Notizie.it logo

Dentizione neonato: come avviene, sintomi e disturbi

Dentizione neonato

Tutto quello che c'è da sapere sulla dentizione del neonato. Una pratica, mini ed utilissima guida sull'argomento.

La dentizione del neonato, ovvero la dentizione decidua, quella dei denti da latte per intenderci, inizia nei primi sei mesi di vita, scopriamo insieme come avviene, quali sono sintomi e disturbi. Di solito il primo dentino da latte che spunta verso i sei mesi, è l’incisivo inferiore.

Se la dentizione decidua è un evento importante per il bambino e per la sua crescita, di contro diversi sono i disturbi che con la sua comparsa si scatenano, come dolore, fastidio, salivazione, febbre o diarrea. Scopriamo insieme cosa succede e quali sono i rimedi per dare un po’ di sollievo al nostro piccolino.

Dentizione neonato

La comparsa dei dentini da latte è uno dei passaggi più importanti nella crescita di un bambino ed è fondamentale essere preparati, poiché potrebbe comportare alcuni fastidi, rendendo il bambino particolarmente irritabile. Si inizia intorno al sesto mese con gli incisivi inferiori, poi arrivano quelli centrali e dopo un paio di mesi i laterali.

Verso il primo anno di età iniziano a spuntare i molari, poi i canini e infine, al secondo anno di età, i secondi premolari. In totale i denti da latte sono 20 e la dentizione neonato termina intorno ai tre anni. I periodi sono puramente indicativi, perché alcuni bambini possono essere soggetti a dentizione precoce, altri tardiva.

Come crescono, poi i dentini da latte, cadono. Generalmente la sostituzione dei denti decidui con quelli definitivi inizia a 6 anni e termina attorno ai 14 anni. Una delle domande ricorrenti dei neo-genitori è…i denti da latte devono essere lavati? La risposta è assolutamente affermativa. Fino ad un decennio fa era opinione comune che i denti da latte non necessitavano di pulizia e spazzolino. Oggi per fortuna, grazie ad una maggiore attenzione sull’argomento ed alle varie campagne informative, si sa che non appena i dentini spuntano, occorre iniziare ad averne cura.

Le carie infatti, possono comparire già nei denti da latte.

Sebbene la carie presente sui denti da latte poi sparisce con la loro caduta, non dimentichiamo che essa generalmente prelude alla comparsa della carie sui denti permanenti. Una buona igiene orale oltre che a prevenire le carie sui denti definitivi, aiuta il bambino fin da piccolo a familiarizzare con la sana abitudine di lavarsi i denti dopo i pasti. Prima si inizia e prima il bambino farà propria e naturale questa importantissima azione quotidiana.

Dentizione neonato sintomi

Purtroppo in alcuni bambini, la dentizione è strettamente correlata alla comparsa di alcuni sintomi. Non essendo ovviamente in grado di avvisare i genitori del fastidio che avvertono, la natura aiuta i genitori con la comparsa di alcuni sintomi che presagiscono questi importanti cambiamenti nella bocca del piccolo. Il primo e ben visibile sintomo della dentizione è la gengiva arrossata e infiammata, a cui segue dopo qualche giorno la comparsa della puntina del dentino che sta tagliando la gengiva. E questo è purtroppo il momento in cui il bambino avverte un pò di dolore.

Poi gli altri sintomi tutti riconducibili a degli stati di malessere generale come , irritabilità, diarrea, febbre o difficoltà a dormire, soprattutto di notte e inappetenza.

Infine un aumento della salivazione, vuol dire che di lì ad un paio di settimane arriverà il dentino da latte.

Rimedi

Per alleviare un pò il malessere procurato dalla comparsa dei dentini da latte, ci sono dei rimedi e dei sistemi. Tra i primi rimedi troviamo i giochini da mordere, disponibili in diversi materiali che vanno messi in freezer e poi dati al bambino. Oltre al piacere di mordicchiare e quindi di massaggiare le gengive doloranti, il freddo allevia il dolore ed ha anche la funzione di blando anestetizzante. Accanto a questi giochi anche dei piccoli ghiaccioli fatti in casa aiutano a ridurre il dolore.

Esistono poi in commercio dei prodotti, che vanno spalmati sulle gengive più volte al giorno e che hanno la funzione di diminuire dolore e fastidio, come ad esempio il gel di aloe vera. Prima di utilizzare uno qualsiasi di questi rimedi è necessario chiedere consiglio al proprio pediatra.

C’è poi un rimedio della nonna, ovvero gli impacchi di acqua fredda e bicarbonato, basta utilizzare una garza sterile e massaggiare piano le gengive doloranti.

Per chi allatta, un ottimo rimedio contro il dolore da dentizione è proprio l’allattamento. Questo infatti oltre ad essere un potente nutrimento è ottimo anche per dar sollievo e tranquillità al bambino durate i momenti di dolore. Alcune mamme poi consigliano di mettere una collanina o un braccialetto d’ambra, pietra che, secondo la medicina naturale, favorisce la dentizione ed allevia il dolore. E’ bene tuttavia informare che, non esistono studi particolari che confermano l’efficacia di questo rimedio naturale. Anche la camomilla è un ottimo rimedio per coccolare il bambino, attenzione però alla temperatura, che non deve mai essere particolarmente elevata.

Infine esistono anche dei rimedi omeopatici, ma anche per questi, come nel caso dei gel che abbiamo già visto è sempre vivamente consigliato, chiedere il parere ad uno specialista o al proprio pediatra.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • Abbigliamento neonato DisneyWalt Disney: vestiti per neonatiWalt Disney rappresenta da sempre il mondo dei bambini attraverso i propri personaggi classici, Topolino & Co. e altri volti (le ...
Littlelife Mini Trolley Tartaruga - LittleLife
79 €
Compra ora
Prozis Isoflavoni di Soia 750 mg 90 capsule
17.99 €
Compra ora