Notizie.it logo

Frasi per inviti prima comunione

Frasi per inviti prima comunione

Vi piacerebbe realizzare gli inviti per la prima comunione di vostro figlio o figlia ma non sapete come fare? Ecco per voi dei consigli utili.

Realizzare da se gli inviti per la prima comunione di vostro figlio o vostra figlia può diventare particolarmente impegnativo. Scegliere la frase perfetta da utilizzare diventa sempre più difficile. Si ha sempre più spesso paura di minimizzare l’importanza dell’evento. Un’idea utile in questi casi può essere l’utilizzo di frasi bibliche, dedicate proprio al sacramento. Un esempio può essere: “Io sono il pane della vita. Chi viene a me non avrià più fame, chi crede in me non avrà più sete”. Un passo pieno di fede, tratto dal vangelo dell’apostolo Giovanni.

Se davvero volete rendere particolare il vostro invito potrete utilizzare anche: “L’incontro con Gesù sia l’inizio di un’amicizia per tutta la vita”. Questo però un’aforisma tratto dai discorsi di Papa Francesco. Oppure: Possiamo partecipare all’Eucarestia solo ricordando il terribile scambio tra la nostra colpa che Cristo porta, e la sua innocenza che offre per noi sulla croce”.

Una frase di Hans Urs Von Balthasar. Per rendere il tutto più originale potente anche scegliere voi il disegno del biglietto di invito.

Tra gli sfondi più utilizzati possiamo traverse due bambini angioletti, con una tunica bianca e l’aureola lucente. Un altro esempio di disegno è quello che raffigura il vaso liturgico, accostato all’Eucarestia. Dopo che avrete scelto e confezionato la grafica del vostro biglietto di invito potrete stamparlo anche voi, con qualsiasi stampante. Il consiglio che solitamente viene dato in questi casi riguarda il tipo di carta. Quando stampate i biglietti l’ideale sarebbe utilizzare un cartoncino lucido, oppure la carta fotografica. Dato l’evento sarebbe meglio scegliere un colore semplice e neutro come il bianco, ma personalizzare il vostro invito non è un problema. In ogni caso potrete trovare tutto l’occorrente in cartoleria oppure in negozi dedicati alla vendita di arredamenti d’ufficio e cancelleria.

© Riproduzione riservata
Leggi anche