Notizie.it logo

Cosa fare se il fuoco del camino fa troppo fumo in casa

Cosa fare se il fuoco del camino fa troppo fumo in casa

Per la maggior parte delle persone, una serata davanti al camino può essere un’esperienza rilassante. Non c’è però nulla di particolarmente rilassante in indesiderati sbuffi di fumo che dal camino si riversano in casa. Ma perchè il camino produce troppo fumo? Ecco alcune delle cause e delle soluzioni più comuni.

Casa ben isolata:
A differenza di una casa piena di spifferi, una casa che è ben isolata può non fornire abbastanza aria fredda al fuoco causando la diffusione del fumo in casa. Questo può succedere soprattutto quando il camino è stato creato successivamente alla casa. Un buon muratore è in grado di creare una presa d’aria per l’ingresso di aria fredda per il camino. Provate ad aprire una finestra nella stanza dove si trova il camino quando è acceso.

Se il camino comincia a tirare meglio, probabilmente avete questo problema.

Ventole in casa:
Una ventola in cucina o in bagno in funzione potrebbe essere la causa del fumo del vostro camin. Un’altra causa può essere il sistema di riscaldamento a ventilazione forzata soprattutto se una bocchetta dell’impianto è nella stessa stanza del camino. Provate a tenere questi impianti spenti mentre il camino è acceso, il problema del fumo potrebbe andare via.

Fuori c’è troppo caldo:
I camini sono studiati per essere accesi quando fuori è molto più freddo rispetto l’interno, il fumo potrebbe essere presente solo quando ci sono pochi gradi di differenza tra esterno e interno dell’abitazione. Maggiore è la differenza di temperatura tra ambiente interno e esterno meglio il fuoco brucierà.

Prendete nota della temperatura esterna quando il camino è acceso per capire se è questo il problema.

Problemi al comignolo:
Assicurarsi che il comignolo sia libero. A volte c’è qualcosa che può ostruire il comignolo e che deve essere rimosso. Chiamate un professionista per controllare se questo è il problema.

Canna fumaria sporca:
I residui formati dalla combustione della legna possono attaccarsi alle pareti della canna fumaria riducendone l’apertura e rendendo più difficoltosa l’uscita del fumo. La canna fumaria dovrebbe essere pulita almeno una volta all’anno anche se il camino funziona perfettamente. Assumete uno spazzacamino per ispezionare e pulire la canna fumaria.

Legna da ardere bagnata:
Un fuoco che fatica ad avviarsi e che produce sibili può essere causato dalla legna bagnata.

Un fuoco del genere può non generare calore sufficiente per permettere al camino di funzionare bene. Provate a sostituire la legna con un’altra asciutta e vedete se il problema del fumo si risolve.

Camino non costruito correttamente:
Se avete escluso le cause descritte sopra, probabilmente il modo in cui è stato disegnato il camino è la causa del problema del fumo. Fate controllare ad un esperto se il camino è stato costruito in maniera corretta.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche