Notizie.it logo

Assicurazione sulla casa: come funziona e come scegliere la migliore

assicurazione casa

Quando si parla di assicurazioni sulla casa è facile perdersi in cavilli contrattuali. Ecco cosa vedere in maniera semplice e chiara

Quando si parla di assicurazioni o di polizze in genere ci si riferisce ad un tipo di contratto che il soggetto che vuole essere assicurato firma, ed in cambio ha una garanzia. La garanzia è utile all’assicurato nel caso in cui si verifichi un evento che abbia come conseguenza un danno al soggetto assicurato o all’oggetto coperto dall’assicurazione, come l’automobile o la casa.
Per quanto riguarda le tipologie di assicurazione, esse sono di due tipi: sulla vita e contro i danni. L’obiettivo dell’assicurazione è quindi quello di garantire che, qualora il danno si concretizzi, vi sia una trasformazione in una spesa. Questo è il modo per quantificare il danno patrimoniale.
Tra i tanti tipi di assicurazione esistenti e più conosciute vi è quella che copre le automobili, ma è altrettanto importante quella sugli immobili che, in alcuni casi, è anche obbligatoria.
Essendo un’assicurazione tanto diffusa, la polizza casa viene fornita da molte compagnie che, oltre alle garanzie classiche, forniscono delle coperture aggiuntive che possono essere personalizzate in base alle richieste del contraente. Proprio in considerazione del gran numero, la cosa migliore è quella di fare una ricerca, è possibile farla online tramite un comparatore.

Fai un preventivo online per la tua assicurazione casa su Mio Assicuratore, il portale che ti fornisce i migliori preventivi.
La polizza sulla casa può essere utile per evitare di pagare ingenti somme, tutelando i vostri risparmi, che potranno essere spesi in modi più utili a voi ed ai vostri figli.

Cosa copre la polizza sulla casa

Con questo tipo di assicurazione si riesce a ridurre o, addirittura, eliminare il rischio di dover pagare cifre enormi in caso di incendi all’interno delle mura domestiche. Tra i danni più probabili abbiamo:

  • furti,
  • guasti agli impianti,
  • calamità naturali
  • incendio e scoppio.

Incendio e scoppio è quella polizza obbligatoria quando si richiede un mutuo per l’acquisto di una casa. Senza questa copertura sarà impossibile vedere approvata la richiesta di finanziamento.

Come funziona la polizza casa

Dopo aver fatto una comparazione online delle varie polizze disponibili sul mercato ed aver scelto il prodotto che si preferisce, bisognerà pagare un premio che varia sulla base di alcuni parametri che riguardano l’immobile:

  • ubicazione geografica,
  • caratteristiche,
  • valore.

Una volta che il premio è stato fissato e si è firmato il contratto, l’assicurazione diventa garante di una copertura finanziaria nel caso in cui si verifichino gli eventi dannosi che coinvolgano la casa. In genere questi eventi sono:

  • rapine,
  • atti vandalici,
  • incendio dell’abitazione e del suo contenuto,
  • scoppi,
  • furto di oggetti di valore,
  • danni causati da un corto circuito,
  • Rc contro terzi
  • spese legali.

Come si sceglie la miglior polizza sulla casa

Come prima cosa vanno considerati i rischi ai quali l’abitazione è esposta. Un esempio è l‘ubicazione geografica, vale a dire se si abita in un quartiere con alto tasso di criminalità oppure no. È chiaro che, in questo caso, la copertura più adatta è quella contro furti e rapine.
Un altro elemento decisivo può essere lo stato in cui si trovano gli impianti. Più sono vecchi, maggiore è il rischio che facciano insorgere guasti.
In ultimo, se abbiamo dei vicini, come nel caso di un appartamento, è opportuno verificare che non si vadano a creare danni che li coinvolgano, come i tubi dell’acqua che si rompono e provocano delle infiltrazioni.
Oltre alla prevenzione, al controllo costante di impianti e all’attenzione che bisogna utilizzare sempre in ogni lavoro domestico, un’assicurazione sulla casa è sempre utile per proteggere noi e la nostra famiglia.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche