Allergie alimentari e l’importanza dell’introduzione precoce

È giusto evitare determinati alimenti fin dall'inizio? Ecco tutto ciò che dovresti sapere.

Quando si tratta di decidere quando e come introdurre solidi al tuo bambino, le allergie alimentari possono complicare le cose. Dal disagio alla morte (in casi estremi), le allergie alimentari possono creare scompiglio sia nei bambini che negli adulti. Oltre ad essere spaventose, stanno anche diventando più comuni, con il tasso di allergie alimentari pediatriche triplicato dal 1997.

In questi giorni, 1 bambino su 13 sviluppa un’allergia alimentare, spesso alle arachidi, al latte e/o alle uova, che insieme rappresentano più dell’80% delle allergie alimentari infantili.

Quando il cibo è diventato così cattivo?

Per anni, pediatri e allergologi hanno raccomandato di ritardare l’introduzione di alimenti altamente allergenici – come arachidi, latte e uova – fino a quando il bambino fosse più grande. Il problema è che la scienza ora indica che trattenere i bambini da questi alimenti aumenta effettivamente il loro rischio di sviluppare un’allergia.

L’importanza dell’introduzione precoce per ridurre le allergie alimentari

Recentemente sono stati pubblicati diversi studi. Questi ultimi dimostrano che il modo più sicuro ed efficace per abbassare il rischio del tuo bambino di sviluppare un’allergia alimentare, specialmente alle arachidi, al latte e alle uova, è di introdurli presto e spesso.

Tre studi si distinguono

Lo studio LEAP

Basato sull’idea che l’esposizione prolungata alle arachidi a partire da una giovane età avrebbe suscitato una risposta protettiva, piuttosto che una allergica.

Come funziona: 600 bambini sono stati monitorati nel corso di diversi anni. Una parte dei bambini è stata esposta alle arachidi più volte alla settimana (in forme diverse a seconda dell’età), e una parte dei bambini si è astenuta da qualsiasi prodotto a base di arachidi.

Allergie alimentari bambino

I risultati: Il 3% dei bambini che hanno avuto un’esposizione precoce e prolungata alle arachidi ha sviluppato un’allergia alle arachidi, mentre il 17% dei bambini che non hanno avuto alcuna esposizione alle arachidi in quel lasso di tempo ha sviluppato un’allergia alle arachidi. Per riassumere, “nei neonati ad alto rischio, il consumo prolungato di arachidi a partire dai primi 11 mesi di vita è molto efficace nel prevenire lo sviluppo dell’allergia alle arachidi”.

Come affrontare e individuare le allergie alimentari

Questo non significa che puoi portare il tuo bambino al buffet della colazione locale e fare il pieno. L’intero vasetto di burro di arachidi nella torta è un’idea terribile. Invece, inizia a parlare con il tuo pediatra e/o allergologo sul momento migliore per introdurre questi alimenti.

Se il medico è d’accordo con l’introduzione di cibi solidi, o il tuo bambino è già stato ritenuto ad alto rischio e vuoi provare a introdurre ugualmente questi cibi (con il consenso dell’allergologo, naturalmente), ecco alcuni suggerimenti:

  • Assicurati di farlo quando il bambino è sano, così saprai se qualcosa cambia dopo l’introduzione.
  • Vai piano e introduci solo un allergene alla volta. Dai un assaggio di qualcosa, poi aspetta circa 10 minuti mentre controlli il bambino per sintomi come orticaria, eruzioni cutanee, gonfiore, vomito o difficoltà respiratorie.
  • Assicurati che ciò che stai dando abbia una consistenza appropriata per l’età del bambino. I bambini che hanno 4-6 mesi hanno bisogno di prodotti alimentari in purea. Non dovrebbero mai mangiare arachidi intere, o anche solo burro di arachidi, a causa dell’alto rischio di soffocamento.
Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come posso aiutare un bambino con il raffreddore?

Dermatite da pannolino: cause, trattamenti e rimedi

Leggi anche
  • ZainoZaino scuola per bambini: modelli e marche migliori

    Le vacanze estive stanno finendo ed è tempo di pensare al rietro a scuola; Zaino scuola per bambini: modelli e marche migliori.

  • zaini scuolaZaini scuola: quale scegliere per i propri figli

    La scelta degli zaini scuola per i figli è fondamentale per affrontare l’anno scolastico in arrivo. Sicuramente alla moda, ma comodi e di qualità.

  • Loading...
  • zaini per bambiniZaini per bambini: il meglio per la scuola

    Gli zaini per bambini per il ritorno tra i banchi sono in vario tipo, con fantasie e stili diversi: dai personaggi Disney ai super eroi sino a Batman.

  • zaino elementare bambina 2Zaini elementari bimba: le tendenze del momento

    Con l’inizio delle scuole elementari è importante scegliere,per la propria bambina, uno zaino comodo e capiente ma al passo con le tendenze del momento.

  • zaini elementari bambinoZaini elementari bambino: quale acquistare

    Lo zaino è l’accessorio fondamentale per la scuola elementare: in esso verranno riposti tutti gli oggetti necessari per affrontare la quotidianità scolastica. Quali caratteristiche deve avere uno zaino adatto ad un bambino? Di seguito i modelli migliori.

Contents.media