Il parto indotto

Se sono passate le 42 settimane e ancora non siete entrate in travaglio, è probabile che il vostro medico indurrà il parto. E mentre sarete elettrizzate di dare alla luce il vostro bambino (finalmente!), dovete sapere che l’induzione potrà causare forti dolori durante il parto.

“Il parto indotto solitamente è più doloroso rispetto a quello naturale”, afferma il dott. John Gianopoulos, professore e direttore del Department of Obstetrics and Gynecology alla Loyola University Health System a Maywood, Illinois. “Fa iniziare le contrazioni prima, mentre il travaglio naturale può durare un periodo di giorni e la cervice è morbida e aperta quando inizia il parto.” Le contrazioni indotte, inoltre, sono più vicine l’una all’altra e hanno una maggiore frequenza; nel parto naturale possono variare in lunghezza o forza, permettendo alla futura mamma di riposare tra una e l’altra.

Scritto da Stella Demurtas
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Evitate gli infortuni da neo-mamma

Il cellulare può influire sulla fertilità?

Leggi anche
  • zuppa di polloZuppa di pollo con farro e funghi shiitake

    Una saziante e deliziosa zuppa ricca di nutrienti essenziali.

  • zinco durante la gravidanzaZinco durante la gravidanza: cosa sapere

    Tutti i dettagli per integrare lo zinco nella tua dieta.

  • Loading...
  • ginger sickness 125104224 resizedZenzero contro la nausea
  • Zanzare bambini rimediZanzare: i rimedi per difendere i bambini

    Le zanzare in estate, ma spesso si presentano anche in inverno, rappresentano un fastidio continuo, ma per i bambini possono essere anche dannose. Ecco dei consigli per proteggere e prevenire i vostri figli dalle punture di questi insetti.

  • 174Yogurt magro, fa bene e ha meno calorie