Tutto sull’abbigliamento neonato: marche e modelli

abbigliamento neonato

Mancano poco alla nascita del bambino e vuoi sapere tutto, ma proprio tutto sull’abbigliamento neonato, come marche e modelli, ma anche prezzi e vestibilità? Ecco quello che devi sapere prima di iniziare a fare shopping. Soprattutto per chi è alle prese con i vestitini da neonato per la prima volta, potrebbe avere un pò di difficoltà considerando quanto il mercato di riferimento offre, sia on line, che nei normali negozi sparsi nelle città, tra mono-marca o pluri-marca.

Come primo consiglio, possiamo dire che ad un neonato serve un pò di tutto ed anche di una certa quantità, senza per questo esagerare. Il bebè normalmente viene cambiato due o tre volte al giorno ed è quindi importante avere a portata di mano almeno sette cambi e per cambi intendiamo tutine, boby, calzini e qualche maglioncino. I neonati si sporcano e fanno spesso la popò e spesso capita che il bambino appena cambiato, debba nuovamente essere cambiato tutto perché magari ha fatto un rigurgito o il pannolino non è stato messo bene.

Tutto normale, con il passare del tempo poi si imparerà a gestire tutto al meglio.

Completini neonato

Gli esperti in materia dicono che bisogna avere a disposizione un completino da neonato per ogni giorno della settimana. Non solo consideriamo poi che il bambino magari va dai nonni e può capitare che si dimentichi di portare un cambio ed è sempre meglio avere qualcosa anche a casa dei nonni. Se poi non si ha in casa un’ asciugatrice, meglio avere qualche pezzo in più. Ma questo non vuol dire esagerare con le quantità.

Sebbene i completini servano, sappiamo anche benissimo che il bambino cresce in fretta e che capita di mettere al neonato quel completino che tanto ci piace una sola volta o addirittura di non fare in tempo neanche a rimuovere il cartellino. A meno che non vogliate assolutamente tutto nuovo, meglio acquistare qualche completino e prendere il resto dalle amiche o da qualche cuginetto.

Vi accorgerete di quanta roba inutile e mai messa avrete nei cassettini della cameretta. L’aspetto più importante è quello di essere sempre pronti ed avere almeno un paio di cambi pronti per ogni evenienza, non solo in casa ma meglio tenerne uno in macchina o dai nonni come abbiamo già consigliato.

Tutine

Tra i capi di abbigliamento neonato più acquistati troviamo ovviamente le tutine, che, inutile dirlo, si trovano in ogni tipo di colore, tessuto, fantasia e modello. Allora quale scegliere? Prima di tutto facciamo attenzione alla stagione. Se la nascita del bambino è per la stagione autunno/ inverno, il tessuto in assoluto da preferire è la ciniglia in cotone con elastan. Assolutamente da evitare la ciniglia sintetica o con troppo poliestere, questo non deve mai essere superiore al 30%, che sono tessuti che non lasciano traspirare la pelle del bambino, meglio non comprare le tutine in lana, d’inverno gli ambienti sono caldi ed i bambini hanno tropo caldo e potrebbero avere un pò di disagio a portare la lana a contatto con la pelle.

Se la nascita avverrà invece in piena estate, scegliete tutine in cotone o lino 100% o misto lino/cotone.

Anche d’estate, anzi a maggior ragione, sono da evitare tessuti sintetici o con alti percentuali di poliestere. Magari per le serate o per ristoranti o centri commerciali con l’aria condizionata, potete optare per una cotone leggermente più pesante. Magari se pensate che il bambino possa aver freddo, potete mettere sopra ai piedini della tutina dei calzini o un giacchino o scaldacuore.

Coprifasce neonato

Un capo di abbigliamento neonato che spesso troviamo indicato nella lista della borsa da portare in ospedale, è il coprifasce. Ma non tutti sanno di cosa si tratta. Il termine è leggermente arcaico, perché indica un oggetto che non si usa più e che è stato sostituito da altro. Un tempo il coprifasce neonato era una specie di piccola camicia che i nonni mettevano ai bimbi per coprire le bende presenti sull’ombelico.

Oggi queste camicine non si usano più e sono state sostituite, prima dalla famosa camicia della fortuna, tanto amata dalle nonne, che la ricamano con infinito amore e dedizione durante la gravidanza e poi da una maglietta con le ghettine.

In poche parole con il termine coprifasce neonato si intende far riferimento a due pezzi di abbigliamento e non ad uno intero, come può invece essere la tutina.

Abbigliamento neonato

Ma ora è arrivato il momento di scoprire qualche bella idea di abbigliamento neonato on line, da acquistare magari per chi ha poco tempo o voglia di andare in giro per negozi a fare shopping.

1. AOMOMO, 2 tutine per neonati

Due dolcissime tutine per neonati, unisex, dedicate a chi non vuole sapere fino alla nascita il sesso del bebè o chi invece è in atetsa di due gemelli. Le tutine in 100% cotone portano impresse le scritte I love mummy e I love daddy, per la felicità di entrambi i genitori.

2. ATOUR LIFE

Un set di abbigliamento bebè assolutamente completo, composto da ben 5 pezzi ovvero pigiama con due pantaloni, uno con ed uno senza piedini, una camicina da notte, un bavaglino ed un cappello.

Realizzato in cotone di alta qualità e dedicato ai bambini da 0 a 3 anni.

3. Ateid Set 3 Body

Il boby è uno dei capi più utili e da avere sempre pulito nei cassetti dell’armadio. Questo set è composto da tre boby di diverse fantasie realizzati in puro cotone con aperture sulla spalla e sul cavallo con pratici e sicuri bottoncini a pressione. I body sono in maniche corte.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • Abbigliamento neonato DisneyWalt Disney: vestiti per neonatiWalt Disney rappresenta da sempre il mondo dei bambini attraverso i propri personaggi classici, Topolino & Co. e altri volti (le ...
Avent Linea Accessori Cura Bambino Tazza con Manici e Beccuccio ...
8.57 €
10.99 € -22 %
Compra ora
Chicco Tavolo Cresci e Impara Gioco
41 €
Compra ora
Trunki Valigetta Cavalcabile Rocco Race Car
61 €
Compra ora