I cambiamenti della gravidanza dall’interno all’esterno

Diversi cambiamenti coinvolgeranno il tuo corpo e la tua mente. Ecco cosa aspettarti da questo viaggio straordinario.

I cambiamenti della gravidanza sono molteplici e coinvolgono sia l’esterno che l’interno del nostro corpo. Ecco tutto ciò che dovresti sapere…

Osservare le apparenze esteriori

Oltre a quelle entusiasmanti due linee sul test di gravidanza casalingo, uno dei primi segni della gravidanza è l’indolenzimento e la crescita del seno.

I seni ingranditi sono comuni nel primo trimestre a causa dell’aumento dei livelli di estrogeni e progesterone, e la loro crescita continua per tutta la gravidanza.

Le donne incinte spesso guadagnano circa un chilo in più solo nei loro seni durante la gravidanza – e non è tutto. Capezzoli e areole più grandi e più scuri, vene più visibili e perdite di una sostanza densa e giallastra nota come colostro sono tutti da aspettarsi quando i seni si preparano alla produzione di latte in prossimità della data prevista.

Mentre il tuo utero in crescita si espande per accogliere i suoi nuovi ospiti – il bambino e la placenta – la tua pancia seguirà l’esempio, e provare dolori è normale. Sostenere la pancia che cresce e la nuova generosa scollatura può creare un serio mal di schiena, e non si ferma qui. In preparazione al travaglio e al parto, i legamenti del bacino si allentano a causa di un ormone chiamato relaxina, presente a 10 volte il suo livello normale durante la gravidanza.

Il lato ormonale

Le future mamme hanno un posto in prima fila sulle montagne russe ormonali grazie agli improvvisi e drammatici aumenti di estrogeni e progesterone con l’aggiunta di cambiamenti nella quantità e nella funzione di molti altri ormoni della gravidanza. Non solo queste fluttuazioni ormonali sono fondamentali per lo sviluppo del feto, ma sono anche la causa di tutto, dalle nausee mattutine e gli sbalzi d’umore ai capelli e alle unghie favolosi.

i Cambiamenti della gravidanza

Durante la gravidanza, gli ormoni possono cambiare il rapporto tra i follicoli dei capelli che stanno attivamente crescendo e quelli pronti a cadere, rendendo evidente la crescita e l’ispessimento. Anche la consistenza dei capelli e persino le variazioni di colore non sono rare. Ma tutta questa crescita non è necessariamente limitata ai capelli. Molte donne notano il germogliare dei peli sul viso, sulle braccia, sulle gambe o sulla schiena. Eppure, non è per sempre: il rapporto crescita-perdita si sposta nella direzione opposta per normalizzarsi dopo la nascita. Dall’inizio della gravidanza alla fine del primo anno post-partum, alcune donne riportano una perdita di capelli evidente.

Volume del sangue aumentato

Durante la gravidanza il tuo corpo sta facendo gli straordinari, e tutto questo sforzo significa un forte aumento del volume del sangue, dal 40% al 45%. Questo aumento di volume inizia nel primo trimestre e continua costantemente fino al parto. Per adattarsi, il tuo cuore lavora in modo più efficiente per pompare più sangue più velocemente, e anche la tua frequenza cardiaca aumenta.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Perché il sonno prenatale è così faticoso?

Come curare la pelle in gravidanza: l’importanza della Vitamina C

Leggi anche
  • zinco durante la gravidanzaZinco durante la gravidanza: cosa sapere

    Tutti i dettagli per integrare lo zinco nella tua dieta.

  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • Loading...
  • Yoga prenataleYoga prenatale: cos’è e a cosa serve

    Un dolce e rilassante modo per avere innumerevoli benefici.

  • yoga 1Yoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

Contents.media