Come insegnare a leggere ai bambini: i consigli

Come insegnare a leggere ai bambini: i consigli utili ai genitori per introdurre i più piccoli alla lettura come se fosse un gioco.

Insegnare a leggere a un bambino comporta un processo educativo impegnativo, sia per i genitori sia per i figli. Può essere certamente un modo per introdurlo alla lettura ed essere pronto quando sarà il momento di andare a scuola. Con i metodi e gli strumenti giusti, il piccolo sarà in grado di leggere in men che non si dica.

Come insegnare a leggere ai bambini? Scopriamolo insieme.

Come insegnare a leggere ai bambini

La lettura è una capacità che i bambini possono apprendere con facilità una volta inseriti nella scuola primaria. Qui, infatti, potranno esercitarsi a leggere ad alta voce, a pronunciare le parole correttamente, a leggere i periodi con la giusta intonazione, per comprendere e rielaborare il significato di semplici testi. Per aiutarli e favorire il loro processo di apprendimento, potete proporgli, in forma ludica e divertente, dei simpatici esercizi di prelettura: allenatevi con loro a leggere storie, organizzate sfide di spelling e karaoke e mettete a disposizione una ricca libreria, per soddisfare la loro curiosità e voglia di imparare e comunicare.

A partire dai primi anni della scuola primaria, al vostro bimbo verrà proposto un percorso formativo ed educativo di apprendimento che lo renderà capace, nel giro di due anni, di riuscire a leggere e scrivere in maniera autonoma. È importante studiare per apprendere al meglio queste tecniche negli anni di formazione della scuola elementare, perché gli permetteranno di accedere alle classi successive, dove dovrà impiegarle per compiti ed esercizi più complessi.

I genitori devono sempre tenere a mente che il processo di sviluppo e crescita del piccolo è individuale, e che non andrebbe valutato facendo il confronto con altri.

Come insegnare a leggere ai bambini? Ecco alcuni pratici consigli.

Imparare l’alfabeto

Prima di cominciare a leggere è opportuno che i bambini imparino l’alfabeto, magari attraverso una canzoncina o una filastrocca. Potete provare anche a ripeterglielo più volte in modo che vi imitino. Imparare che ogni lettera ha un suono diverso è molto importante ai fini della lettura.

Al primo anno di età, inoltre, è possibile stimolare il ricordo delle lettere dell’alfabeto giocando con delle carte per più volte al giorno.

Mantenere la calma

Mantenete la calma e non sgridateli quando sbagliano e incoraggiateli sempre, gratificandoli quando raggiungono l’obiettivo. L’importante è far capire ai bambini che questo è un gioco, così che possano imparare divertendosi e passando il tempo.

Come un gioco

Quando il bambino avrà una minima padronanza di lettere e parole potrete complicare leggermente le attività, prendete delle parole delle parole e cambiando le lettere createne di nuove. Tutto come se fosse un vero e proprio gioco per far divertire il bambino. Per insegnare ai bambini a leggere è importante anche l’esercizio che si fa ogni giorno: bastano dieci minuti al giorno.

Scritto da Francesca Belcastro
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Bagnetto neonato: consigli su ogni quanto farlo

Arredamento casa online: la soluzione smart per lo shopping domestico

Leggi anche
  • ZainoZaino scuola per bambini: modelli e marche migliori

    Le vacanze estive stanno finendo ed è tempo di pensare al rietro a scuola; Zaino scuola per bambini: modelli e marche migliori.

  • zaini scuolaZaini scuola: quale scegliere per i propri figli

    La scelta degli zaini scuola per i figli è fondamentale per affrontare l’anno scolastico in arrivo. Sicuramente alla moda, ma comodi e di qualità.

  • Zaini elementari bimba: le tendenze del momentoZaini elementari bimba: le tendenze del momento

    Con l’inizio delle scuole elementari è importante scegliere,per la propria bambina, uno zaino comodo e capiente ma al passo con le tendenze del momento.

  • Loading...
  • zaini elementari bambinoZaini elementari bambino: quale acquistare

    Lo zaino è l’accessorio fondamentale per la scuola elementare: in esso verranno riposti tutti gli oggetti necessari per affrontare la quotidianità scolastica. Quali caratteristiche deve avere uno zaino adatto ad un bambino? Di seguito i modelli migliori.

  • Zaini asilo bimbo: i modelli più belliZaini asilo bimbo: i modelli più belli

    Per far affrontare al meglio l’avventura dell’asilo ai nostri figli, vediamo quali sono i modelli migliori e come sceglierli.

Contents.media