Notizie.it logo

Come stimolare i bambini alla lettura: i consigli

Stimolare i bambini alla lettura

Per motivare i bambini a leggere i genitori possono mettere in pratica alcune strategie per aiutare i bambini a trovare nella lettura svago, divertimento e riflessione.

Stimolare i bambini alla lettura è uno dei compiti che un genitore, prima o poi, si trova ad affrontare. Leggere è una bellissima passione e trasmetterla ai bambini è una delle cose migliori che un genitore possa fare per crescere un adulto libero, ricco di spirito critico e consapevolezza, dotato di elasticità e di apertura mentale. Il buon esempio, come tutte le cose, va dato in famiglia, ma oltre a questo i genitori possono mettere in pratica alcune strategie per aiutare i bambini a trovare nella lettura svago, divertimento e riflessione.

Come stimolare i bambini alla lettura

Vi sono molteplici consigli che si possono adottare per invogliare il bambino a leggere, evitando così che resti sempre attaccato a tablet, cellulari o console. Ebbene, è importante che il bambino sia stimolato e non obbligato. La lettura per il bambino deve essere un piacere, e non un obbligo. Se costretto il bambino potrebbe reagire negativamente e da questo potrebbe scaturire un’atteggiamento negativo verso i libri e la lettura.

Vi sono delle azioni quotidiane che possono indurre nel bambino lo stimolo alla lettura. Affinché il bambino possa essere stimolato è necessario stuzzicare la sua curiosità.

Dare il buon esempio

É importante in primo luogo dare il buon esempio. Il bambino nei primi anni di vita tende ad imitare tutto ciò l’adulto fa. É possibile sfruttare tale fattore per incuriosire il bambino. Il bambino che vede un adulto leggere sarà infatti curioso, cercherà di capire cosa sia un libro, e cosa si prova a leggerlo. Se volete stimolare i bambini alla lettura dovete essere quindi voi i primi lettori. É importante inoltre lasciare volontariamente libri sparsi nella propria abitazione, così che i bambini possano quando vogliano spinti dalla curiosità aprire il libro e leggerlo.

Leggere insieme al bambino

Se si vuole stimolare il bambino alla lettura si consiglia sin dall’adolescenza di leggere insieme al bambino. Queste piccole attività quotidiane permetteranno al bambino di imparare gradualmente a leggere, sino a essere in grado di poter leggere da soli.

La lettura può stimolare ottimamente il cervello del bambino il quale sarà sempre più invogliato ad imparare nuove parole.

Questa attività di apprendimento consentirà inoltre di aumentare la capacità di comprensione del bambino.
Numerosi studi evidenziano che i bambini che sin da piccoli leggano con i genitori sono tra quelli che maggiormente sviluppano la lettura come passione, correndo quindi meno rischi di percepire tale attività come noiosa. Per poter stimolare il bambino non necessariamente devono leggersi libri per bambini, è importante scegliere qualcosa che sia in grado di stimolare l’attenzione del bambino.

Lasciare che sia il bambino a scegliere il libro

Non è importante ciò che il bambino legge, ma che legga ogni giorno. Tuttavia per stimolare il bambino e invogliarlo a leggere è importante che sia lasciato libero di scegliere cosa leggere. Non è importante il contenuto della lettura ma è importante che il bambino legga il più possibile, ovvero almeno qualche ora al giorno.

Ebbene, è importante che il bambino si senta grande e possa apprezzare la scelta del libro da lui compiuta.

Il piacere della lettura

Nonostante questi consigli potrebbe capitare che il bambino non sia stimolato a leggere libri. In questo caso non bisogna preoccuparsi, in quanto è possibile che il bambino sviluppi la passione verso la lettura in un momento successivo durante la crescita. Allo stesso modo può accadere che un bambino invogliato sin da piccolo alla lettura, in un momento successivo si disinteressi ai libri e alla lettura. É importante in questo caso non mettere pressione al bambino, se quindi vi accorgete che il bambino non è più interessato alla lettura occorre evitare di stressarlo, lasciandogli il suo tempo.

Ricordate che l’amore per i libri può essere stimolato, insegnato, trasmesso…ma sicuramente non può essere obbligato! Per instillare il piacere di leggere un bel libro è necessario che sia proprio questo: un piacere.

Costringere i bambini a leggere fa sì che in loro scatti il senso di obbligo, come se si trattasse di compiti, e il conseguente rifiuto.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.