Notizie.it logo

La storia della Befana: come spiegarla ai bambini

-

Chi è la Befana? Alcune storie per spiegare ai bimbi chi è la dolce vecchietta che porta caramelle e doni la notte dell’Epifania.

La mattina dell’Epifania, che coincide con la fine delle festività natalizie, i bambini ritrovano le calze, appese la sera prima, piene di caramelle. Ma chi è che le riempie? Ecco come spiegare ai figli chi è la Befana che, a cavallo di una scopa, porta doni e dolciumi ai bambini.

Chi è la Befana

Sono tante le storie sulla Befana nelle varie tradizioni, vediamo quali sono però quelle più comuni da raccontare ai vostri bambini per spiegare loro chi sia questa simpatica vecchietta.

La Befana, in molti racconti, è la moglie di Babbo Natale, che porta il carbone ai più cattivelli e caramelle a chi invece si è comportato bene. Un’altra storia invece, legata molto di più alla religione cristiana, narra che durante il viaggio i Re Magi incontrarono un’anziana a cui chiesero informazioni per poi invitarla a proseguire il cammino verso Betlemme.

La vecchietta in modo poco gentile rifiutò, per poi pentirsene e mettersi in cammino con un gesto di dolci per raggiungerli ma non trovandoli distribuì i doni in tutte le case con bambini.

La Befana è spesso raffigurata come un’anziana signora, con un cappello e un vestito nero rattoppato che vola sulla scopa con un sacco di iuta pieno di dolci e doni.

Nella cultura sono molte le canzoni e le filastrocche dedicate alla Befana. Ecco una delle filastrocche più famose conosciute da tutti, adulti e bambini, di cui esistono diverse versioni:

«La Befana vien di notte
con le scarpe tutte rotte
con le toppe alla sottana
viva viva la Befana!»

Altrimenti, un modo divertente per spiegare al vostro piccolo chi è che la mattina dell’Epifania gli riempie la calza potete guardare i diversi film ispirati alla Befana: “La Freccia Azzurra”, “Miacarabefana.it” e “La Befana vien di notte”.

Come si festeggia in Italia

Anche l’arrivo della Befana è il momento più atteso dai bambini, che non vedono l’ora di risvegliarsi con una bella calza piena di caramelle.

Per prepararsi al meglio la sera del 5 gennaio è tradizione appendere sul camino, oppure su una sedia, le calze dei bambini, e a volte anche dei genitori, per farsi che la Befana la riempia con le caramelle o con piccole sorprese. Se la tradizione della calza è la stessa in tutta Italia, ci sono diversi modi di festeggiare la festività dell’Epifania nelle varie regioni. Ad esempio a Roma, si tiene ogni anno una sfilata in costume da Castel Sant’Angelo fino a Piazza San Pietro. Anche Napoli celebra la festività con una sfilata caratterizzata da personaggi travestiti a festa e carri addobbati, in più in Piazza Plebiscito, la Befana dei Vigili del Fuoco, calata dal cielo, distribuirà dolci a tutti i bambini.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche