Notizie.it logo

Twigis.it, nasce il primo social network per bambini

social network

Twigis.it, il primo social network dove i bambini possono divertirsi imparando e restando in contatto coi loro amici. Scopri di più su Mamme Magazine!

I social network che tutti conosciamo sono normalmente dedicati agli adulti, dunque ad un pubblico che non solo li sa usare operativamente, ma che è anche consapevole delle ripercussioni e dei problemi che possono sorgere quando se ne fa un cattivo utilizzo.

Anche i bambini, però, sono sempre più attratti dal digitale e dalle possibilità offerte dal web, in particolare dai giochi e dai contenuti video che sono ormai a portata di click su numerose piattaforme.

Una di queste è Twigis.it, un social network a misura di bambino – l’utente ideale ha dai 6 ai 12 anni – con un occhio di riguardo per la tranquillità dei genitori.

Come nasce Twigis.it?

Da poco approdato nel nostro Paese, Twigis.it è la versione italiana di Tweegee.com, la prima community social per l’infanzia fondata nel 2008 in Israele da Shay Bloch.

La piattaforma ha caratteristiche inedite che la rendono perfetta per i bambini: è totalmente sicura, grazie ad un costante monitoraggio dei contenuti, e vi si accede gratuitamente.

Twigis.it è progettato in modo che i giovanissimi possano divertirsi imparando: è infatti compresa una chat sicura in cui socializzare con amici e compagni di scuola, scambiarsi idee per i giochi, parlare dei propri interessi, e dar spazio alla creatività.

Un ulteriore punto a favore: è facilissimo da usare. Basta iscriversi e creare un profilo – che il bambino può personalizzare come più gli piace. E da quel momento è tutto pronto per chattare, postare foto e pensierini, giocare. Ogni interazione è sorvegliata da un team di moderatori che coi propri strumenti controlla i testi e le immagini pubblicati, assicurandosi che non ci siano contenuti offensivi e discriminanti, e censurando i comportamenti che possono dare adito a bullismo e altri usi non consentiti. Ogni commento o post viene convalidato dai moderatori stessi prima di essere pubblicato, a garanzia della sua correttezza.

Perché è sicuro?

Twigis.it ha fatto della sicurezza la propria missione, non solo discutendo e stabilendo i criteri migliori per valutare i contenuti che vengono pubblicati sulla piattaforma, ma anche avvalendosi di importanti collaborazioni con Telefono Azzurro e Moige (Movimento Italiano Genitori).

Partner che sono stati consultati anche per testare il livello di sicurezza della piattaforma, e per renderla idonea ai suoi piccoli utenti – non per nulla Twigis.it ha coinvolge anche la Polizia di Stato per i controlli.

Il risultato è un ambiente sano in cui i più piccoli possono comunicare in totale sicurezza, prendere confidenza con le nuove tecnologie, usarle costruttivamente per scoprire il mondo. Senza che mamma e papà debbano stare in pensiero.

© Riproduzione riservata
Leggi anche