Notizie.it logo

A che età controlli gratuiti per diagnosi diabete

come fare esami gratis per diabete

Il diabete è una malattia cronica che si caratterizza per la presenza di un’eccessiva quantità di glucosio nell’organismo a causa di una mancata o da una scarsa produzione da parte del pancreas dell’insulina, un ormone che ha la funzione di regolare i livelli di zuccheri nel sangue. Si distinguono due forme di questa patologia: il diabete di tipo 1 che colpisce soprattutto i bambini e gli adolescenti e si manifesta quando il pancreas non produce affatto l’insulina, che viene somministrata con farmaci quotidianamente e per tutta la vita e il diabete di tipo 2 che è la forma più frequente negli adulti ed è provocata da un difetto delle cellule che non riescono ad utilizzare l’insulina prodotta dal pancreas.

Le conseguenze legate al diabete sono molteplici, innanzitutto i soggetti diabetici hanno un alto rischio di sviluppare malattie cardiovascolari, a causa dell’insorgere dell’arteriosclerosi, ovvero dell’indurimento delle arterie che può comportare ictus e infarti e anche i capillari possono subire dei danni, le loro pareti diventano più spesse, il sangue diventa più denso e si creano seri problemi circolatori.

Inoltre, il diabete è responsabile di varie forme di neuropatie, vale a dire di disturbi del sistema nervoso.

Eseguire degli esami che rivelano la presenza della patologia è importantissimo sia per la prevenzione, sia per arginare la malattia nei suoi primi stadi ed evitare spiacevoli complicazioni. Ci si può sottoporre a dei test gratuitamente in occasione di iniziative organizzate da unità sanitarie locali: di frequente vi sono delle giornate dedicate alla prevenzione del diabete, per effettuare uno screening completo basta recarsi presso gli ospedali o le ASL che aderiscono all’iniziativa, oppure vengono allestiti degli appositi stand nelle piazze. Ecco quali sono le fasce di età in cui è preferibile fare delle analisi per scoprire se si ha il diabete o se c’è una tendenza a svilupparlo:

  • dato che può colpire bambini molto piccoli, a partire dai 2 anni si età, è consigliabile far fare degli esami ai piccoli o ai ragazzi in età adolescenziale;
  • le gestanti, sono soggette a sviluppare il diabete gestazionale, che compromette gravemente lo sviluppo del feto, per cui se siete in gravidanza sarebbe opportuno eseguire un test;
  • dovrebbero controllarsi le persone oltre i 45 anni di età, se hanno una storia di familiarità con il diabete o se hanno fattori di rischio come sovrappeso, ipertensione, condizione di alto contenuto di lipidi del sangue.

Spesso i sintomi del diabete passano inosservati, tuttavia vi sono dei campanelli di allarme per sospettare la presenza della malattia che possono essere notati anche nei bambini come: sete o fame eccessiva, senso di stanchezza e di affaticamento ingiustificati, minzione molto frequente.

La prevenzione è il primo passo per tutelare la propria salute, quindi se volete sottoporvi a delle analisi gratuite tenetevi informati sulle iniziative promosse dai comuni e dalle regioni che tengono a cuore la salute dei cittadini.

© Riproduzione riservata
Leggi anche