Notizie.it logo

Ultimo trimestre di gravidanza in estate

ultimo trimestre gravidanza in estate

Come affrontare gli ultimi mesi di gravidanza durante il periodo estivo nel modo più sereno possibile.

La gravidanza è da sempre il momento più emozionante e particolare che una donna possa vivere, ma quando si deve affrontare l’ultimo trimestre, soprattutto in estate, diventa un po’ pesante e stressante. Il peso comincia a farsi sentire, il piccolo che si muove in continuazione soprattutto quando la mamma è stesa e vuole riposare e il caldo afoso che non perdona nessuno. Per trascorrere questi ultimi tre mesi in totale serenità e avere le giuste energie fino al fatidico giorno del parto, basta semplicemente seguire dei piccoli consigli e tutto sarà molto semplice e meno faticoso.

Riposare le gambe almeno ogni tre ore

Affrontare il caldo nell’ultimo trimestre di gravidanza non è facile perché la stanchezza si impossessa del corpo della futura mamma ma per ritrovare le giuste forze per andare avanti, basterà prendersi delle piccole pause anche
sul posto del lavoro. L’ideale sarebbe stendersi o riposare almeno un po’ le gambe. Basteranno anche solo 15 minuti al giorno almeno ogni tre ore.

Non dimenticare che il corpo deve essere sempre idratato quindi bere molta acqua, almeno due litri al giorno assolutamente non ghiacciata.

Rimedi contro i gonfiori

Nell’ultimo trimestre, soprattutto se si trascorrono alcuni giorni al mare, si presentano i tanto odiati gonfiori che con dei rimedi naturali possono essere attenuati o addirittura eliminati del tutto. I gonfiori si formano perché in gravidanza il drenaggio dei liquidi riscontra alcune difficoltà. Basterà sollevare le gambe per almeno 15 minuti e il benessere non tarderà ad arrivare. Ottimi anche i pediluvi effettuati soprattutto prima di andare a dormire con sale grosso e acqua tiepida. Indispensabili anche dei massaggi drenanti che aiutano a riattivare la circolazione e a ristabilire il giusto equilibrio ai liquidi.

Lunghe passeggiate in riva al mare

L’ultimo trimestre è fondamentale per le future mamme fare lunghe passeggiate, l’importante è scegliere il momento giusto. Prediligere solo il pomeriggio tardi e indossare degli abiti freschi soprattutto se il caldo è intenso. L’ideale sarebbe passeggiare in riva ad una spiaggia e godere dell’aria marina che è un vero toccasana per la mamma e il nascituro.

Portare sempre inseme una bottiglia d’acqua che va sorseggiata durante il percorso.

Pilates e yoga

Sotto parere del medico di fiducia si può praticare yoga o pilates, due discipline dolci e rilassanti che permettono alla mamma e al nascituro di percepire tutte quelle sensazioni di benessere che emanano. Entrambe, se praticate d’estate e nell’ultimo trimestre, aiuteranno la mamma ad allontanare l’ansia per il parto che ormai si sta avvicinando e inoltre scaricheranno tutta la tensione accumulata durante il giorno per il caldo intenso da affrontare. Ci sono degli stabilimenti balneari che organizzano dei corsi appositi. L’ideale sarebbe eseguire pilates e yoga a prima mattina indispensabile per affrontare il corso della giornata in maniera più armonica. Non sottovalutare neanche la sera perché scaricano tutta la negatività accumulata e la mamma può dormire sonni tranquilli. Proprio in questo periodo conciliare il sonno è molto difficile, e quindi per ovviare a questo problema si può optare per delle blande tisane vegetative come la valeriana.

Naturalmente sempre meglio chiedere il parere al proprio medico di fiducia.

Alimentazione sana e corretta

Nell’ultimo trimestre di gravidanza da affrontare in estate è importante valutare bene quello che si mangia. Evitare cibi grassi e zuccherati perché appesantiscono e disturbano il sonno. Meglio cibi freschi come insalate e frutta rigorosamente lavata bene prima di mangiare e ricchi di fibre utili per permettere alla mamma di avere un’attività diuretica normale. Evitare i cibi molto caldi o molto freddi che potrebbero portare a cattiva digestione.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Leggi anche