Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Notizie.it logo

Come insegnare ai bambini ad usare le posate e mangiare da soli

Posate bambini

Ecco come insegnare a vostro figlio l'utilizzo corretto delle posate per mangiare

Insegnare ai bambini a mangiare da soli impugnando forchetta e coltello non è un passaggio semplice. Sarà necessaria tanta pratica e molta pazienza da parte dei genitori. Ecco alcuni consigli che potranno tornarvi utili se state cercando di educare vostro figlio a mangiare in autonomia!

Come insegnare ai bambini a mangiare da soli

Imparare a mangiare da soli è un passo molto importante per lo sviluppo e la crescita del bambino. Il primo contatto che ha avuto con il cibo si è ridotto ad una semplice sperimentazione tattile, ma ora che è cresciuto è arrivato il momento di imparare ad utilizzare le posate per cibarsi in autonomia. Fin da neonato il bambino è sempre stato abituato a ricevere il cibo dalla mamma senza fare il minimo sforzo.

Dopo lo svezzamento il piccolo impara dapprima ad utilizzare il cucchiaio e, solo verso i tre anni, sarà in grado di impugnare forchetta e coltello nella maniera corretta. La buona educazione a tavola è un’abitudine che si impara lentamente, ma che dev’essere insegnata sin da subito dai genitori e dalle educatrici alla scuola dell’infanzia.

Imparare ad impugnare le posate è quindi un primo passo verso la conquista dell’autonomia alimentare.

E’ importante che i tempi dei bimbi non siano forzati, ma anzi devono essere rispettati dai genitori altrimenti il rischio è quello di far diventare questo momento di apprendimento molto stressante. Ma come si può fare per arrivare a tale successo? Scopriamolo insieme!

Educare i bambini all’uso delle posate: i consigli

L’utilizzo delle posate è una conquista molto importante per i bambini, ma anche per i genitori che non dovranno più imboccare i propri figli. Il primo utilizzo della forchetta e del coltello troverà impreparati i bambini che non capiranno nemmeno come impugnare la stoviglia. All’inizio gli sembrerà strano non dover più attendere il tanto amato e divertente “aereoplanino” che la mamma faceva quando li imboccava, ma in poco tempo si abitueranno e saranno loro a voler mangiare da soli.

Quindi genitori, come dovrete comportarvi? Innanzitutto armatevi di tanta pazienza, arrabbiarsi o forzare l’utilizzo delle posate nel modo corretto non aiuterà di certo vostro figlio.

E’ importante che durante il momento del pasto i bambini non vengano lasciati da soli a tavola a sperimentare l’utilizzo delle stoviglie. La presenza di mamma e papà permetterà al bambino di imitare i loro gesti e questo renderà più semplice l’apprendimento dell’uso delle stoviglie. La scelta delle posate, inoltre, è fondamentale: devono essere adatte per le diverse fasce d’età e avere un’impugnatura comoda e facile da afferrare e portare alla bocca.

Le forchette ed i coltelli devono essere a punta arrotondata. Altra cosa importante da fare è congratularsi sempre con i bambini quando riescono nel loro intento di alimentarsi da soli: questo li farà sentire grati. Cosa da evitare assolutamente, invece, è inseguire i bambini per casa con il piatto di cibo in mano affinché mangino l’ultimo boccone. Se vorrà mangiare sarà lui che dovrà sedersi a tavola con tutta la famiglia. Con il passare dei giorni il bambino migliorerà sempre di più e quei gesti che fino a poco tempo prima non gli risultavano automatici, diventeranno abitudine.

© Riproduzione riservata
Leggi anche