Notizie.it logo

Alimentazione per i bambini durante l’autunno

alimentazione

Qual è l'alimentazione migliore per i bambini in autunno? Cosa dovrebbero mangiare, oltre alla classica frutta e alla verdura?

Come dovrebbe essere l’alimentazione dei bambini durante l’autunno? Esistono alcuni alimenti che sono più adatti di altri, come sappiamo. Ad esempio, la frutta e la verdura sono sempre valide, ma in special modo in autunno sono fondamentali.

Alimentazione

Una corretta alimentazione, per i bambini e per gli adulti, è sempre importante. Proprio per questo motivo, i medici consigliano sempre di variare il regime alimentare dei nostri piccolini. In autunno le giornate sono più fredde, ventose e piene di pioggia. I bambini, per questo, tendono ad ammalarsi di più, complici anche le giornate al chiuso e a scuola. Hanno bisogno di un apporto vitaminico maggiore, che può essere dato dal consumo di più frutta e verdura, ma anche di proteine che possono trovare nella carne, nel pesce, nei legumi e nelle uova. Sta ai genitori cercare di variare l’alimentazione dei bambini il più possibile, cercando di evitare gli alimenti confezionato, il cibo da fast food, le merendine, cioccolate, bibite gassate e similari.

Il fabbisogno calorico dei bambini, poi, varia a seconda dei loro anni.

Se da piccoli possono avere bisogno di poche calorie, man mano che crescono ne avranno sempre di più necessità. Il regime alimentare è molto importante fin da piccolissimo. Sappiamo bene che il latte materno è l’alimento più benefico e completo che ci sia. Successivamente si passa agli omogeneizzati, fino ad arrivare al cibo come lo intendiamo noi adulti. Nei primi due anni e mezzo, però, deve essere vario, ricco e bilanciato: è in questo momento, infatti, che si formano i batteri buoni nell’intestino, quelli capaci di farci aumentare la resistenza a virus e batteri di vario genere.

Frutta e verdura per bambini

A meno di particolari allergie o intolleranze, la frutta e la verdura per i bambini va sempre bene. Fatta particolare attenzione a quella che può causare allergie (pensiamo, ad esempio, alle fragole) non dovrebbero esservi altri problemi nel consumare questi cibi così benefici. Meglio prediligere i cibi di stagione, come sempre. In autunno, quindi, avremo a disposizione mele, pere, mandarini, arance, uva, kiwi, cachi, melograno, castagne, fichi.

Per ciò che riguarda, invece, le verdure di stagione, è perfetta la zucca.

Ancora, andranno bene i cavoli, cavolfiori, rape, radicchi, insalata, finocchi. Per fortuna, le quattro stagioni si alternano anche nel reparto frutta e verdura, offrendoci così cibi sani e perfetti per ogni periodo dell’anno. La frutta e la verdura contengono importantissimi dosi di vitamine, specialmente la A, la C e la E. Oltre alla dieta, da considerare che i bambini dovrebbero fare un po’ di attività fisica, secondo anche ciò che amano di più. Tutti gli sport possono andare bene, a patto di essere eseguiti correttamente, al fine di non arrecare danni all’organismo. Si consiglia di far fare ai bambini cinque pasti al giorno. La colazione è il pasto più importante della giornata. Tra pranzo e cena si consiglia di inserire una merenda di metà mattina e di metà pomeriggio.

Gli alimenti più adatti

Vediamo, oltre alla frutta e alla verdura, gli alimenti più adatti per un bambino. Da quattro anni a dieci, ad esempio, il bambino ha bisogno di circa il 12-15% di proteine, 30% di grassi e 55-60% di carboidrati.

Diverso è il discorso, poi, degli adolescenti, che hanno un metabolismo diverso. Un bambino dovrebbe consumare, quindi, buone dosi di proteine, che provengano dal mondo vegetale oppure animale. La carne, meglio se bianca, e il pesce sono perfetti per l’alimentazione dei piccoli: li possiamo consumare 3-4 volte a settimana, alternandoli. Perfette anche le uova, nella misura di due a settimana e anche i legumi, da consumare anche 4-5 volte a settimana.

Utilissimi, a patto di non esagerare con le porzioni, i carboidrati. Questi andrebbero preferiti nella versione integrale, che sazia di più e che offre più fibre all’organismo, buone per il transito intestinale. Per ciò che riguarda i grassi, invece, si suggerisce di utilizzare quelli “buoni”, ossia quelli che non derivano dagli animali. Vanno bene quelli dell’olio extravergine d’oliva, da usare a crudo per condire i cibi, ma anche gli Omega 3 e 6, che oltre all’olio ritroviamo nel pesce grasso, come salmone o tonno.

Inoltre, non dobbiamo dimenticare che anche i bambini, proprio come i grandi, hanno bisogno di bere molta acqua, per idratarsi dall’interno e dall’esterno, specialmente quando fa più caldo e quando fanno sport.

Questo è tutto ciò di cui dobbiamo tenere conto se vogliamo che i nostri bambini seguano una corretta alimentazione, specialmente in autunno. L’autunno è, infatti, una stagione di transizione tra estate ed inverno molto delicata, in cui si può essere più soggetti ad ammalarsi proprio perché le difese immunitarie tendono normalmente ad abbassarsi. Aiutarle con l’alimentazione, assieme alla possibilità di usare specifici integratori se necessario, sarà utile ad evitare ai nostri piccolini di ammalarsi e permetterà loro di sentirsi sempre nel pieno delle forze.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • Zenzero contro la nauseaLo zenzero è utile per combattere la nausea che di solito è una conseguenza della chemioterapia, dell’avvelenamento da ...