Notizie.it logo

Vestirsi da solo a due anni aumenta l’autostima

Vestirsi da solo a due anni aumenta l’autostima

Certo, l’autostima di un bambino si costruisce con le piccole cose, ovviamente vestirsi da soli è una di quelle.

Se il nostro bambino è desidera vestirsi da solo, è un bene! Sarà orgoglioso del suo operato. In genere si è in grado di vestirsi da soli intorno ai 3 anni – a volte 3 anni e mezzo. Se mostra la volontà e la capacità di farlo prima, ben venga, ma attenzione: cercare di insegnargli troppo presto potrebbe scoraggiarlo e otterrete l’effetto contrario.

Ovviamente non si può pensare che il bambino impari immediatamente ad abbigliarsi da capo a piedi, occorre quindi andare per gradi. Il cappotto o la biancheria in genere sono i capi più facili da indossare, perché sono quelli che si indossano più spesso e con i quali il piccolo avrà più famigliarità.

Pantaloni con l’elastico e senza i bottoni promossi, quindi, di modo da poterli indossare senza difficoltà.

E senza fretta: sappiate che il piccolo ci metterà un sacco di tempo a vestirsi, infatti le sue capacità psicomotorie si stanno sviluppando pian piano. E’ un bene anche per la mamma, certo, che nel frattempo può preparare la borsa per uscire!

Buona norma è anche invogliare il bambino dicendogli bravo o premiandolo per ogni riuscita. Indipendenza significa sempre autostima, ma dev’essere raggiunta autonomamente.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche