Notizie.it logo

Gravidanza e fibromatosi: cause e cure

Ferro nel neonato.

I fibromi sono tumori benigni dell’utero piuttosto comuni; possono provocare molto dolore, ma anche sanguinamenti anomali. Circa il 30% delle donne soffre di fibromi e la maggior parte di esse non presenta alcun sintomo.I fibromi uterini sono piccoli noduli fatti di cellule muscolari lisce e tessuto fibroso, che si sviluppano nella parete uterina. I fibromi possono essere costituiti da un nodulo unico o da diversi noduli raggruppati sotto forma di grappolo. Il loro diametro può variare da pochi millimetri fino a 20 cm. I fibromi uterini, oltre a crescere all’interno della parete uterina, possono sporgere nella cavità uterina oppure verso la superficie esterna dell’utero.

I fibromi uterini si sviluppano dal tessuto muscolare liscio dell’utero (miometrio). Una singola cellula si riproduce ripetutamente e alla fine crea una massa chiara, compatta e gommosa, distinta dal tessuto circostante.

I fibromi possono avere dimensioni molto diverse: possono variare da dimensioni invisibili ad occhio nudo, fino a masse ingombranti che possono deformare e dilatare l’utero.

Possono essere singoli o multipli e in casi estremamente gravi l’utero può risultare così tanto dilatato da espandersi fino alla gabbia toracica.

I medici non hanno ancora individuato la causa dei fibromi uterini, ma le ricerche e l’esperienza clinica sembrerebbero suggerire diversi fattori:

  • Mutazioni genetiche. In molti fibromi i geni che codificano le cellule muscolari uterine risultano alterati.
  • Cause ormonali. L’estrogeno e il progesterone, i due ormoni che stimolano lo sviluppo delle mucose uterine in preparazione alla gravidanza, sembrano favorire la crescita dei fibromi. I fibromi contengono più recettori dell’estrogeno e del progesterone rispetto alle normali cellule muscolari delle pareti uterine.
  • Altri fattori chimici. Le sostanze che aiutano l’organismo a mantenere in efficienza i tessuti, ad esempio il fattore di crescita insulino-simile, possono favorire lo sviluppo dei fibromi.
© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche