Notizie.it logo

Come fare per far mangiare un bambino che ha paura di ingoiare

Bambino paura di ingoiare

I bambini possono avere diverse fobie tra cui quella della paura di ingoiare i cibi. Ecco come superarla!

Il cibo per molti bambini può diventare un acerrimo nemico e fonte di stati d’ansia quando emerge la paura di ingoiare. Spesso la causa responsabile è un evento traumatico. Vediamo come fare per far mangiare un bambino che ha terrore di deglutire.

Bambini che hanno paura di ingoiare: le cause

Quando accade che nostro figlio al momento di mangiare fatica a deglutire, ritrovandosi a sputare quello che ha masticato, tendiamo spesso ad attribuire la causa ad un fastidio come il mal di gola o altri problemi fisici. Ma alle volte tale problema deriva da un mero fattore psicologico. In questi casi il cibo diventa un vero e proprio nemico e il bambino tenderà a vivere il momento del pasto come qualcosa di ansioso e pauroso. Che tale disturbo sia causato da un ricordo traumatico dell’infanzia o da un’esperienza negativa collegata ad un episodio di soffocamento che ha spaventato il bambino, la paura di ingoiare può veramente cambiare il modo di nutrirsi e la percezione positiva del momento del pasto.

Fobia che, se affrontata senza un giusto sostegno psicologico, può portare alla paura di ingoiare la stessa saliva ed a una serie conseguenze a livello medico. Il ricordo di un qualcosa di traumatico può lasciare il segno su vostro figlio ma, se affrontato e trattato repentinamente e con il giusto approccio, sarà un disturbo transitorio che scomparirà con un pò di pazienza.

Per chi soffre di questo disturbo l’ansia della deglutizione inizia già prima di sedersi a tavola. Nel bambino, mentre si avvicina il momento del pasto e comincia a pensare al gesto meccanico di mettere in bocca un pezzo di cibo e mandarlo giù, si crea un senso di angoscia non indifferente. Tachicardia, sudorazione, nausea, secchezza delle fauci e, in alcuni casi, difficoltà a respirare sono alcuni dei sintomi che si associano a tale disturbo.

Come fare per farli mangiare?

La pazienza è la prima arma vincente per far superare la paura di ingoiare a vostro figlio.

Essere arrabbiati e forzarli a mangiare non servirà a nulla, anzi così facendo andrete solo a peggiorare la situazione. Il vostro compito sarà quello di aiutarli, comprenderli e non fargli pesare assolutamente la loro difficoltà. Il ritorno ad un rapporto positivo con il cibo non avverrà in modo repentino, ma ci vorrà del tempo. Come abbiamo detto è bene non insistere su questo suo disturbo, ma neanche assecondare ogni sua richiesta alimentare. Altra regola importante è che l’ora del pasto non si allunghi troppo e che le porzioni di cibo non sia esagerate, ma giuste. È bene rispettare il suo volere e, nel caso in cui si sentisse sazio di quella porzione, proponetegli di mangiare il resto più tardi (a cena ad esempio). Altra cosa importante che dovrete evitare sarà quella di parlare del problema con altre persone di fronte al bambino. In tal caso, se il piccolo percepirà la preoccupazione del genitore, si allarmerà ancora di più.

Lavorare anche sui contesti nel quale il disturbo è inserito e cioè la famiglia, i nonni e il contesto scolastico e pianificare un giusto intervento sarà utile per superare il problema del bambino. Nel caso in cui il problema non si risolvesse da sè, è bene recarsi dal pediatra o da uno specialista che possa intervenire affinchè il bambino torni a nutrirsi in modo sano e completo.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Leggi anche