Notizie.it logo

Ciucciotto neonato, come scegliere il modello giusto

ciuccio

Se stai cercando un ciucciotto neonato, ecco per te i migliori modelli in commercio e le loro caratteristiche.

Un accessorio indispensabile per molti bambini, ma anche per molti adulti, stiamo parlando del ciucciotto neonato, ecco come scegliere il modello giusto. Pensate che proprio per il suo ruolo di stimolatore di calma, nella lingua inglese viene chiamato pacifier, ovvero portatore di pace.

Inutile dire come i modelli presenti sul mercato di ciucciotto neonati siano tantissimi, ma non tutti sono adatti ai più piccoli. Come orientarsi allora? Come scegliere il modello giusto di ciuccio? In questa guida cercheremo di rispondere a queste domande, dandovi anche molte informazioni sulle varie tipologie e qualche utile consiglio per gli acquisti on line.

Ciucciotto neonato

Il primo importantissimo elemento da prendere in considerazione prima di acquistare un ciucciotto per il proprio piccolino è l’età, indicata sulla confezione. Ecco la suddivisione delle fasce di età:

  • 0-2 mesi: i ciucciotti che appartengono a questa fascia sono quelli adatti ai neonati. Le loro dimensioni sono particolarmente piccole e la mascherina si adatta perfettamente alla forma del loro piccolo viso;
  • 0-3 mesi: questa fascia di età è molto particolare, poiché non sono molte le case produttrici che progettano ciucci 0-3 mesi.

    Solo alcuni grandi marchi producono dei ciucciotti in silicone;

  • 0-6 mesi: i ciucci sono più grandi sia per quel che riguarda la mascherina che per la tettarella;
  • 6-18 mesi: i ciucci che appartengono a questa fascia sono molto grandi con la mascherina decorata per stimolare attività e giochi.

Dopo l’età, altra caratteristica da valutare per la scelta del ciuccio migliore è la forma. La forma è strettamente correlata ai mesi del neonato, ma anche all’emozione, alla percezione che il bimbo riceve. Capita spesso infatti che il nostro bambino rifiuti un ciuccio, magari consigliato dall’amica o dal farmacista, a favore di un modello poco conosciuto o utilizzato. Questo rifiuto può dipendere da diversi fattori, primo fra tutti la somiglianza della forma del ciuccio con quella del capezzolo della mamma e poi ancora la sensazione di calma o piacere che riceve da un ciucciotto, piuttosto che da un’altro.

Ma quali sono le forme di ciucciotto più comuni? La forma a ciliegina è quella indicata per i neonati, questo perché ricorda, quasi alla perfezione, la forma del capezzolo della mamma ed inoltre consente al bambino di non abituarsi al ciuccio, impedendogli così di fare confusione tra ciuccio e capezzolo, rischiando che non si attacchi più a quest’ultimo.

Poi c’è il ciuccio a forma di goccia, che consente di incastrarsi tra palato e lingua, così da evitare la deformazione del palato. La terza forma è quella anatomica, molto simile a quella a goccia ma la punta è rivolta verso il palato.

Ciuccio neonato quale scegliere

Il ciuccio neonato deve quindi essere quello con indicazione 0-3 mesi, la forma a ciliegia e…in quale materiale? I ciucciotti sono progettati in diversi materiali, ognuno delle quali ha delle proprie caratteristiche. Una volta si trovavano solo ciucciotti di gomma, oggi, tra i materiali più utilizzati troviamo silicone, lattice e caucciù. Il caucciù è un tipo di gomma naturale, caratterizzato da grande resistenza e quindi perfetto per i morsi dei bambini, ma molto poroso e questo vuol dire che assorbe molto germi e batteri. I ciucci in caucciù non sono consigliati per i neonati, mentre lo sono a partire dai 6 mesi, quando inizia la dentizione ed occorre un materiale molto resistente.

Il lattice viene estratto da diversi tipi di piante, come le papaveracee, ma lavorato e raffinato poi in azienda, quindi è un materiale semi-naturale.

E’ molto resistente, ma anche molto poroso, esattamente come il cacciù, tanto che in molti pensano che siano lo stesso tipo di materiale. Infine abbiamo il silicone, un materiale che deriva dal silicio, particolarmente adatto alla sterilizzazione, ma non particolarmente resistente, ecco perché non è particolarmente indicato per i bambini con i dentini, ma lo è invece per i neonati. Riassumendo quindi il miglior ciuccio per neonato è quello specifico per la fascia di età 0-3, a forma di ciliegia ed in silicone.

Migliori ciucci

Ma se fino ad ora abbiamo visto le differenze tra i vari modelli di ciucciotti, e quali sono quelli particolarmente adatti ai neonati, ecco alcuni consigli per acquisti dei migliori ciuccci, direttamente sul sito Amazon.

Philips Avent SCF194/01 Succhietto 0-3 Mesi

Questo ciuccio della Avent è considerato uno dei migliori per neonati. E’ progettato per favorire una suzione naturale, promuovendo lo sviluppo naturale di denti e gengive. La mascherina è soffice e rotonda, esattamente come il seno materno.

La confezione è composta da due pezzi ed è possibile scegliere due diversi colori, per maschietto e femminuccia.

MAM Babyartike

Tra i migliori ciucci per neonati troviamo anche questo modello della MAM, con una dedica speciale per la mamma. Molto delicato sulla pelle del bambino, dotato di numerose prese di aria, evitando così di irritare la pelle del bambino. Il ciuccio è utilizzabile da 0 a 6 mesi di età.

Infine ricordiamo che quasi tutti i ciucci oggi in commercio sono ortodontici, ovvero le loro forme sono approvate da esperti odontoiatri, per evitare che il loro utilizzo prolungato e continuo, deformi palato o arcata dentaria.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • Abbigliamento neonato DisneyWalt Disney: vestiti per neonatiWalt Disney rappresenta da sempre il mondo dei bambini attraverso i propri personaggi classici, Topolino & Co. e altri volti (le ...
Littlelife Mini Trolley Coccinella - LittleLife
79 €
Compra ora
Mukako Scenario Brick Tower "Castello" - MUtable
19 €
Compra ora
Y Not? Borsa Donna a Tracolla Y NOT J-331 Champs Elysees
43 €
86 € -50 %
Compra ora
Burberry Cofanetto Regalo Profumo Burberry Weekend For Men + ...
39.5 €
Compra ora