Perché il sonno prenatale è così faticoso?

La difficoltà a dormire è un aspetto della genitorialità che arriva molto prima del bambino. Ecco come dormire meglio durante la gravidanza.

Il sonno prenatale può essere faticoso, snervante ed estenuante. Diversi fattori incidono, ma per fortuna ci sono alcune soluzioni da poter provare.

Sonno prenatale: sei troppo malata per dormire

La cosiddetta “nausea mattutina” può tenerti sveglia anche di notte, mentre il tuo stomaco agitato si rifiuta di sistemarsi.

Molte mamme si lasciano questa fase alle spalle dopo il primo trimestre, ma alcune la affrontano fino alla fine della gravidanza.

Soluzione: tieni sempre qualcosa nello stomaco, anche di notte. Mangia qualche cracker con burro d’arachidi – o qualsiasi altro spuntino soddisfacente – prima di andare a letto, e tieni un po’ di cibo vicino al letto in modo che se ti svegli sentendoti debole nello stomaco, puoi prendere rapidamente qualcosa da sgranocchiare o da bere.

Trovi che la tua vitamina prenatale stia aggravando i tuoi problemi di stomaco? Potresti provare a passare a una pillola senza ferro (chiedi prima al tuo medico) o a prendere la vitamina a colazione piuttosto che la sera. Se la nausea ti impedisce ancora di dormire abbastanza, parla con il tuo medico per la prescrizione di farmaci anti-nausea.

Sonno prenatale: minzione frequente

Nel primo trimestre, i cambiamenti ormonali ti faranno fare pipì più spesso.

Più tardi, un utero in crescita costringerà la tua vescica in alloggi più piccoli, invitandoti a frequenti evacuazioni di giorno e nel mezzo della notte.

Soluzione: meno liquidi prima di andare a letto, insieme a un ultimo giro in bagno, aiuterà sicuramente. Tuttavia, è probabile che la tua vescica ti svegli almeno una volta a notte. Quando fai il tuo pellegrinaggio di mezzanotte, tieni le luci spente. Fai i tuoi bisogni e torna subito a letto per evitare di svegliarti più del necessario.

sonno prenatale problemi

Sonno prenatale: disagio nel dormire di lato

Molte donne trovano benefico dormire sul fianco sinistro. Questo aumenta il flusso di sangue al bambino, all’utero e ai reni. Dormire sul lato destro è la seconda migliore posizione di sonno, ma dormire a pancia in giù è un problema, e sonnecchiare a faccia in giù è proprio impossibile.

Soluzione: c’è un cuscino per questo! Troverai una pletora di cuscini per la gravidanza sul mercato, tutti progettati per rendere il sonno laterale più confortevole, non importa in quale settimana di gravidanza ti trovi. Un cuscino a mezza luna è perfetto per sostenere la circonferenza della pancia, i posizionatori di sonno a doppio cuscino aiutano a prevenire il rotolamento sulla schiena durante la notte, e i cuscini giganti per il corpo a forma di C o U fanno tutto: sostengono la testa, la schiena, i fianchi e la pancia.

I cuscini di supporto per il seno sono disponibili per le donne formose che dormono sui loro lati, e si possono anche trovare cuscini giganti con buchi nel mezzo per permettere a una donna incinta di sdraiarsi di nuovo a pancia in giù, anche se questa non è la posizione migliore per promuovere la circolazione.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come curare le allergie durante la gravidanza

I cambiamenti della gravidanza dall’interno all’esterno

Leggi anche
  • zinco durante la gravidanzaZinco durante la gravidanza: cosa sapere

    Tutti i dettagli per integrare lo zinco nella tua dieta.

  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • Loading...
  • Yoga prenataleYoga prenatale: cos’è e a cosa serve

    Un dolce e rilassante modo per avere innumerevoli benefici.

  • yoga 1Yoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

Contents.media