Come organizzarsi per un viaggio in treno con un neonato: consigli

Molti genitori sanno che oggi mettersi in viaggio con un bambino, specialmente se neonato, può essere un’impresa complicata: tuttavia se si adottano certe accortezze è possibile vivere il viaggio in modo sereno e tranquillo.

Doversi spostare in treno con un bambino non è proprio una cosa semplice. Si sa, i bimbi sono irrequieti, fanno i capricci e potrebbero disturbare gli altri passeggeri creando così situazioni spiacevoli. Ad oggi tutti i servizi di trasporto ferroviario consentono l’acquisto online, ed è quindi possibile scegliere orari, giorni e il posto del treno più consoni alle nostre esigenze.

Se si tiene conto di certe accortezze è possibile organizzare un viaggio in treno in serenità anche con un neonato.

Organizzare un viaggio in treno con un neonato: alcuni consigli pratici

Molti genitori sanno che oggi mettersi in viaggio con un bambino, specialmente se neonato, può essere un’impresa complicata. Tuttavia se si adottano certe accortezze è possibile vivere il viaggio in modo sereno e tranquillo, anche con un bimbo piccolo.

Partire in orari di punta è sicuramente una mossa sbagliata.

I treni sono semi vuoto soprattutto dalle ore 9 alle 13 quindi è consigliabile prenotare il biglietto in questi orari e se si vuole andare sul sicuro. Bisogna viaggiare nei giorni infrasettimanali e studiare bene il percorso evitando il più possibile cambi di treno. Questo aiuterà il bambino a viaggiare sereno.

La serenità del bambino è la chiave di tutto: recarsi alla stazione con largo anticipo è sicuramente fattore di stress. I rumori e l’andamento frenetico delle persone creano un ambiente ostile per un bimbo.

Come affrontare il viaggio

Una volta saliti sul treno il bimbo sarà più tranquillo se sarà vicino al finestrino. Prenotare un posto finestrino vi permetterà di viaggiare almeno per un pò in completa tranquillità, tenendo il bambino impegnato. Quando si viaggia con i bambini è fondamentale tenerli il più possibile impegnati anche per evitare di creare possibili disagi agli altri passeggeri presenti nel vagone. Oggi sempre più treni offrono servizi appositi per i bambini in modo da rendere il loro viaggio il più piacevole possibile.

In base alle tempistiche del viaggio i neonati reagiscono in modo diverso, sopratutto a causa dei bisogni fisiologici. Pertanto una borsa fasciatoio sarà di grande aiuto nel momento del bisogno. Alcuni treni godono anche di bagni con fasciatoio che potrebbero rappresentare una vera e propria ancora di salvezza.

Per prima cosa se si ha intenzioni di viaggiare in treno con un neonato bisogna iniziare organizzando al meglio il suo bagaglio. In questo modo è possibile affrontare in qualsiasi momento ogni sua necessità durante il viaggio in treno. Fondamentale è l’occorrente per la pappa. Infatti sia che vengano allattati al seno sia che bevano latte artificiale hanno bisogno di mangiare spesso.

Una cosa che si deve considerare è il fatto che sul treno è presente l’aria condizionata. Questa permette si di non soffrire il caldo ma potrebbe anche dare fastidio al piccolo. Per questo è importante avere a disposizione una giacca per poterlo coprire in caso la temperatura risulti eccessivamente bassa.

Scritto da Redazione
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come realizzare un kit di giardinaggio per bambini: i migliori

Mangiare sushi in gravidanza: si può e a quali condizioni?

Leggi anche
  • Abbigliamento neonato DisneyWalt Disney: vestiti per neonati
  • vista neonatiVista neonati: quando si sviluppa

    Cosa vedono i bambini nella pancia e subito dopo la nascita? Scopriamolo

  • Visite pediatriche da 0 a 5 anniVisite pediatriche da 0 a 5 anni
  • Viaggio neonato RyanairViaggio neonato Ryanair
  • 
    Loading...
  • Viaggio neonato AlitaliaViaggio neonato Alitalia
Entire Digital Publishing - Learn to read again.