Centri estivi 2021 in Italia: linee guida e norme anti-Covid

Centri estivi 2021 in Italia: pubblicate dal Governo le linee guida per la gestione delle attività ricreative per bambini insieme alle norme anti-Covid.

Dopo un anno difficile e impegnativo la scuola sta per finire. Infatti, mancano ormai pochi giorni e la campanella suonerà per l’ultima volta, prima di congedare i bambini e augurargli una felice estate ricca di divertimento. A tal proposito, il Dipartimento per le Politiche della Famiglia ha pubblicato le linee guida per la gestione in sicurezza delle attività ricreative per bambini.

Centri estivi 2021 in Italia: cosa cambia in base alle norme anti-Covid.

Centri estivi 2021 in Italia: linee guida

La chiusura delle scuole si avvicina, riaprono i centri estivi e il Governo entra in campo per dettare le regole. Il Ministero della Salute, con Pari opportunità e Famiglia, emana un’ordinanza firmata da Roberto Speranza ed Elena Bonetti e che contiene le linee guide per le attività ricreative e i centri estivi 2021 in Italia. Non solo: anche parrocchie, associazioni, comunità, cooperative, scuole di danza, musica, teatro, nidi e così via.

L’utilizzo degli spazi all’aria aperta da parte dei minori, con l’accompagnamento da parte di un genitore o di un altro adulto responsabile, ove necessario, avviene nel rispetto del distanziamento fisico e con l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale.

Il gestore degli spazi deve disporre la manutenzione ordinaria dello spazio eseguendo periodicamente pulizie e controlli. Inoltre, deve posizionare cartelli informativi all’ingresso delle diverse aree.

L’accesso alle attività deve avvenire tramite iscrizione. Infatti, è compito del gestore definire i tempi e le modalità per l’iscrizione, dandone comunicazione al pubblico e con congruo anticipo rispetto all’inizio delle attività proposte. 

In considerazione della necessità di garantire il distanziamento interpersonale di almeno un metro e l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale, così come previsto dalla normativa vigente, è fondamentale l’organizzazione in gruppi e l’organizzazione di una pluralità di diversi spazi o aree per lo svolgimento delle attività programmate.

In caso di attività in spazi chiusi, è raccomandata l’aerazione dei locali, con il ricambio di aria che deve essere frequente, tenendo le finestre aperte per la maggior parte del tempo. 

Al fine di prevenire il contagio, le misure di prevenzione sono sempre le medesime: igienizzarsi frequentemente le mani, non tossire o starnutire senza protezione, mantenere il distanziamento fisico, non toccarsi il viso con le mani, pulire frequentemente le superfici, arieggiare spesso i locali.

Centri estivi 2021 in Italia: bambini da 0 a 3 anni

Qualora le attività prevedano bambini molto piccoli, il gestore deve prevedere protocolli che seguano le seguenti indicazioni. Gli operatori, educatori e animatori, non essendo sempre possibile garantire il distanziamento fisico dal bambino, devono utilizzare ulteriori dispositivi (dispositivi per gli occhi, viso e mucose) oltre alla consueta mascherina chirurgica. In caso di prodotti disinfettanti, si raccomanda di fare seguire alla disinfezione anche la fase di risciacquo, soprattutto per gli oggetti, come i giocattoli, che potrebbero essere portati in bocca dai bambini. 

Centri estivi 2021 in Italia: messaggi educativi e utilizzo delle mascherine

Al fine di educare i più piccoli, è necessario affiggere una segnaletica nei luoghi con una visibilità significativa che promuova misure protettive giornaliere e descriva come ostacolare la diffusione dei germi. Inoltre, bisogna includere messaggi sui comportamenti corretti da tenere al fine di prevenire la diffusione del contagio, quando vengono inviate comunicazioni al personale o alle famiglie. A tal fine, si possono utilizzare i manifesti e le grafiche realizzate dal Ministero della Salute disponibili sul sito web istituzionale.

Le mascherine devono essere indossate da tutto il personale, e da tutti gli iscritti, così come previsto dalla normativa vigente. Si fa eccezione nel caso in cui i bambini abbiano meno di 6 anni di età, vi siano persone con difficoltà respiratorie con disabilità.

Centri estivi 2021 in Italia: gite ed escursioni

I gestori possono organizzare visite e gite in giornata, nel rispetto delle vigenti disposizioni di sicurezza, con particolare riguardo al settore trasporti. 

Se è previsto un pernottamento, il gestore deve prevedere procedure specifiche, che alcune indicazioni. In particolare: 

  • assicurare la distanza di almeno un metro fra i letti;
  • misurare la temperatura corporea;
  • prevedere un erogatore di gel idroalcolico per le mani all’ingresso di ogni camera o tenda. 

Centri estivi 2021 in Italia: sicurezza dei pasti

Se sono previsti pasti, il gestore deve prevedere procedure specifiche, che rispettino le indicazioni fornite. Gli operatori devono lavarsi le mani prima di preparare il pasto e dopo aver aiutato eventualmente i bambini.

Inoltre, si devono utilizzare posate, bicchieri e stoviglie monouso, possibilmente biodegradabili. In generale, i gestori devono rispettare tutte le altre indicazioni e regolamentazioni statali, regionali e locali in materia di preparazione dei pasti.

Centri estivi 2021 in Italia: casi sospetti

Nel caso in cui un minore presenti un aumento della temperatura corporea al di sopra di 37.5°C o un sintomo compatibile con Covid-19 durante le attività, bisogna predisporre un’area separata di isolamento dagli altri minori. I genitori devono essere immediatamente avvertiti, richiedendo che il minore venga accompagnato il prima possibile al suo domicilio. Quando il minore ha lasciato la stanza o l’area di isolamento, è obbligatorio pulire e disinfettare le superfici della stessa.

Qualora durante le attività sia un operatore a presentare un aumento della temperatura corporea o un sintomo compatibile con Covid-19, deve ritornare al proprio domicilio.  In ogni caso, la presenza di un caso confermato necessiterà l’attivazione da parte della struttura di un monitoraggio attento da avviare in stretto raccordo con il Dipartimento di prevenzione locale, al fine di scongiurare l’insorgenza di un focolaio epidemico. 

Scritto da Francesca Belcastro
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Gamma Mineral 89 di Vichy: il nuovo probiotic fractions

Green pass per i bambini: cosa bisogna sapere

Leggi anche
  • Zoomarine orari 2020Zoomarine: tutti gli orari dell’estate 2020

    Zoomarine è uno dei parchi acquatici più amati d’Italia ed è finalmente pronto per riaprire i battenti dopo la quarantena: quali sono gli orari del 2020?

  • Zoomarine biglietti prezzi orariZoomarine: biglietti, prezzi e orari del parco

    Zoomarine è la scelta perfetta per tutte le famiglie che vogliono divertirsi insieme: ma come e dove informarsi in merito a biglietti, prezzi e orari?

  • Zoomarine Orari NavetteZoomarine Orari Navette
  • Loading...
  • Zoomarine Orari AttrazioneZoomarine Orari Attrazione
  • Zone erogene femminiliZone erogene femminili
Contents.media