Notizie.it logo

Ricette di verdure per bambini: le 5 più gustose

ricette bambini

Durante lo svezzamento è difficile creare dei pasti appetitosi ai propri figli: ecco alcune ricette di verdure per bambini molto semplici, veloci e gustose.

Ogni genitore, fin dal primo momento in cui latte e pappette non bastano più, e arriva il momento d’introdurre altri tipi di cibo, con le loro diverse consistenze, colori, sapori, sa che deve prepararsi alle resistenze più disparate. Ogni bambino ha non solo i suoi personali gusti ma anche le sue preferenze di colori e consistenze che sicuramente, spesso, potrebbero essere il motivo per cui un alimento è più o meno gradito. Come far mangiare allora le verdure e altri alimenti poco appetibili ai propri bambini? Quali sono i punti importanti da rispettare?

Ricette di verdure per bambini

Prima ancora di darvi qualche consiglio sulle ricette, è bene capire che per i bambini sono importanti cose che possibilmente per i più grandi sono secondarie o del tutto insignificanti ovvero colore, forma, sapore e stabilire un legame fra il cibo e la sua provenienza. Ogni aspetto citato è fondamentale per far avere al piatto il giusto successo. Detto questo, vediamo cinque ricette di verdura per bambini, facili da preparare.

Panini di frittata farciti

Le frittatine sono sempre un compromesso fra salutare e appetitoso.

Magari se fatte al forno, riescono a essere sicuramente più salutari e conservare almeno in parte la consistenza “magica” e il sapore giusto per farle mangiare ai più piccoli. Sbattete le uova con il parmigiano, il sale e l’erba cipollina e infornate tutto a 180° per 30 minuti. Mentre si cuoce, spuntate e tagliate a metà dei fagiolini, facendoli bollire una decina di minuti. Conditeli solo con olio e sale e appena la frittata sarà pronta sfornatela e lasciatela intiepidire, poi ricavatene dei dischetti di un diametro non troppo piccolo (va benissimo 6cm) e inserite fra ogni coppia di dischetti un po’ di maionese (non troppa), i fagiolini e dei pomodori tagliati a strisce. Infine infilate uno stuzzicadenti per tenere insieme il tutto e servite le verdure “sotto mentite spoglie”.

Gnocchetti di zucca

Gli gnocchetti di zucca sono un altro piatto facile e veloce: pulite la zucca e tagliatela a pezzi (1 kg di zucca è per 4 persone circa) sbucciata e infornatela a 200° per 30 minuti.

Copritela con l’alluminio. Appena la zucca ridotta a purea sarà fredda, aggiungete 200g di farina, pepe, fecola di patate (4-5 cucchiai) e lasciate riposare qualche minuto. Fate dei “vermicelli” con l’impasto e poi tagliateli, rigandoli con una forchetta per dargli una “texture” non liscia. Buttateli in acqua salata e appena galleggiano scolateli. Il condimento per questi gnocchetti può essere di qualsiasi tipo: burro e salvia, con un po’ di parmigiano, oppure con un sughetto, possibilmente insaporito con del prezzemolo, o magari fare un velocissimo quattro formaggi: la fantasia è il limite. Saprete voi sicuramente cosa il bambino apprezzerà di più e sicuramente ogni variante ha il sapore dolce della zucca di mezzo a invogliare i piccoli a mangiare.

Stecchi saporiti

Broccoli, salsiccia e fontina: non il massimo della leggerezza ma sicuramente un modo per inserire i broccoli nella dieta del bambino. Lessate i broccoli, triturateli insieme alla salsiccia (potete scegliere anche altri ingredienti, l’importante è che si possano amalgamare tra di loro) e aggiungete 2 albumi d’uovo e pangrattato.

Fate delle polpette e infornatele a 180° per 20 minuti. Finite di cuocere le polpette, fate una fonduta di fontina sciogliendola in un po’ di latte: infilzate le polpette con un bastoncino da gelato e girate la polpetta nella fonduta e poi in un misto di frutta secca a piacere. Ecco fatto, un piatto dalle giuste consistenze, divertente e abbastanza salutare.

Casetta di focaccia alle verdure

Più facile a farsi che a dirsi: preparate una focaccia (farina, lievito, acqua e sale impastati e lasciati riposare almeno un’ora) o usate una base già pronta, sagomandola e infornandola coprendo ogni parte della futura casetta con verdure come zucchine e melanzane, pomodori e facendo attenzione sia tutto sottile e non “cada” dalla casetta. Oliatele per non farle seccare troppo e infornata a 200° per 15 minuti. Successivamente sfornate e assemblate la casa usando come “colla” la maionese, senza esagerare. Pronta! Un gioco da mangiare e con cui inserire le verdure.

Arco e frecce di verdure

Usando la pasta brisèe è facile dare ai bambini un gioco da mangiare irresistibile: formando delle forme di archi con la pasta, riempiendoli con qualche verdura (carote, zucchine, sedano..) e infornandoli a 180° per 10 minuti, sarà possibile accompagnarli con delle “faretre” da cuocere a 200° per 20 minuti e servirle così: l’arco vicino alla faretra riempita di verdure (fra cui anche fagiolini bolliti) e la corda fatta di erba cipollina, con magari una salsa d’accompagnamento fatta con erba cipollina e capperi.

Un gioco divertente e molto salutare!

© Riproduzione riservata
Leggi anche