Notizie.it logo

Carta dei diritti del bambino

Ferro nel neonato.

La Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti del fanciullo (comunemente abbreviato come CRC, CROC, o CRC) è un trattato sui diritti umani che stabilisce i civili, diritti politici, economici, sociali, sanitari e culturali dei bambini. La Convenzione definisce un bambino come qualsiasi essere umano di età inferiore ai diciotto anni, a meno che la maggiore età è raggiunta in precedenza sotto la propria legislazione nazionale di uno stato.

Le nazioni che hanno ratificato questa convenzione sono tenute per legge internazionale. La conformità è monitorata dal Comitato delle Nazioni Unite sui diritti del fanciullo, che è composto da membri provenienti da paesi di tutto il mondo. Una volta l’anno, il Comitato presenta una relazione al Terzo Comitato dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, che sente anche una dichiarazione del CRC presidente, e l’Assemblea adotta una risoluzione sui diritti del fanciullo.

I governi dei paesi che hanno ratificato la Convenzione sono tenuti a riferire al, e comparire davanti, Comitato delle Nazioni Unite sui diritti del fanciullo periodicamente per esaminare i loro progressi per quanto riguarda l’avanzamento della attuazione della Convenzione e lo stato di diritti dei bambini nel loro paese.

mbre 2011 e aperta alla firma il 28 febbraio 2012.

Essa è entrata in vigore il 14 aprile 2014.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche