Notizie.it logo

Cosa fare quando si ha mal di testa in gravidanza

rimedi contro il mal di testa in gravidanza

Se durante la gravidanza scoppia il mal di testa come ci si deve comportare? E' pericoloso per il bambino? E si possono prendere i farmaci?

Il primo segnale che ci dice che aspettiamo un bambino è sicuramente l’amenorrea, ovvero la mancanza di mestruazioni. Quindi, doppia gioia: la famiglia si allarga e per un bel po’ addio ciclo! E con l’ultimo ciclo mestruale, molte donne pensano e sperano di salutare definitivamente anche tutti i disturbi a lui annessi, come il mal di pancia e il mal di testa, il più comune. E invece no, ci dispiace dirvelo, ma – soprattutto nelle prime settimane di gestazione – molte future mamme possono soffrire di mal di testa in gravidanza, un disturbo assai comune nelle donne incinta.

Come mai viene? Be’ molto semplice, la gravidanza porta con sé una tempesta ormonale e di conseguenza, il nostro corpo, reagisce inviandoci segnali specifici e tra questi, sfortunatamente, c’è anche il fastidiosissimo mal di testa che può darci il tormento per qualche ora oppure anche per qualche giorno.

E se di solito siete abituate a prendere medicinali per alleviare il dolore, ahimè, in dolce attesa questo non è possibile perché alcune medicine in commercio potrebbero danneggiare il feto o addirittura provocare un aborto spontaneo. Quindi, prima di prendere qualsiasi cosa, vi consigliamo vivamente di chiedere un parere al vostro ginecologo di fiducia.

Mal di testa in gravidanza

La tempesta ormonale che colpisce la donna in gravidanza è la principale causa del mal di testa che colpisce le future mamme, soprattutto nelle prime settimane di gestazione quando, il nostro corpo, si sta abituando alla nuova “condizione di vita”. La gravidanza, però, si sa, è un momento magico nel vero senso della parola: infatti, questo aumento del livello di estrogeni nel nostro corpo, può far insorgere frequenti mal di testa alla donna che magari in precedenza non ne ha mai sofferto o, al contrario, potrebbe farlo sparire quasi del tutto a chi invece era abituata a combattere contro il mal di testa molto di frequente.

Questo è uno dei tanti poteri della gravidanza. Comunque, il mal di testa, durante le 40 settimane di gestazione si può dire essere un fenomeno normale, che non ha nessuna conseguenza, né sul bambino né tanto meno sulla futura mamma. Ma dato che questo, come ci piace ricordarvi, non è un articolo di carattere medico ma puramente informativo, vi consigliamo sempre di parlare con il vostro medico curante per avere maggiori delucidazioni e rassicurazioni a riguardo.

Cosa fare

Tutte sanno che in gravidanza non si possono assumere medicinali perché potenzialmente pericolosi per il feto. Quindi, se scoppia il mal di testa durante il primo trimestre di gravidanza – quello più delicato – cosa si deve fare? Il primo consiglio che ci sembra giusto darvi è quello, se potete, di concedervi un bel pomeriggio di riposo: doccia calda, qualche coccola con la vostra crema preferita e poi qualche ora di sonno.

Ma se il mal di testa è davvero forte e non riuscite neanche a dormire perché sono ore che vi da il tormento, allora in tal caso potete prendere una compressa di paracetamolo (la comune tachipirina, per intenderci), uno dei pochi farmaci che possono essere assunti anche in gravidanza, ma sempre dietro consiglio del vostro medico curante o del vostro ginecologo. Le cause che provocano il mal di testa in gravidanza, sono diverse:

  • la stanchezza tipica della gravidanza
  • anemia
  • stress e ansia
  • alimentazione
  • mancanza di sonno
  • postura scorretta
  • calo di zuccheri
  • anemia
  • disidratazione

Ecco perché, il consiglio sempre utile è quello di prestare la massima attenzione allo stile di vita: dormire almeno 8 ore a notte, mangiare bene ed in maniera sana ed equilibrata, bere moltissimo e praticare attività fisica all’aria aperta sono i rimedi naturali perfetti anche contro disturbi comuni come il mal di testa.

Quindi, anche con il pancione, concedetevi lunghe passeggiate, ne trarrete sicuramente grande vantaggio (e anche il vostro bebè), oppure fate una lezione di yoga per distendere i muscoli e – meglio ancora – mettete al lavoro il futuro papà chiedendogli di farvi un bel massaggio rilassante al collo e ai piedi.

Cosa non fare

Durante la gravidanza è assolutamente vietato prendere medicinali perché, come vi abbiamo già detto, potrebbero essere potenzialmente pericolosi per il feto. Quindi, prima di assumere pastiglie o bustine solubili di qualsiasi tipo che avete in casa (e avete sempre preso contro il mal di testa) rivolgetevi sempre prima al vostro medico di base o al vostro ginecologo. Anche le tisane, che vi hanno sempre dato una mano a rilassarvi e far passare quel dolore alla testa, ora che siete in dolce attesa vanno limitate perché alcune, contenenti diverse tipologie di erbe medicinali, non si possono assumere durante le 40 settimane di gestazione perché potrebbero provocare malformazioni al feto.

Evitate anche lunghi bagni caldi o saune, non sono pericolose, ma un lungo periodo in acqua calda potrebbe causare un repentino sbalzo di pressione.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.