Stitichezza nel neonato: i rimedi naturali

La stitichezza nel neonato è un problema molto comune: ecco i rimedi naturali per combatterla.

Una delle prime e più frequenti cause di agitazione e preoccupazione che accomuna le neonamme riguarda la stitichezza del neonato. Si tratta di un disturbo fisiologico dovuto a fattori naturali e quindi i neogenitori non devono preoccuparsi più di tanto.

Quali sono i rimedi naturali per combattere la stitichezza nel neonato?

Stitichezza nel neonato: le cause e i sintomi

La stitichezza non è una malattia organica ma un disturbo funzionale e generalmente scompare variando le abitudini alimentari. I pediatri parlano di stitichezza quando un neonato non evacua per 3/4 giorni, è disturbato, piange e prova dolore. Altri segnali di stitichezza sono le feci secche e dure, mentre i bambini che evacuano raramente non possono essere considerati stitici.

Advertisements

Si tratta comunque di una fase di transizione, durante la quale il neonato deve ancora imparare a riconoscere lo stimolo che gli arriva dall’addome. Le cause della stitichezza nel neonato possono essere:

  • dischezia;
  • latte artificiale non proprio adatto;
  • malattie congenite;
  • stress o paura a defecare.

I bambini mostrano spesso segni di tensione, per esempio piangono o diventano rossi in volto, mentre stanno facendo la cacca ma ciò non vuol dire che soffrano di stipsi.

Infatti, i sintomi di stitichezza nel neonato possono essere:

  • pianto per periodi prolungati;
  • rifiuto di attaccarsi al seno;
  • pancia dura;
  • feci dure;
  • perdita o scarso aumento di peso.

Stitichezza nel neonato: i rimedi naturali

Per risolvere questo problema così comune nei neonati ci sono diversi rimedi naturali. La mamma che allatta al seno per aiutare il piccolo potrà integrare la sua dieta con una maggiore quantità di frutta, verdure, fibre e bere tanti liquidi.

Per il neonato allattato artificialmente, invece, il pediatra potrà consigliare di cambiare tipo di formula o variare l’acqua da utilizzare per diluire il latte. Il medico di fiducia potrà anche prescrivere la somministrazione del lattulosio, in sciroppo o bustine, che aiuta a espellere feci più morbide. I massaggi al pancino possono sembrare poco utili, ma invece i neonati lo li apprezzano tantissimo. Sono sufficienti dei delicati movimenti circolatori all’altezza dell’ombelico per limitare i dolori.

Infine, la mamma può anche pensare di utilizzare un sondino per aiutare il bambino con questo fastidioso disturbo.

Cosa non fare

Di fronte a questo fastidioso disturbo, è importante che le mamme non adottino determinati comportamenti. In particolare vanno evitati stimolazioni “fai da te”, purganti o lassativi pericolosi per il delicato intestino del bambino.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Quando portare i neonati al mare: i consigli

Come scegliere la babysitter: i consigli utili

Leggi anche
  • Zenzero contro la nauseaZenzero contro la nausea
  • Zanzare bambini rimediZanzare: i rimedi per difendere i bambini

    Le zanzare in estate, ma spesso si presentano anche in inverno, rappresentano un fastidio continuo, ma per i bambini possono essere anche dannose. Ecco dei consigli per proteggere e prevenire i vostri figli dalle punture di questi insetti.

  • Yogurt magro, fa bene e ha meno calorieYogurt magro, fa bene e ha meno calorie
  • Yoghurt senza zuccheroYoghurt senza zucchero
  • 
    Loading...
  • vomito bambiniVomito bambini: cosa fare e come fermarlo

    Cosa causa il vomito nei bambini e come si può fermare? Cerchiamo di capire il perché molti bambini soffrono di tale disturbo.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.