Perdita di capelli post-parto: cause e trattamenti

Dovresti avere un notevole miglioramento entro il primo compleanno del tuo bambino.

La perdita di capelli post-parto è perfettamente normale. Di solito inizia entro cinque mesi dal parto e inizia a rallentare circa tre mesi dopo. Non c’è niente che tu possa fare per fermare il processo, ma essere gentile con i tuoi capelli e sperimentare con prodotti e stili può aiutarti a superarlo.

È normale iniziare a perdere i capelli dopo il parto?

Sì. Molte neomamme sono sorprese di perdere più capelli del solito nei primi mesi dopo il parto, ma è perfettamente normale. Normalmente tra l’85% e il 95% dei capelli sulla testa sta crescendo attivamente, mentre l’altro 5-15% è in una fase di riposo. Dopo il periodo di riposo, questi capelli cadono – spesso mentre li spazzoli o fai lo shampoo – e vengono sostituiti da una nuova crescita.

La donna media perde circa 100 capelli al giorno.

Durante la gravidanza, un elevato livello di estrogeni prolunga la fase di crescita. Ci sono meno capelli nella fase di riposo e meno che ne cadono ogni giorno, quindi puoi avere una chioma più folta e rigogliosa. Dopo il parto, però, il livello di estrogeni crolla e molti più follicoli piliferi entrano nella fase di riposo e iniziano a cadere da tre a cinque mesi dopo.

Quindi, entro cinque mesi, è probabile che tu abbia più capelli nella doccia o sulla spazzola.

Non tutte le donne notano cambiamenti drammatici nei loro capelli durante il periodo post-partum. La perdita di capelli tende ad essere più evidente tra le donne con i capelli più lunghi. Vale la pena parlare con il tuo medico se pensi che la perdita sia eccessiva. Questa problematica può essere un sintomo di anemia o tiroidite post-partum, che sono condizioni trattabili.

Quanto dura la perdita di capelli post-parto?

Non c’è bisogno di farsi prendere dal panico! Una volta iniziato, questo processo dura circa tre mesi e dovrebbe rallentare dopo quel periodo. Entro il primo compleanno del tuo bambino dovresti avere un notevole miglioramento. Entro i 15 mesi circa, infine, i tuoi capelli dovrebbero essere ricresciuti di nuovo. Tuttavia, alcune donne scoprono che i loro capelli non hanno più la densità che avevano prima della gravidanza.

Perdita di capelli post-parto mamme

Cosa posso fare per la caduta dei capelli dopo il parto?

Non potrai evitare che i capelli cadano, ma puoi cercare di sfruttare al meglio quelli che hai. Ecco cosa consigliano i dermatologi:

  1. Prova uno “shampoo volumizzante”. Questi prodotti spesso contengono ingredienti come le proteine che rivestono i capelli, dando loro un bel volume.
  2. Evita gli “shampoo condizionanti”. Gli ingredienti pesanti di questi prodotti possono far apparire i capelli flosci.
  3. Evita i “balsami intensivi”. Anche questi contengono ingredienti pesanti che appesantiscono i capelli.
  4. Usa un balsamo fatto per capelli fini. Questi contengono ingredienti più leggeri che non appesantiscono i capelli.
  5. Sperimenta acconciature che mascherano le sezioni più sottili dei capelli. Chiedi l’aiuto di un parrucchiere (assicurati solo di evitare stili che aggiungono tensione al cuoio capelluto, come una coda di cavallo stretta).
  6. Se sei stanca di raccogliere i capelli dallo scarico della doccia o di spazzare le ciocche dal pavimento del bagno, potresti optare per un taglio corto. Inoltre, un’acconciatura corta e lavabile può essere più facile da gestire quando hai un nuovo bambino in casa e sei a corto di tempo.

Nota: se hai i capelli lunghi, le ciocche possono finire per avvolgere strettamente le piccole appendici del tuo bambino, comprese le dita delle mani e dei piedi, i polsi, le caviglie e il pene. Questo si chiama laccio emostatico e può essere molto doloroso per il tuo piccolo. Se piange senza una ragione apparente, controlla attentamente che non ci siano bande di capelli stretti. Si tratta, però, di un fenomeno particolarmente raro.

Cos’altro posso fare per mantenere i miei capelli il più sani possibile?

Anche se queste misure non ti impediranno di perdere tanti capelli, possono aiutarti a non peggiorare la situazione. Prenditi cura dei tuoi capelli:

  • Avendo una dieta equilibrata. Gli studi sono contrastanti, ma ci sono alcune prove che la scarsa vitamina D e forse altri nutrienti possono contribuire alla perdita di capelli.
  • Essendo delicata con i tuoi capelli. Evita il calore (da phon e piastre) e le sostanze chimiche (da tinture per capelli e trattamenti liscianti, per esempio), e le acconciature che mettono in tensione il cuoio capelluto (come le trecce strette). Inoltre, non spazzolare i capelli in modo troppo aggressivo.

Cosa succede se la perdita di capelli continua?

Se stai sperimentando una perdita cronica di capelli per sei mesi o più, parla con il tuo medico o dermatologo per indagare su altre cause, come una carenza di proteine o nutrienti o un disturbo della tiroide.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Melasma post-parto: le macchie scure sulla pelle

Fatica post-parto: come affrontarla

Leggi anche
  • zuppa di polloZuppa di pollo con farro e funghi shiitake

    Una saziante e deliziosa zuppa ricca di nutrienti essenziali.

  • ginger sickness 125104224 resizedZenzero contro la nausea
  • Loading...
  • Zanzare bambini rimediZanzare: i rimedi per difendere i bambini

    Le zanzare in estate, ma spesso si presentano anche in inverno, rappresentano un fastidio continuo, ma per i bambini possono essere anche dannose. Ecco dei consigli per proteggere e prevenire i vostri figli dalle punture di questi insetti.

  • 174Yogurt magro, fa bene e ha meno calorie
  • untitled 119Yoghurt senza zucchero
Contents.media