Notizie.it logo

Metodo Montessori: è efficace?

metodo montessori

Il metodo Montessori è molto apprezzato ancora oggi e è molto efficace se sottoposto ai bambini nel modo corretto. Ma di cosa si tratta nello specifico?

Chi è Maria Montessori?

Maria Montessori è una donna tenace e forte come poche. Si tratta di una figura che diede una nuova prospettiva alla pedagogia del secolo scorso e che modificò le concezioni fino ad allora viste come tradizionali.

Ella nacque in un’epoca dove vigeva il patriarcato e la figura della donna era vista come colei che si occupava della casa. E’ sempre andata contro questa concezione e fin da giovane si è riproposta di combattere e cambiare questa ideologia. Ci riuscì e divenne una donna molto importante.

Fu una delle prime donne che ottenne una laurea e ideò un metodo, che prese il suo nome, che insegnò a guidare i bambini verso un tipo di scuola più efficace e ideale. Esso viene usato ancora oggi e viene tenuto in considerazione dai migliori pedagogisti ed educatori odierni.

Si tratta di qualcosa di rivoluzionario e valido che ha fatto cambiare la concezione delle donne e dei bambini. Ella riuscì a modellare il mondo e l’insegnamento a suo piacimento e ne raccolse tutti i risultati con eleganza e prontezza.

In che consiste il suo metodo?

Il metodo della Montessori si basa sulla crescita autonoma del bambino sia dal punto di vista morale sia da quello intellettivo. Esso è basato sulla non dipendenza del bambino nei riguardi del maestro. Egli guarda solo, non impone regole nè da consigli. Si tratta di un aiuto oggettivo e un lavoro ben studiato dalla stessa Montessori.

Questo permette al bambino di imparare ogni giorno piccole cose e di gestire a proprio modo le sue necessità scegliendo cosa fare e svolgendole in base alle sue esigenze. Per permettere tutto ciò al bambino viene fornito un ambiente a sua misura: esso è adatto alla sua altezza e alla sua corporatura. Proprio per questo egli non ha bisogno dell’aiuto degli adulti anzi egli stesso è visto come un’entità da non supervisionare.

Questa è l’innovazione del metodo montessoriano: i bambini non hanno bisogno degli adulti per crescere ma si possono gestire da soli; in tal modo essi sono certi che possono e sono perfettamente in grado di imparare qualsiasi informazione o contenuto gli venga proposto a modo loro e secondo il lasso temporale che essi hanno proposto.
La figura del bambino è vista come attiva, come un piccolo adulto.

Egli impara tutte le materie scolastiche e le piccole cose della vita in modo lineare e strutturato proprio perché le sperimenta in prima persona o le costruisce con le sue mani se necessario.

Il metodo funziona?

L’efficacia del metodo Montessori si misura dalla prontezza del bambino e da come impara. Si tratta di un metodo approvato e verificato che attesta che ogni bambino è perfettamente in grado di gestire anche in base alla tenera età. Ogni bambino merita infatti di essere indipendente come il metodo predilige anche se in alcune fasi della vita e sotto alcuni aspetti della stessa è opportuno seguire il bambino o quantomeno affiancarlo nelle sue scelte.

Si tratta di un insieme di regole e attività che se però vengono messe insieme e sottoposte nel modo corretto al bambino possono dare risultati strabilianti e portare a dei risultati emozionanti in un futuro prossimo quali per esempio l’interdipendenza scolastica alle scuole elementari.
Il metodo Montessori è ancora oggi molto usato e conosciuto sia a livello educativo e propriamente scolastico ma anche a livello casalingo.

Molte mamme si sono avvicinate al metodo riscontrandone l’efficacia.
Inoltre è interessante osservare come esso si tratti di un qualcosa che può essere applicata a tutte le circostanze della vita, anche a piccoli passi. Ogni bambino attraversa una certa età della sua vita a cui si possono destinare particolari mansioni e esse non devono essere troppo complesse ma calibrate all’interazione del bambino in modo che egli possa portarle a termine serenamente.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche