Figli adolescenti e sport: suggerimenti per i genitori

kids-coach

Sicuramente ricorderete con piacere i bei vecchi tempi dove i vostri figli praticavano sport nelle scuole elementari e medie. Si, forse anche li si intravedeva un accenno di prima competizione, ma la stragrande maggioranza dei bambini faceva sport per divertirsi e stare all’aria aperta. Questa prima esperienza sportiva è sicuramente molto divertente ma serve a preparare moralmente i bambini a quella che e’ la competizione dello sportiva praticata al liceo. Questi piccoli consigli per i genitori, possono aiutare gli stessi sopravvivere questa fase di crescita dei nostri ragazzi, a sostenerli e fargli sperimentare la “gioia” dell’essere membro di un team sportivo di liceali.

1. Aiutate l’atleta che c’e’ in vostro figlio. Una maniera per poter aiutare i vostri figli è fargli capire che siete con loro e che li sostenete nel realizzare il loro sogno atletico. Questo significa fare il possibile affinché i ragazzi abbiano il necessario equipaggiamento per lo sport scelto, scarpe e abbigliamento di buona fattura, e se possibile la partecipazione a degli stage migliorativi.

Tutto ciò non aiuterà i vostri figli ad essere atleti migliori, ma gli servirà per capire che li seguite e sostenete in questa avventura. I genitori inoltre possono aiutare i ragazzi ad affrontare lo sport con serietà, aiutandoli a mangiare bene, in maniera salutare e variata, e comprendere l’importanza del bere, specialmente per reintegrare i liquidi persi. Insegnare l’importanza di un sonno regolare per il corpo e per il metabolismo ai ragazzi molto spesso è una battaglia; ma a lungo andare questi adolescenti saranno giovani adulti e vi ringrazieranno di avergli insegnato i vantaggi del vivere in maniera salutare.

2. Sostenete il ragazzo che c’e’ nel vostro atleta. I genitori adorano seguire i ragazzi nello sport e sono i loro primi fans. Qualcuno di loro aspetta questa opportunità per tutta la vita. E’ sicuramente compito del genitore essere il primo supporter del proprio figlio, ma non dobbiamo andare fuori dalle righe.

Magari all’inizio i propri figli si sentiranno a disagio nell’avere i propri genitori che assistono e tifano le loro performance , quindi occorre prima di tutto rispettare il loro volere, verificando se i ragazzi preferiscono un tipo di approccio silenzioso, o se amano avere genitori festanti e rumorosi sugli spalti. La presenza dei propri genitori allo stadio e nelle palestre è qualcosa che molti ragazzi amano; possono sentirsi invece fortemente a disagio quando i genitori oltrepassano la linea, partecipando allo spogliatoio, quando restano a bordo campo disquisendo con gli allenatori. Anche se sono solo al liceo, i ragazzi vogliono cominciare ad affermare la propria personalità nelle loro cose, trovando il coraggio di affrontare le problematiche in campo in prima persona. L’interferenza di un genitore con l’allenatore o la dirigenza è in genere mal tollerata dalla società sportiva stessa, e in taluni casi estremamente frustrante per i ragazzi.

3. Incoraggiate la sportività più della vittoria.

Una delle cose più importanti che un genitore può fare è contribuire ad instaurare nel ragazzo il valore della sportività e dello spirito di collaborazione come membro di un team sportivo. I ragazzi devono essere incoraggiati ad accettare le scelte dei loro allenatori, anche quando restano “in panchina”. Devono imparare ad accettare che non fanno parte della “migliore squadra del mondo” e che possono incontrare avversari molto più validi, e quando questo succede, vanno incoraggiati a riconoscere la superiorità e congratularsi con l’avversario a fine partita. Ma ci sono altri aspetti importanti nell’essere sportivo; un brutto fallo, una punizione dell’arbitro, i vari appellativi talvolta scurrili che possono essere proferiti dai fans sugli spalti. Instaurando in loro i valori della sportività, i genitori insegnano ai ragazzi come mantenere l’auto controllo e non oltrepassare i limiti, anche quando il momento è critico. Soprattutto, con gran pazienza e molti scambi di opinione, dovete cercare di insegnare ai vostri ragazzi che sport è innanzi tutto divertimento, spirito di gruppo e collaborazione, e questi valori sono ben più importanti di una vittoria.

4.

Aiuta tuo figlio a raggiungere un equilibrio. Quando tuo figlio è coinvolto in uno sport a livello competitivo, tutto il mondo del tuo ragazzo sembra doversi allineare a questo evento. Non è così: da genitore dovete essere in grado di esprimere opinioni diverse, e di far capire che lo sport è solo una parte della vita che si troverà a fronteggiare da adulto. Bisogna aiutare i nostri ragazzi a capire se prima di tutto lo sport scelto è quello giusto, fargli provare altre cose, considerare che ci sono tante altre cose nella loro vita che meritano la stessa cura e dedizione, siano i compiti scolastici, le lezioni di piano, o il compleanno di un fratellino, tutti questi eventi meritano la stessa importanza e la giusta collocazione nell’esistenza di un essere umano.

5. Aiuta tuo figlio a vedere il futuro. Alcuni atleti nel periodo del liceo, cominciano a pensare che se riescono a superare se stessi possono puntare direttamente a livelli superiori, cominciando a pensare di dedicare la loro vita allo sport, magari iscrivendosi a dei college o università dedite alla materia.

E’ bellissimo che i ragazzi abbiamo questo tipo di sogni, ma è importante che i genitori li aiutino a tenere i piedi per terra. Date ai vostri figli tutte le chances possibili per aiutare il loro talento naturale, ma cercate di fargli capire che fare dello sport una professione presenta i suoi svantaggi. Ci sono pochissimi professionisti che riescono ad arrivare a ruoli di rilievo nel mondo. Non bisogna distruggere i loro sogni, ma portarli a raggiungere il loro obiettivo pur mantenendo aperte altre possibilità e far si che non restino bloccati nel fiore dei loro anni da un sogno che non sempre è possibile realizzare, per una serie di motivi diversi.

Seguire i propri ragazzi nei loro eventi sportivi può essere molto divertente. Amerai vedere la loro eccitazione prima di un evento, prima di una partita o per un risultato conseguito; ti emozionerai nel vederlo vestito con la divisa della sua squadra e ottenere l’approvazione dei fans.

Ma ricorda che anche se provi dentro al cuore l’eccitazione di un bambino, tu sei l’adulto che deve aiutare il proprio ragazzo e tenere i piedi per terra, e attraverso lo sport, ricevere lezioni di vita.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Avent Linea Accessori Cura Bambino Tazza con Manici e Beccuccio ...
8.57 €
10.99 € -22 %
Compra ora
Chicco Tavolo Cresci e Impara Gioco
41 €
Compra ora
Trunki Valigetta Cavalcabile Rocco Race Car
61 €
Compra ora