole, venerata degli Indù.

Sorella di Elio, è la greca Eos, la dea dello splendore mattutino, “dea dalle rosee dita”, cantata dal poeta greco Omero. Si festeggia l’onomastico il 7 dicembre in ricordo di Santa Aurora.

Scritto da Francesca Belcastro
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I nomi più diffusi a Palermo e il loro significato

Cosa fare quando il bambino cade: guida utile per i genitori

Leggi anche
  • ZainoZaino scuola per bambini: modelli e marche migliori

    Le vacanze estive stanno finendo ed è tempo di pensare al rietro a scuola; Zaino scuola per bambini: modelli e marche migliori.

  • zaini scuolaZaini scuola: quale scegliere per i propri figli

    La scelta degli zaini scuola per i figli è fondamentale per affrontare l’anno scolastico in arrivo. Sicuramente alla moda, ma comodi e di qualità.

  • Zaini elementari bimba: le tendenze del momentoZaini elementari bimba: le tendenze del momento

    Con l’inizio delle scuole elementari è importante scegliere,per la propria bambina, uno zaino comodo e capiente ma al passo con le tendenze del momento.

  • zaini elementari bambinoZaini elementari bambino: quale acquistare

    Lo zaino è l’accessorio fondamentale per la scuola elementare: in esso verranno riposti tutti gli oggetti necessari per affrontare la quotidianità scolastica. Quali caratteristiche deve avere uno zaino adatto ad un bambino? Di seguito i modelli migliori.

  • Loading...
  • Zaini asilo bimbo: i modelli più belliZaini asilo bimbo: i modelli più belli

    Per far affrontare al meglio l’avventura dell’asilo ai nostri figli, vediamo quali sono i modelli migliori e come sceglierli.

Contents.media