Notizie.it logo

Ansia scolastica: come affrontare il primo giorno di scuola

ansia scolastica

L'ansia scolastica è molto diffusa tra i bambini che iniziano la scuola. Se volete aiutare vostro figlio a superare le paure, seguite questi consigli.

Per quanto il primo giorno di scuola possa essere una prospettiva entusiasmante per alcuni bambini, l’ansia scolastica e le difficoltà di adattamento sono più comuni di quanto si pensi. In particolare, si tratta di sentimenti molto diffusi tra i bambini che cambiano scuola o iniziano l’asilo.

A scuola, infatti, i bambini si trovano di fronte a sfide emotive, sociali ed educative: il desiderio di essere accettati dai loro coetanei, la lontananza dai genitori e la difficoltà nel seguire le lezioni e le spiegazioni in classe sono solo alcuni dei fattori che generano turbamento nei bambini che ritornano sui banchi. La buona notizia, comunque, è che la maggior parte dei bambini è in grado di superare queste barriere entro il primo mese di scuola, riuscendo quindi a tenere sotto controllo la propria ansia.

Ad ogni modo, in qualità di genitore è normale voler sostenere il proprio bambino, qualora soffrisse di ansia scolastica: se cercate un modo per aiutare vostro figlio a superare le sue paure, seguite questi consigli.

Riportate in vigore la routine scolastica

Prima dell’inizio della scuola, è una buona idea preparare i bambini all’imminente transizione facendoli riabituare alla routine tradizionale: ad esempio, fateli andare a letto prima e anticipate la sveglia.

Potrebbe anche essere utile parlare di più con vostro figlio del nuovo anno scolastico, concentrandovi sulle cose che non vede l’ora di fare e imparare: in questo modo, lo shock per il primo giorno di scuola sarà molto contenuto.

Condividete le vostre esperienze scolastiche personali

I racconti delle vostre esperienze a scuola potrebbero essere di grande stimolo per i vostri figli: sapere cosa vi è piaciuto imparare e conoscere gli ostacoli che avete dovuto affrontare li aiuterà a sentirsi più sicuri e a normalizzare la loro ansia.

Allestite un gioco di ruolo

Il gioco di ruolo può davvero aiutare a gestire le situazioni d’ansia, in quanto offre ai bambini la possibilità di affrontare la timidezza e l’insicurezza mettendosi nei panni di altre persone. Per esempio, chiedete a vostro figlio di recitare la parte di uno studente che ha difficoltà in classe o di un insegnante che incoraggia i propri allievi, e aiutateli a studiare risposte appropriate per ogni situazione: in questo modo, non dovranno fare altro che trasporre ciò che hanno imparato nella vita reale.

Rendete vostro figlio partecipe

Pensate in anticipo ai possibili imprevisti e inconvenienti che potrebbero presentarsi al vostro bambino durante il primo giorno e trovate insieme delle soluzioni da attuare in caso di necessità.

Fate capire a vostro figlio che ha il controllo della situazione, rendendolo magari partecipe dell’acquisto del materiale scolastico, oppure mostrandogli la nuova scuola in anticipo, in modo da ridurre il primo impatto.

© Riproduzione riservata
Leggi anche