Notizie.it logo

L’autismo e lo stress della nascita

L’autismo e lo stress della nascita

Con i tassi di autismo negli ultimi 20 anni, i ricercatori sono costantemente alla ricerca per la prevenzione o il trattamento di metodi. Uno scienziato, Yehezkel Ben-Ari dell’Istituto Mediterraneo di Neurobiologia a Marsiglia, Francia ritiene che i bambini autistici possano aver subito lo stress alla nascita. Come madre di tre bambini autistici, questa ha raggiunto il picco il mio interesse, soprattutto perché due di loro hanno sofferto trauma della nascita.

Mentre Ben-Ari ha fatto alcuni studi sui bambini autistici, la maggior parte della sua ricerca è stato limitato a topi e ratti. Anche così, ci sono paralleli che sembrano rendere lo studio applicabili agli esseri umani in molti modi. Il suo obiettivo è un semplice diuretico chiamato bumetanide che riduce i livelli di cloruro nelle cellule.

Come un diuretico, aiuta a abbassare la pressione sanguigna effettuando una persona ad urinare di più, riducendo liquidi nel corpo.

L’ossitocina, conosciuta come “l’ormone dell’amore” ed è responsabile per il lavoro, l’allattamento e legame materno, placa gli ioni cloruro durante il travaglio, che aiuta i bambini ad affrontare lo stress della nascita.

Dal momento che l’autismo sembra verificarsi più spesso nei bambini che hanno avuto una nascita stressante.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche