Come gestire la gravidanza al lavoro: la guida

Il lavoro in gravidanza comporta pochi rischi. Tuttavia, ci sono alcuni aggiustamenti che dovrete fare per adattarvi al vostro corpo che cambia.

La maggior parte delle donne può tranquillamente gestire la gravidanza al lavoro. Ciò permette loro di mantenere la stabilità finanziaria e di continuare a contribuire al raggiungimento dei loro obiettivi di carriera. Con l’aumento del numero di donne nella forza lavoro, è aumentato anche il numero di dipendenti in gravidanza.

L’American College of Obstetrics and Gynecology (ACOG) raccomanda di continuare a lavorare per la maggior parte delle future mamme, perché comporta pochi rischi per la salute della mamma o del suo bambino. Tuttavia, ci sono alcuni aggiustamenti che dovrete fare per adattarvi al vostro corpo che cambia.

Come gestire la gravidanza al lavoro

Sentirsi meno gonfie

Nelle prime settimane di gravidanza, potreste tenere nascoste le notizie sul vostro futuro bebè.

Purtroppo, questo è anche il periodo in cui i disturbi e i disagi legati alla gravidanza, come la stanchezza e la nausea mattutina, si fanno sentire. Riposare durante la giornata lavorativa non è sempre possibile, quindi cercate di dormire dalle sette alle nove ore di notte, quando potete. Questo è più facile per un neo-genitore, ma per le mamme in attesa di altri bambini potrebbe essere più difficile ottenere un sonno di qualità.

Se al lavoro avete un posto tranquillo dove potete appoggiare i piedi e chiudere gli occhi per qualche minuto, fatelo. Ma potete anche combattere la stanchezza facendo una breve passeggiata per far battere il cuore e sentirvi rigenerate. Anche mangiare cibi ricchi di proteine e ferro favorisce lunghi periodi di energia. La nausea mattutina è spesso scatenata da sapori e odori forti, quindi è probabile che le opzioni meno offensive siano le più insipide.

Dopo un po’ di tentativi ed errori, riuscirete a capire quali sono gli alimenti che eliminano la nausea o che, per lo meno, non scatenano il vostro riflesso faringeo.

come gestire la gravidanza al lavoro

Diffondete il messaggio

Quando siete pronte a vuotare il sacco sulla gravidanza, fissate un momento per parlarne con il vostro capo. Se siete nervose, potrebbe essere utile parlare con una collega fidata che è rimasta incinta mentre lavorava per la stessa azienda. In questo modo potrete sapere cosa aspettarvi ed essere preparate ad affrontare eventuali domande o dubbi del vostro datore di lavoro. Ma procedete con cautela: il vostro capo apprezzerà il fatto di aver appreso l’eccitante notizia da voi e non dalle voci di corridoio dell’ufficio.

Prima dell’incontro, informatevi sulle politiche aziendali in materia di gravidanza e di congedo parentale. Inoltre, dovrete conoscere i vostri diritti e avere familiarità con le leggi o le protezioni statali, per ogni evenienza. Quando avrete tutte le informazioni, potrete decidere cosa dire e come dirlo. Inoltre, sarete meglio attrezzate per rispondere a qualsiasi domanda.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tirare il latte è un’espressione d’amore: ecco come procedere

Consigli per concordare il congedo parentale

Leggi anche
  • corso cannabinologiaUniversità: è nato un corso di laurea in Cannabinologia anche in Italia

    Sono ormai molti anni che la cannabis è tornata al centro dell’attenzione dell’opinione pubblica e dei governi di tutto il mondo e ora si studia all’Università.

  • lavoro onlineUn’opportunità di lavoro online sempre più in voga

    Molte madri desiderano arrotondare il proprio stipendio oppure generare delle entrate secondarie. Il Web viene in soccorso di chiunque abbia voglia di provare un business nuovo e in continua crescita, ovvero la vendita di intimo usato.

  • Loading...
  • Tornare al lavoro dopo il partoTornare al lavoro dopo il parto: cosa aspettarsi davvero?

    Il rientro dal congedo di maternità è un grande adattamento. Ecco come prepararsi al meglio…

  • Tirare il latteTirare il latte è un’espressione d’amore: ecco come procedere

    Come regola generale, dovreste tirare il latte una volta al lavoro per ogni poppata saltata. Ecco tutto ciò che dovreste sapere.

  • Tirare il latte al lavoroTirare il latte al lavoro: i migliori consigli per organizzarsi

    Sto per tornare al lavoro e ho intenzione di tirare il latte lì. Come posso prepararmi in modo efficace?

Contentsads.com