Notizie.it logo

Rigurgito neonato: cosa lo provoca e come curarlo

rigurgito neonato

Il rigurgito nei più piccoli, specialmente nel primo anno di vita, è un problema piuttosto comune, che assilla e tormenta diverse mamme. Quante volte ci si chiede quali siano i metodi più corretti, per evitare che questo avvenga? Prevenire il rigurgito può essere abbastanza semplice, seguendo alcune tecniche per agevolare le corrette posizioni in cui tenere il neonato, appunto per evitare che esso si manifesti. Quindi perché non fare propri trucchi e accorgimenti, che possano aiutare a tenere alla larga il rigurgito nei bambini? Del resto si sa che prevenire, risulta essere decisamente meglio che curare.

Le tecniche di allattamento anti-rigurgito

Le tecniche più efficaci per le posizioni di allattamento che evitino la possibilità di rigurgito, vedono tutte il neonato in posizione verticale, questa infatti agevola decisamente il processo digestivo. La posizione verticale permette ai bambini di avere meno possibilità di essere vittime del rigurgito. Per far si che venga applicata nel modo corretto, il metodo più consigliato prevede che la mamma si sieda comodamente, meglio se una volta seduta, posizioni alcuni cuscini dietro la schiena.

Il bambino va adagiato sulla gamba corrispondente al seno che si è scelto per nutrire il piccolo, il quale deve essere sostenuto dalla schiena all’altezza della testa. Ovviamente si consiglia di muovere il meno possibile il piccolo, cercando di dare un sostegno il più fermo possibile nel momento importante del pasto; così che la digestione avvenga in maniera ottimale.

La possibilità che appunto vede il neonato in posizione eretta favorisce la digestione del latte, che pur non essendo un alimento solido deve essere preso con uguali accorgimenti. Per verificare appunto, il corretto avvenimento della digestione è necessario che il neonato faccia il ruttino, una volta fatto si può essere più tranquilli nel verificare la corretta assimilazione del pasto.

Corretta posizione dopo la poppata

La corretta posizione dopo la poppata vede sempre il bambino in posizione verticale, quindi eretta, sempre per agevolare il processo digestivo. Sarebbe necessario mantenere il bambino nella stessa posizione almeno per una mezz’ora, così da assicurarsi una corretta digestione senza possibilità di rigurgito.

Successivamente è possibile posizionare il bambino in seggioline che lo mantengano in ogni caso in una posizione eretta, almeno per un’altra ventina di minuti, poiché la posizione orizzontale ad esempio, che implica la culla, potrebbe portare al possibile verificarsi appunto del rigurgito. Nella maggior parte dei casi si sottovaluta l’importanza di prestare attenzione alle posizioni dei bambini anche successivamente al ruttino. In realtà la posizione successiva alla poppata è di importanza pari alla posizione che si assume quando si nutre il piccolo.

I cibi solidi e la crema di riso

Decidere di iniziare a somministrare cibi solidi al proprio bambino, non è sicuramente una decisione facile in quanto a tempistiche e tipologie di cibi da scegliere che siano facilmente digeribili. I cibi solidi nei casi dei bambini più piccoli, sono per ovvi motivi più difficili da digerire e di conseguenza richiedono dei tempi, a causa del metabolismo ancora in crescita, ovviamente più ampi. Per questo motivo è necessario tenere il bambino in posizione eretta successivamente al pasto per quaranta minuti se non un’ora, così da poter essere sicuri che non si presentino complicanze.

La crema di riso rappresenta però un giusto compromesso tra una tipologia di cibo solido ma mediamente facile da digerire anche per i più piccoli.

Essa può essere quindi un’ottima alternativa per provare ad iniziare a nutrire il proprio figlio con pietanze più complicate del latte materno da digerire. In ogni caso è buona cosa cercare di mantenere il piccolo in posizioni che favoriscano la corretta digestione, perché nel caso dell’inizio di somministrazione di cibi più complessi, il processo digestivo diventa per ovvi motivi più complicato.

In ogni caso è consigliabile educare ed abituare il bambino con uno svezzamento accorto ed attento, per evitare non solo il possibile manifestarsi del rigurgito ma anche il verificarsi di ulteriori difficoltà spiacevoli nel momento dedicato al nutrimento e alla digestione.

Il rigurgito è molto comune nei bambini, ma seguendo semplici accorgimenti risulta anche molto semplice da evitare o comunque facile da prevenire. L’elemento più importante che evita il manifestarsi del rigurgito è sicuramente il mantenimento di una corretta posizione di allattamento e di post poppata del bambino. L’importante è sempre, in ogni caso, informarsi in merito ai consigli e alle informazioni per quanto riguarda argomenti che possono sembrare banali e spesso comuni all’apparenza, quindi nel pensare generale, poco importanti.

Risulta interessante invece prendere visione del maggior numero di nozioni possibili, specialmente quando si tratta di neonati e bambini.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • Abbigliamento neonato DisneyWalt Disney: vestiti per neonatiWalt Disney rappresenta da sempre il mondo dei bambini attraverso i propri personaggi classici, Topolino & Co. e altri volti (le ...
Littlelife Mini Trolley Tartaruga - LittleLife
79 €
Compra ora
Prozis CoreHR - Smartband con cardiofrequenzimetro
24.99 €
Compra ora