Notizie.it logo

Festa a tema pirati: come organizzarla al meglio

come organizzare una festa a tema pirati

Organizzare una festa a tema è sempre molto divertente per i bambini, soprattutto quella a tema pirati.

Il tema pirati, per organizzare una festa, ha sempre affascinato tutti i bambini. Andare all’arrembaggio delle navi o trovare enormi tesori coinvolge maschietti e femminucce indistintamente. Un tema che richiede fantasia e creatività, sicuramente molto divertente. Nella preparazione di questa festa a tema pirati è importante tenere conto dei colori chiave del tema e dei simboli: bandiere nere, teschi, monete d’oro, navi pirata, pappagalli, ancore e cannocchiali. È importante creare uno scenario meraviglioso e avvincente, prestando attenzione alla decorazione della casa, ai giochi e attività proposte e ai piatti serviti a tavola.

Come organizzare una festa a tema pirati: le decorazioni

La decorazione della casa è fondamentale per ricreare lo scenario perfetto per la festa a tema pirati. La sala può essere trasformata in una splendida nave pirata, partendo dalla dall’addobbo di muri e finestre con elementi caratteristici del tema quali bandiere nere e teschi. Per non creare un effetto troppo spaventoso, è utile l’utilizzo di elementi festosi come palloncini e ghirlande.

Ci si può sbizzarrire anche con gli accessori, da posizionare nella stanza, per creare ancora più atmosfera.

Tra gli elementi più caratteristici:

  • Un grande baule per il tesoro;
  • Sabbia e conchiglie in contenitori in vetro;
  • Bottiglie trasparenti con un messaggio all’interno;
  • Mappe di luoghi e marittime;
  • Bussole e cannocchiali;
  • Cappelli da pirata;
  • Cassette in legno.

Giochi e attività per la festa a tema pirati

Il gioco per eccellenza di questa festa è sicuramente la caccia al tesoro, un’attività divertente e molto apprezzata. Realizzarla è semplice. Basta nascondere un goloso tesoro e disegnare una mappa in cui viene indicato con un segno evidente la posizione in cui si trova il tesoro. Dopo essere stati divisi in squadre, i bambini potranno raggiungere il tesoro attraverso il superamento di alcune tappe. Il numero di tappe dipenderà dalla capienza dello spazio della sala.

Per superare le tappe i bambini dovranno risolvere indovinelli e piccole prove. Il numero delle tappe può variare in base all’ambiente in cui viene effettuata la caccia al tesoro.

Vi sono altri giochi divertenti che possono essere fatti:

  • Ricomponi la foto. Partendo da dei pezzetti, i bambini devono ricomporre delle immagini di pirati o luoghi marini;
  • Decorazione della sciabola. Dopo aver ricavato da un cartoncino nero una sciabola per ciascun bambino, lasciate a loro disposizione pietre preziose e gemme per decorarla;
  • Abbatti il barile. Disporre sul tavolo delle lattine vuote e invitare i bambini a cercare di colpirle mediante l’utilizzo di una pallina;
  • Memory del pirata: costruire un memory con immagini piratesche e del mare, ad esempio bussole, cappelli da pirata, conchiglie, oggetti preziosi, teschi.

Il menù dei pirati

Anche in tavola non possono mancare i riferimenti a pirati e velieri, sia che si tratti di cibi dolci sia di cibi salati.

Immancabili sono i biscotti a forma di teschi, conchiglie, bussole e oggetti preziosi. Un’altra idea dolce è il plumcake forziere. Dopo aver realizzato il plumcake, scavarlo e riempirlo di caramelle colorate e monete di cioccolato. Anche la torta può essere decorata con immagini di cappelli da pirata, velieri o teschi.
Per quanto riguarda il salato, si possono decorare pizzette, tramezzini e focacce con stuzzicadenti a forma di veliero. Pop-corn e patatine possono invece essere servite in contenitori in carta colorata, ancora meglio se a righe nere e bianche.
Da non dimenticare l’utilizzo di tovaglie, bicchieri, piatti e tovaglioli rigorosamente dei colori chiave del tema: nero, bianco, rosso, giallo, oro e righe.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.