Notizie.it logo

Rimanere incinta con la pillola anticoncezionale

pillola anticoncezionale

La pillola anticoncezionale è comunemente chiamata solo pillola. Deve essere assunta quotidianamente, senza mai dimenticarsene. In caso di errore, esiste il concreto rischio di andare incontro a una gravidanza indesiderata. Vediamo nel dettaglio.

Pillole anticoncezionali

Tutti i giorni alla stessa ora. È così che si assume correttamente la cosiddetta pillola. Usata da milioni di donne in tutto il mondo, rappresenta uno degli anticoncezionali più sicuri ed efficaci. D’altro canto, grazie all’azione di due tipi di ormoni – gli estrogeni e i progestinici – di fatto impedisce il concepimento, perché blocca l’ovulazione. Non solo: talvolta è un toccasana contro alcune patologie abbastanza diffuse, quali sono i fibromi, l’endometriosi o gli squilibri ormonali. Di frequente viene anche prescritta per combatte l’acne. Però, c’è un però. Se ci si dimentica di assumerla, è bene correre subito ai ripari e chiedere consiglio al proprio ginecologo. Il rischio di una gravidanza indesiderata è molto concreto.

Spotting pillola

Il termine spotting (dall’inglese to spot, macchiare) nel linguaggio medico-ginecologico delinea un’anomala, seppur modesta, perdita di sangue uterino di colore scuro.

Tale fenomeno normalmente si manifesta tra due cicli mestruali. Si tratta di un fenomeno abbastanza diffuso: le stime dicono che circa il 10% delle donne che assumono la pillola anticoncezionale soffra di spotting, sopratutto nei primi mesi.

Negli stadi iniziali della terapia, infatti, l’organismo deve adeguarsi alla modulazione di estrogeni e progestinici. Quando però il fenomeno persiste per alcuni mesi, è opportuno rivolgersi al ginecologo: è molto probabile che il dosaggio di ormoni non sia adatto all’organismo. In genere, infatti, lo spotting si manifesta quando il dosaggio estro progestinico della pillola risulta troppo basso, per cui l’organismo interpreta il basso livello ormonale come il momento per mestruare. Occorre dunque correggere la terapia. Il fenomeno dello spotting può dipendere anche dalla frequenza di assunzione non regolare dell’anticoncezionale: se si assume la pillola, e ci si dimentica di prenderla, il rischio di spotting – unitamente al rischio di gravidanza inattesa – aumenta sensibilmente.

Rimanere incinta con la pillola

Come di è detto in apertura, se la pillola viene assunta correttamente seguendo tutte le indicazioni, è da ritenersi un anticoncezionale sicuro, se non addirittura infallibile. Ma esistono casi di gravidanza nonostante l’uso di questo contraccettivo.

Tale situazione di verifica quando vengono commessi errori nella sua assunzione, oppure quando ci sono problemi di assorbimento o interazioni con alcuni tipi di farmaci. Un esempio per tutti: gli antibiotici. In tali casi è sempre bene sentire il parere del proprio ginecologo. Va ricordato, infine, che la pillola è un anticoncezionale. Dunque serve per non rimanere incinta – ma nulla ha a che fare con il rischio di contrarre una malattia sessualmente trasmissibili.

Tra i vari anticoncezionali, ricordiamo che su amazon si possono acquistare in modo sicuro, anonimo e rapido numerose varietà di preservativi. Vi segniamo di seguito i migliori prodotti della marca Durex

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Littlelife Mini Trolley Tartaruga - LittleLife
79 €
Compra ora
Anabelle Leggings Nero
9.9 €
39.99 € -75 %
Compra ora
LGV Telaio per Arrampicata in Metallo Gioco da Esterni Giardino ...
139.9 €
Compra ora
HAPPY HOP Gonfiabile CUCCIOLANDIA - HAPPY HOP
659.95 €
Compra ora