Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Usa, donna diventa madre surrogata per figlio gay: è polemica

madre surrogata

Arriva dagli Stati uniti la storia di Celine, la donna 61enne diventata madre surrogata per il figlio gay

Arriva dagli Stati Uniti la tanto discussa storia di Cecile, donna originaria del Nebraska che a 61 anni ha deciso di fare da madre surrogata per suo figlio e il compagno, portando in grembo la bimba tanto voluta dalla coppia.

Cecile, madre surrogata a 61 anni

La storia di Cecile, riportata da tutti i media statunitensi e arrivata fino da noi, sta facendo molto discutere l’opinione pubblica. La donna di 61 anni che vive a Omaha, piccola cittadina dello stato del Nebraska, ha deciso di realizzare il grande desiderio di paternità del figlio Matthew e del suo compagno Elliot diventando così madre surrogata. La maternità surrogata, molto spesso definita impropriamente “utero in affitto” è un metodo di riproduzione assistita in cui una donna provvede alla gestazione per conto di un’altra donna. Celine ha portato in grembo per 9 mesi la piccola Uma, grazie all’impianto degli ovuli dell’altra figlia 26enne, diventata madre da poco. La donna, essendo in menopausa da 10 anni, ha dovuto ricorrere all’aiuto della figlia Lea, la quale ha donato alla madre gli ovuli necessari per la fecondazione.

La donna, senza troppi problemi, ha deciso di farsi avanti venendo in aiuto alla coppia che tanto desiderava coronare il loro amore con un figlio.

Il parere dei medici

Dopo le analisi svolte presso una struttura sanitaria del Nebraska, è arrivato il via libera dai medici che hanno trovato in Celine un ospite adatto per il feto. La coppia dei due ragazzi, dopo aver sentito il parere dei medici, hanno acconsentito affinchè la 61enne portasse avanti la gravidanza dopo trent’anni dall’ultima. Da quanto riporta la stampa americana, la gravidanza di Celine è stata portata avanti senza particolari problemi, nonostante l’età avanzata della donna. Celine ora all’età di 61 anni è diventata sia mamma che nonna. A fronte delle numerose polemiche che questa storia ha generato, la cosa più bella è che la piccola Uma è di fatto la figlia dell’intera famiglia. Il neo papa Matthew ha espresso la sua felicità sottolineando che: “Ora Uma avrà degli incredibili modelli femminili da guardare nella zia Lea e nella nonna Cecile“.

In Europa la maternità surrogata è legale?

La maternità surrogata viene ricercata solitamente da persone che vogliono avere figli, ma che purtroppo non riescono ad averne.

La Families Through Surrogacy, organizzazione no-profit australiana che fornisce consulenze circa questo tipo di maternità, afferma che questa pratica è fortemente limitata in Europa. In Italia, Spagna, Francia e Germania è vietata qualsiasi forma di maternità surrogata, mentre invece in Irlanda, Paesi Bassi, Belgio e Repubblica Ceca non esiste una legislazione che accetti questa tecnica. Nel Regno Unito, invece, la gestazione per altri è legale, ma è permessa solo ai cittadini britannici e solo a titolo gratuito, la cosiddetta maternità surrogata altruistica. Quest’ultima, in Portogallo, è consentita per le coppie eterosessuali con esigenze mediche. Infine, in Ucraina e Russia le leggi sulla surrogazione gestazionale sono le più tolleranti d’Europa, in quanto è permesso alle persone pagare una made surrogata per portare in grembo il feto.

© Riproduzione riservata
Leggi anche