Notizie.it logo

Rimini, la premiazione di 90 mamme che donano il latte

mamme

A Rimini sono state premiate le 90 mamme donatrici di latte materno. Scopri la news!

Si è appena conclusa la premiazione che ha riunito a Rimini ben 90 mamme proveniente da tutto il territorio: la ragione di questa riunione è nobile quanto esclusiva, ovvero donare il latte materno. L’occasione è stata appunto la premiazione di quasi cento donne che, negli ultimi tre anni, hanno sostenuto la Banca del Latte Umano Donato dell’AUSL della Romagna. All’evento era presente il direttore del reparto dell’ospedale di Cesenatico, il dottor. Marcello Stella, accompagnato dall’infermiera che si occupa direttamente delle donazioni.

Premiazione delle mamme

La generosità di queste mamme è stata premiata e riconosciuta anche dalle famiglie di chi ha potuto godere del loro bel gesto: la banca del latte infatti permette alle madri dei prematuri e ai piccoli di assumere fin dai primi giorni il latte materno che – come è noto – ha importanti proprietà nutrizionali per il neonato. L’evento che si è tenuto l’8 febbraio 2019 a Rimi è stata l’occasione non solo per dare visibilità ad un’iniziativa così nobile, ma anche per dare rilievo ad un aspetto così importante della nutrizione dei bambini.

A questo proposito il professor Giancarlo Biasini ha mostrato tutta la propria gratitudine alle giovani donne per il loro impegno nell’attività.

Vantaggi del latte materno

Le 90 mamme che sono state premiate a Rimini hanno svolto un ruolo fondamentale per il centro della Romagna, fornendo un prezioso alimento che non può essere riprodotto in laboratorio: il latte materno. Questa elisir apporta una serie di importanti vantaggi per l’organismo del lattante tra cui:

  • Elevata concentrazione di lattosio: grazie alla cospicua presenza di zuccheri, è in grado di favorire lo sviluppo cerebrale del neonato che, soprattutto nei primi mesi di vita è particolarmente attiva ed importante.
  • Apporto nutritivo: secondo recenti studi, il latte materno è responsabile del 40% dell’apporto nutritivo del piccolo. Inoltre, grazie alla modica presenza di oligosaccaridi (catene semplici di zuccheri) contribuisce alla protezione dalle infezioni del bambino, soprattutto quelle che coinvolgono la salute della flora intestinale.
  • Difese immunitarie: il vantaggio più evidente e noto del latte materno è lo sviluppo delle difese immunitarie.

    I bambini che possono essere allattati per molto tempo, si dimostrano essere adulti in salute e meno propensi a contrarre malattie infettive.

  • Predisposizione al diabete: i neonati che assumono latte materno fino al sesto mese di vita, dimostrano – dal punto di vista statistico – una minor inclinazione al diabete.

Alla luce di questi primi ma importanti vantaggi, appare ancora più evidente come il gesto delle90 mamme di Rimini sia fondamentale.

© Riproduzione riservata
Leggi anche