Notizie.it logo

Asilo multilingue: perché è importante per i bambini

asilo multilingue

Non c'è momento migliore per imparare una nuova lingua che da piccoli. Perché allora non iscrivere il proprio bambino a un asilo multilingue?

In una società sempre più globalizzata come la nostra, crescere imparando una lingua straniera aiuta i bambini ad acquisire degli strumenti utili per il loro futuro e – soprattutto – è un’esperienza che arricchisce il loro bagaglio culturale e stimola l’apertura mentale. Quale occasione migliore, dunque, per apprendere una nuova lingua se non iscrivere il proprio bambino a un asilo multilingue? Vediamo insieme di cosa si tratta e perché è un’opzione da considerare.

Imparare una lingua: perché iniziare presto

Prima o poi, tutti ci rendiamo conto di quanto sia importante conoscere delle lingue straniere. Il problema è che, se per gli adulti spesso risulta scoraggiante, per i bambini imparare una nuova lingua è un gioco da ragazzi. Questo dipende dal fatto che da piccoli si ha la capacità di riconoscere e riprodurre potenzialmente qualsiasi suono da qualsiasi lingua del mondo – quindi l’ideale sarebbe sfruttare questa abilità nei primi anni di età.

I ricercatori tendono a concordare sul fatto che la prima infanzia sia il momento migliore per imparare una seconda lingua: i bambini che vengono esposti a due lingue fin dalla nascita, infatti, diventano in genere madrelingua di entrambe, mentre gli adulti spesso faticano nello studio della seconda lingua e raramente raggiungono la fluenza di un madrelingua.

Alcuni genitori, però, potrebbero temere che sia troppo presto per far apprendere un’altra lingua ai propri figli, e che ci sia il rischio di creare confusione nelle loro teste. Fortunatamente, la scienza risolve anche questo dubbio: i bambini sono le migliori macchine per l’apprendimento mai create, dal momento che il loro cervello si adatta in funzione del tempo e di ciò che apprende. In altre parole, insomma, prima si inizia, meglio è.

Asilo multilingue: imparare divertendosi

Per sfruttare al meglio le potenzialità dei bambini nell’apprendimento di lingue straniere è importante che entrino in contatto sin da piccoli con delle altre lingue, e la soluzione più efficace per ottenere questo risultato è rivolgersi a un asilo multilingue.

Strutture di questo tipo, infatti, mettono a disposizione educatori e professionisti in grado di introdurre i bambini a una seconda lingua, ad esempio inserendo l’insegnamento all’interno di momenti di gioco e attività di gruppo.

Grazie a queste strategie, i piccoli entrano in contatto con le lingue straniere in modo naturale, senza forzature, e migliorano le loro capacità di socializzare ed esprimersi in tutte le lingue che imparano. Ovviamente, la lingua più insegnata all’interno delle scuole bilingui è l’inglese, per via della sua diffusione capillare in tutto il mondo: proprio per questo motivo, apprenderla sin dalla tenera età può tornare veramente utile in futuro.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche